Principale » cane » Giocare con il gatto: perché dovremmo giocare con i nostri gatti

Giocare con il gatto: perché dovremmo giocare con i nostri gatti

Giocare con il gatto:

  • Tipi di gioco nei gatti
    • Divertimento sociale
    • Divertimento di caccia
  • Gatti come predatori nati
  • Cosa offre ai gatti un buon gioco di caccia?
  • Come giocare correttamente con un gatto?
    • Giocare con un gatto dovrebbe essere breve ma intenso
    • Lascia che il gatto "da la caccia" alla preda
    • Scegli il momento giusto della giornata
  • Quale giocattolo per gatti è il migliore??
    • Canna da pesca per gatti
    • Giochi interattivi per il gatto
    • Giocattoli per gatti fai da te
    • Laser gatto
    • Perché non giocare con il tuo gatto con le braccia e le gambe??

Tipi di gioco nei gatti

Il divertimento con i gatti può essere suddiviso in due tipi principali:

  • divertimento sociale,
  • divertimento di caccia.

Esamineremo questi due tipi separatamente.

Divertimento sociale

Divertimento sociale è uno che colpisce individui della stessa specie. Il comportamento di gioco dei gattini inizia già intorno alle quattro settimane di età. Questo gioco gioca un ruolo importante nel plasmare i comportamenti necessari alle relazioni con altri gatti in età adulta. Tali giochi sociali di gattini consentono loro di imparare a reagire l'un l'altro - imparano che se mordono troppo dolorosamente, la risposta della vittima sarà decisiva. Grazie a questo, gli animali imparano a controllare il potere di mordere e graffiare. I giovani che non hanno fratelli o prelevati dal nido troppo presto non hanno l'opportunità di fare tali giochi, quindi in futuro si traduce in un minor numero di contatti sociali con altri rappresentanti della loro specie. Inoltre, tali gatti sono generalmente meno amichevoli con i loro parenti e spesso non possono inibire il potere di mordere e graffiare, anche nei confronti delle persone. I gattini giocano più spesso tra loro tra i 9 anni di età. un 14. settimana di vita. È interessante notare che il gioco sociale nei gatti scompare molto spesso intorno alle 12-14 settimane di età, cioè poco dopo aver raggiunto la maturità. Dopo questo tempo, il gioco tra gatti è molto meno, e a volte non sembra affatto. Nei gatti, molto spesso non osserviamo i giochi sociali in età adulta e tale comportamento fa parte del gioco di caccia, di cui imparerai di più leggendo l'articolo.

Divertimento di caccia

Divertimento di caccia compare anche nei gattini a circa quattro settimane di età, che è più o meno contemporaneamente al gioco sociale. La madre poi porta nel nido la preda ancora viva, così i gattini imparano a cacciare la loro preda. Imparano specifiche sequenze di comportamento, come inseguire la vittima, come afferrarla correttamente. Tale divertimento di caccia è spesso presentato dai gatti adulti in relazione ai rappresentanti della loro specie. Comportamenti come guardare, nascondersi e inseguire sono spesso caratterizzati da un comportamento aggressivo. Molto spesso, i caregiver interpretano tale comportamento come un gioco perché sono abituati a vedere i cani giocare e il comportamento dei gatti sembra essere analogo a loro.

Gatti come predatori nati

Gatti come predatori nati

La maggior parte dei gatti che vivono nelle nostre case non deve cacciare la preda, ottenendo così cibo. Anche così, questi animali hanno ancora un comportamento di caccia molto attivo. I gatti, a differenza dei cani, mostrano ancora questi comportamenti quasi invariati come facevano i loro antenati. Secondo alcune fonti, se ipoteticamente non ci fossero persone al mondo, i gatti se la caverebbero senza problemi, proprio perché non sono così dipendenti dalle persone e sarebbero in grado di procurarsi il cibo in modo efficiente.

Sono più indipendenti e hanno una cosiddetta catena di caccia più forte. È un modello ereditato e immutabile che consiste in sequenze successive:

  1. Guardando.
  2. furtivamente.
  3. Inseguimento.
  4. afferrare.
  5. Uccidere.
  6. Facendo a pezzi.
  7. mangiare.

Una tale catena di caccia è istintiva e si innesca alla vista di una potenziale preda. Ogni gatto è un predatore che ha questa sequenza di comportamento attiva, che si tratti di un persiano purosangue che vive in un caseggiato o di una carpa selvatica. La caccia all'interno del proprio territorio è un elemento estremamente importante che influenza il benessere e la qualità della vita di ogni gatto.

