Principale » cane » Australian Terrier: natura, cure e malattie comuni

Australian Terrier: natura, cure e malattie comuni

Terrier australiano

L'Australian Terrier è la prima razza ufficialmente allevata in Australia e la prima razza australiana riconosciuta a livello internazionale da organizzazioni cinofile di altri paesi. Questi cani piccoli ed energici sono stati creati dall'incrocio, tra gli altri.in. Dandie Dinmont, Skye, Yorkshire e Manchester Terrier e i loro antenati arrivarono in Tasmania con i coloni britannici all'inizio del XIX secolo. Nel corso degli anni, il rigido clima australiano e il duro lavoro come guardiano, assistente di pastore o sterminatore di roditori e serpenti hanno reso gli Australian Terrier robusti, resistenti alle condizioni atmosferiche e impavidi compagni della vita quotidiana. Dopo aver adempiuto ai loro doveri, gli Australian Terrier sono diventati animali domestici adorabili e devoti, fortemente legati ai membri della famiglia.

Il primo club di razza è stato fondato a Melbourne nel 1887. Negli anni successivi, i terrier australiani, grazie all'aristocrazia, raggiunsero le Isole Britanniche, dove l'English Kennel Club li riconobbe ufficialmente nel 1933. Negli anni '40. Negli anni '80, gli Australian Terrier migrarono negli Stati Uniti e furono approvati dall'American Kennel Club nel 1960. Oggi, gli Australian Terrier non sono una razza molto conosciuta in Polonia e nella classifica di popolarità AKC del 2019 sono classificati 142. Secondo la classificazione FCI, l'Australian Terrier appartiene al gruppo 3.

  • Carattere dell'Australian terrier
  • Aspetto dell'Australian terrier
  • Cura e nutrizione dell'Australian Terrier
  • Malattia dell'Australian Terrier
    • Diabete negli Australian Terrier
    • Malattia del polpaccio di Legg Perthes
    • Lussazione della rotula in un Australian Terrier
    • dislocazione della lente
    • GRANDE
    • KCS
    • La malattia di Cushing
  • Vale la pena scegliere un Australian Terrier??

Carattere dell'Australian terrier

Carattere dell'Australian terrier

Gli Australian Terrier hanno molte delle caratteristiche del gruppo a cui appartengono. Le piccole dimensioni e l'aspetto innocente degli Australian Terrier possono ingannare molti e rubare il cuore più duro. Tuttavia, va ricordato che sono animali intelligenti, fermi, senza paura, capricciosi e molto testardi, quindi un addestramento coerente dovrebbe iniziare in giovane età per dirigere la loro natura curiosa in una direzione leggermente diversa rispetto a distruggere mobili, scavare buche nel giardino o rincorrendo il gatto dei vicini. Gli Australian Terrier possono anche abbaiare molto e non vanno molto d'accordo con altri animali domestici, soprattutto se non sono stati allevati con loro fin dall'inizio. Questi comportamenti e tendenze sfavorevoli osservati negli Australian Terrier possono essere superati attraverso un'adeguata socializzazione.

Gli Australian Terrier, ovviamente, non hanno solo svantaggi, ma anche molti vantaggi. Si adattano a qualsiasi condizione e sono adatti a vivere sia in campagna che in ambiente urbano. Gli Australian Terrier sono vivaci, allegri ed energici. Si affezionano ai proprietari con i quali trascorrono volentieri del tempo nelle attività quotidiane e amano essere al centro della vita familiare. A loro piace giocare con i bambini, ma possono avvicinarsi agli estranei con una certa riservatezza. Hanno bisogno di molto esercizio vario ed esercizio quotidiano per liberare l'energia in eccesso. Se li forniamo in quantità sufficiente, possono sdraiarsi sul divano o sulle nostre ginocchia per il resto della giornata.

Aspetto dell'Australian terrier

Descrizione della razza Australian Terrier

Dimensioni e peso dell'Australian Terrier

L'Australian Terrier è uno dei terrier più piccoli. L'altezza al garrese di un esemplare adulto è di ca. 25 cm, con un peso di ca. 6,5 kg. La silhouette del cane è allungata e ha una corporatura forte.

Descrizione della razza Australian Terrier

CapoLungo, con muso forte e piede poco definito.
tartufo al nasoNero, taglia media.
LabbraStretto, pigmentato scuro.
mascelleForte con una dentatura completa in un morso a forbice.
OcchiOvale, ben distanziato, di colore marrone scuro.
OrecchieOrecchie piccole, erette e appuntite.
ColloLeggermente arcuato e lungo, si trasforma in una schiena dritta.
PettoTorace proporzionalmente ampio e profondo con sterno basso.
lombiForte.
CodaAttacco alto, lunghezza media.
ArtiCorto, dritto e parallelo. Zampe compatte con cuscinetti robusti e artigli scuri.
Descrizione della razza Australian Terrier

Australian Terrier, mantello

Cappotto a due strati: strato superiore diritto e duro, ca. 6 cm e un sottopelo denso e corto. Il pelo dell'Australian Terrier è più corto sul muso e sulle zampe. C'è una gorgiera distinta intorno al collo.

Colore:

  • blu, blu-acciaio-argento o grigio scuro con abbronzatura su orecchie, muso, piedi, parte inferiore del corpo e arti inferiori e frangia blu o più chiara dei capelli sulla testa,
  • sabbia chiara o rossa con una tonnellata di frange.

Cura e nutrizione dell'Australian Terrier

Cura e nutrizione dell'Australian Terrier

I capelli bagnati e repellenti allo sporco dell'Australian Terrier sono relativamente facili da curare. Di norma è sufficiente spazzolarlo una volta alla settimana e un bagno periodico che diamo al cane quando si sporca. Un lavaggio troppo frequente dei capelli ruvidi può portare alla perdita delle sue proprietà e alla secchezza della pelle. Laviamo regolarmente i denti del cane, puliamo le orecchie e se necessario accorciamo gli artigli.

Nella nutrizione australiana, possiamo utilizzare sia cibo per cani già pronto che preparare noi stessi i pasti del cane, ricordando il loro giusto equilibrio. La dose di cibo deve essere adattata al peso e all'attività del cane, aspetto particolarmente importante in quanto questa razza è predisposta all'obesità.

Malattia dell'Australian Terrier

Malattia dell'Australian Terrier

Diabete negli Australian Terrier

Il diabete mellito è una malattia metabolica, il cui sintomo più significativo sono i livelli elevati di glucosio nel sangue. Esistono due tipi di diabete:

  1. Diabete di tipo 1 (insulino-dipendente) - nel suo corso, le cellule beta pancreatiche degenerano, che producono insulina
  2. Diabete mellito di tipo 2 (non insulino-dipendente) - principalmente negli animali obesi, con resistenza ai recettori dell'insulina o disfunzione delle cellule pancreatiche

I sintomi clinici del diabete sono diversi e includono:

  • aumento della sete e della minzione,
  • aumento o diminuzione dell'appetito,
  • aumento o perdita di peso.

La diagnosi viene effettuata testando il livello di glucosio e fruttosamina nel sangue e testando le urine, che mostra anche lo zucchero. Poiché l'iperglicemia può accompagnare anche altre malattie, come ad es. pancreatite o morbo di Cushing (nell'uomo è diabete secondario - tipo 3), il veterinario prescriverà esami del sangue completi, inclusi.in. ormoni tiroidei ed enzimi pancreatici.

Malattia del polpaccio di Legg Perthes

La malattia di Legg Perthes è una condizione ortopedica. Consiste nel disturbare la vascolarizzazione della testa e del collo del femore nella fase di formazione dell'osso e della cartilagine. Come risultato dell'ischemia locale, compaiono focolai di necrosi e deformazione della testa del femore. I primi sintomi compaiono nei cuccioli tra i 4 e i 7 mesi di età. I sintomi più comuni sono zoppia e dolore nell'articolazione colpita. Per la diagnostica sono necessari un esame clinico e una radiografia. Il trattamento consiste nell'eseguire un intervento chirurgico - resezione della testa del femore.

Lussazione della rotula in un Australian Terrier

La lussazione rotulea è lo spostamento della rotula sul lato laterale o mediale dell'articolazione del ginocchio, che è più spesso associato a un blocco femorale troppo superficiale in cui è fisiologicamente posizionato. La lussazione può interessare uno degli arti o entrambi. Il sintomo più comune è la zoppia spontanea ricorrente di vario grado. La gravità della lussazione rotulea è determinata su una scala a quattro punti:

  1. La zoppia è assente o rara.
  2. Zoppia temporanea.
  3. Zoppia permanente - la rotula può essere regolata, ma cade da sola dalla puleggia.
  4. Zoppia permanente - la rotula è fuori dal blocco e non può essere regolata.

I casi dei primi gradi sono soggetti all'osservazione o alla possibilità di utilizzare trattamenti fisioterapici. La zoppia di grado 3 e 4 qualifica l'animale per il trattamento chirurgico.

dislocazione della lente

Una lussazione del cristallino è il suo spostamento a seguito di una rottura dei legamenti che lo fissano nella sua posizione fisiologica. La dislocazione del cristallino primario (PLL) è congenita e si sviluppa in seguito a difetti nella sua struttura. Nel corso della malattia, si osserva più spesso la rottura del bordo ciliare e la lente "cade" nella camera anteriore o posteriore dell'occhio. La lussazione viene diagnosticata in esame diretto sulla base dell'aspetto della pupilla, attraverso la quale è visibile la posizione errata della lente. Inoltre si osserva:.in. blefarospasmo, lacrimazione e fotofobia. La prognosi per la PLL è attenta in quanto spesso si tratta di una condizione improvvisa che può portare alla cecità a causa