Il gatto è una specie territoriale che caccia da solo. In ecologia animale, usiamo termini come area di origine o territorio. Entrambi questi termini hanno un significato simile, cioè è un'area in cui l'animale soddisfa tutti i suoi bisogni, cioè gli fornisce sicurezza, un posto dove riposare, procurarsi cibo e l'opportunità di trovare un partner e crescere i piccoli. La differenza tra la superficie e il territorio è che il territorio è attivamente difeso dagli animali e le aree di due individui non si sovrapporranno (al contrario della superficie). Esempi di animali territoriali, oltre ai gatti, sono linci, lupi, orsi e altri predatori. Nella nostra realtà, il territorio del gatto è il nostro appartamento, casa o cortile. I gatti indoor che vivono solo nei nostri appartamenti o case, non hanno l'opportunità di presentare i loro modelli di comportamento naturali, ad es. cacciare roditori o uccelli. Poiché il comportamento di caccia è istintivo, il gatto lo presenta in modo diverso e spesso reindirizza ad altri oggetti in movimento. Sfortunatamente, le nostre gambe o le nostre mani in movimento sono spesso "vittime", che non sono sensazioni piacevoli, e possono anche essere pericolose. Pertanto, la soluzione migliore è insegnare alle nostre fusa che puoi cacciare i giocattoli e che dobbiamo passare il tempo a giocare insieme.

Cosa offre ai gatti un buon gioco di caccia?

La caccia è una parte molto importante della vita di un gatto. Questo è un comportamento naturale che il gatto, nonostante l'addomesticamento, è fortemente codificato. Tale "caccia simulata" è associata alla soddisfazione, cioè alla secrezione di endorfine nel cervello, che si traduce direttamente nel benessere dell'animale. Il gioco riguarda anche la mancanza di un senso di pericolo e un modo per liberare le emozioni, che ha un effetto positivo sul sistema nervoso. Una caccia di successo, cioè una caccia che finisce con successo, dà un senso di soddisfazione e appagamento. Dopo la caccia, aumentano anche i livelli di dopamina, un altro ormone. Tale comportamento rende il gatto consapevole di essere un predatore capace e la strategia di caccia scelta ha portato a questo. Ottenere una ricompensa è strettamente correlato al sentirsi sollevati e abbassati dalla frustrazione. Dopo la caccia, il gatto viene lavato e poi va a fare un pisolino, comportamento che influisce positivamente sul benessere generale dell'animale. Giocare con un gatto è spesso consigliato da comportamentisti e zoopsicologi come misura preventiva oltre che come elemento essenziale della terapia in caso di disturbi comportamentali felini. Spesso giochi consigliati in caso di comportamenti indesiderati come:

  • prendersi cura dei bisogni fisiologici del gatto fuori dalla lettiera,
  • stress cronico,
  • comportamento aggressivo verso persone o animali.

Come giocare correttamente con un gatto?

Come giocare con un gatto?

Il divertimento ben condotto è una vera sfida. Giocando a caccia con il tuo gatto, il nostro obiettivo è quello di indurre il tuo gatto a presentare il suo comportamento di caccia naturale che si verifica durante la caccia. Giocare con un gatto ha lo scopo di soddisfare gli istinti e i bisogni felini legati alla natura di un gatto come predatore. Affinché il gioco abbia l'effetto desiderato, dovresti ricordare alcune regole di base.

Giocare con un gatto dovrebbe essere breve ma intenso

Il gatto è un corridore a breve distanza e la caccia non riguarda l'intensa ricerca della preda. Mentre giochi, dovrebbero apparire tutte le fasi della catena di caccia, incluso il monitoraggio delle prede e i periodi di attesa. L'attacco e l'inseguimento in sé dovrebbero essere brevi, intensi e veloci. Un gatto si concentra efficacemente su un oggetto per diversi minuti, quindi il divertimento dovrebbe durare fino a un massimo di dieci minuti. La durata del gioco dipende dalle esigenze e dal temperamento del tuo gatto, quindi è meglio verificare di persona quanto tempo ha bisogno per giocare. Non fate sussultare il gatto dalla stanchezza, perché nonostante l'apparente "esaurimento", il gatto è ancora nell'elemento di inseguimento nella catena di caccia, cioè non è soddisfatto, ma è ancora in modalità di caccia. Inoltre, quando prendi di mira e insegui per troppo tempo senza essere in grado di afferrare la vittima, ormoni come l'adrenalina e la norepinefrina entrano nel sangue del gatto. Sono sostanze responsabili dello stato di veglia e il loro livello troppo alto provoca un aumento dell'eccitazione, un'eccitazione eccessiva e persino un comportamento aggressivo. L'aumento di queste sostanze riduce il livello delle sostanze responsabili del benessere. In natura, la sequenza di caccia è breve e termina con una cattura o un fallimento, quindi vale la pena giocare con i gatti in questo modo. Se il gatto non riesce a catturare il giocattolo, vale la pena ripetere l'intera sequenza e portare il nostro animale domestico al successo.

Inoltre, il giocattolo dovrebbe scappare e voler sopravvivere. La vera preda non passa proprio sotto il naso del gatto, aspettando che venga divorata. Durante il gioco, dovresti imitare il comportamento della vittima, ad esempio furtivo, in agguato, congelato e spostandoti rapidamente da un posto all'altro. Dovrebbe assomigliare il più possibile ai movimenti della vittima: è apparso e scomparso. Nel momento in cui il gatto la rilascia, inizia a scappare, quando il gatto la tiene sotto le zampe o tra i denti, si muove anche dolcemente. Ciò mantiene il gatto interessato al giocattolo.

Lascia che il gatto "da la caccia" alla preda

Dopo la caccia, il gatto dovrebbe sentirsi un vincitore. Pertanto, dopo aver catturato il giocattolo, non prenderlo da lui. Lascia che il gatto lo prenda, lo tiri e lo porti nel suo posto preferito come se lo facesse con una vera vittima. Per i caregiver, nascondere il giocattolo un po' più tardi non dovrebbe essere un problema più grande e l'animale avrà il tempo di godersi la preda della caccia.

La ricompensa in cibo è l'ultima parte estremamente importante della catena di caccia - dopotutto, le persone vengono cacciate per mangiare. Se il gioco si svolge al di fuori dell'orario dei pasti, vale la pena offrire uno spuntino salutare. Tale ricompensa può essere un pezzo di carne o cibo umido fresco. Ricorda che il cibo deve essere a una temperatura simile a quella del corpo del gatto. Come già accennato, i gatti sono predatori, quindi si nutrono di prede fresche, ma non mangiano carcasse. È importante che la "preda" assomigli il più possibile a una preda vivente, anche in termini di odore e temperatura. Dopo aver mangiato "preda cacciata", il cervello del gatto riceve informazioni sul successo e sull'adempimento del compito. Grazie a ciò, l'animale prova una grande soddisfazione, il gatto si calma e allo stesso tempo è sollevato per essere riuscito a cacciare la vittima. Dopo una caccia così riuscita, il gatto va a lavarsi e poi a dormire. Se termini prima il gioco di caccia, questa sequenza non termina e il gatto è ancora in modalità di caccia. Può quindi iniziare a cacciare le gambe o le mani dei membri della famiglia o di altri animali. È molto importante completare la sequenza.

Alcuni gatti non vogliono giocare, e questo è molto spesso dovuto al fatto che terminiamo la sequenza di caccia troppo presto, cioè terminiamo il gioco dopo la gara. Pertanto, tale "caccia " non è efficace per il gatto, l'animale si sente frustrato e semplicemente non vuole essere coinvolto, sapendo che è comunque destinato a fallire. Lasciando che il tuo gatto si senta soddisfatto della preda cacciata, renderai il tuo gatto più disposto a giocare.

Scegli il momento giusto della giornata

I gatti mostrano picchi appropriati della loro attività, cioè mattina (dopo l'alba) e sera (di solito intorno alle 22:00). Molti gatti non saranno interessati a giocare durante il giorno quando sono nel momento del pisolino. Per i giochi, è meglio usare il periodo di maggiore attività naturale - meglio giocare con il gatto la sera. Idealmente, un breve gioco dovrebbe precedere il pasto di ogni gatto (come accade in natura).

Quale giocattolo per gatti è il migliore??

Il miglior giocattolo per un gatto

Non esiste una risposta univoca a questa domanda. La cosa più importante è che il giocattolo susciti l'interesse del tuo gatto. C'è un'intera gamma di giocattoli per gatti sul mercato. Tuttavia, devi sapere che anche il giocattolo più interessante che starà nella stanza tutto il giorno potrebbe non essere interessante finché non inizia a muoversi, motivo per cui divertirsi insieme è così importante. Può essere una palla, una palla di carta su uno spago, un topo o il cosiddetto. un giocattolo a distanza, cioè su una canna da pesca. Dovresti fare affidamento sul gusto del gatto ed essere guidato da questo quando scegli i giocattoli. Ricorda che l'obiettivo principale del gioco è fare a pezzi e masticare la preda.

Canna da pesca per gatti

Personalmente, consiglio un giocattolo a bastoncino per giocare con un gatto. Un tale giocattolo ha un manico di plastica, solitamente lungo, a cui è attaccata una corda, alla fine della quale c'è una mascotte o piume che imitano la vittima. Grazie all'uso di un tale giocattolo, riduciamo al minimo la possibilità di morderci accidentalmente la mano, inoltre, possiamo manipolare correttamente il giocattolo, imitando il comportamento della vittima.

Giochi interattivi per il gatto

Un'idea interessante sono anche i giocattoli interattivi, cioè quelli in cui possiamo nascondere il cibo. Grazie a un tale giocattolo, stimoliamo la tendenza del gatto a cercare e premiare il gatto per la caccia sotto forma di mangiare "la vittima ". Dovresti anche ricordare la rotazione dei giocattoli, ad es. nascondersi dopo il gioco e introdurlo, ad es. in pochi giorni. I gatti si annoiano rapidamente dei giocattoli che hanno, quindi dovrebbero essere introdotti regolarmente di nuovi.

Giocattoli per gatti fai da te

I giocattoli possono essere facilmente realizzati da soli: sono semplici, veloci ed economici da realizzare e spesso questi sono i giocattoli che funzionano meglio. Inoltre, sono unici e sempre attraenti per il gatto. Tutto ciò di cui hai bisogno è una corda e un pezzo di carta formati in palline più piccole o più grandi e il giocattolo è pronto.

Ricorda che la sicurezza è molto importante! Pertanto, controlla attentamente i giocattoli per danni e non rappresentano una minaccia per il tuo animale domestico.

Laser gatto

Laser gatto

Personalmente Sconsiglio l'uso di giocattoli laser nei giochi di gatti. Come mai? Prima di tutto, perché un gioco del genere può essere un gatto molto frustrante. Il nostro gatto non è mai in grado di catturare la luce, cioè finire l'intera sequenza di caccia. Anche puntare la luce su un giocattolo, una palla di carta o una ciotola di cibo alla fine del gioco non sarà come prendere l'oggetto inseguito tra le zampe. Inoltre, giocare con un gatto con un laser accorcia notevolmente l'intera sequenza di caccia. Questo puntino rosso, che appare improvvisamente in vista e si muove molto velocemente (perché vogliamo incoraggiare il gatto a giocare), è un forte stimolo per i nostri gatti. Sicuramente avrai notato più di una volta che quando un gatto vede una luce, è subito pronto a inseguire, il che accorcia notevolmente l'intera sequenza di comportamenti. Nota che giocare con una canna da pesca è diverso: il gatto inizia lentamente e gradualmente l'intera catena di caccia, attraversa tutte le fasi una dopo l'altra, cioè guarda, rintraccia, insegue, afferra, strappa e mangia. Mentre si gioca con il laser, l'intera catena si accorcia fino a raggiungere un bersaglio corto e termina con un inseguimento. Tale gioco non è salutare per il gatto, provoca rapidissima agitazione e frustrazione legate all'incapacità di afferrare il punto di fuga.

Un ulteriore argomento per non utilizzare questo tipo di dispositivi sono motivi di sicurezza. Il raggio laser diretto all'occhio o riflesso da una superficie liscia può danneggiare la vista di uomini e animali.

Perché non giocare con il tuo gatto con le braccia e le gambe??

Ricordati di non giocare con il gatto con le mani o i piedi! Succede spesso che i custodi si divertano a guardare i loro gattini giocare afferrandogli le mani o i piedi, ma quando l'animale cresce e attacca i denti e gli artigli al sangue, smette di essere così divertente. Pertanto, è meglio insegnare al tuo gatto fin da piccolo cosa giocare e cosa non è permesso giocare.

Riepilogo

Giocare nella vita di un gatto è molto importante, specialmente con i gatti da appartamento, che non sono in grado di perseguire il loro naturale comportamento di caccia. Giocare a caccia arricchisce la vita del gatto e ne migliora l'umore. Il gioco che imita questo comportamento ha un grande impatto sul benessere dell'animale. Aumenta l'umore e riduce i comportamenti indesiderati, in particolare gli attacchi ai membri della famiglia. Il gioco è sia una misura preventiva che un frequente elemento di terapia in caso di disturbi comportamentali. Ricordati però di giocare nel modo giusto, utilizzando giocattoli appropriati che faranno sentire il gatto un vincitore e sarà soddisfatto della caccia.

Il laser del gatto è un buon giocattolo??

Personalmente sconsiglio l'uso di giocattoli laser nei giochi di gatti. Ci sono diverse ragioni per questo.

Quali sono i giocattoli per gatti consigliati??

Uno dei migliori giocattoli per giocare con il tuo gatto è una canna da pesca.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento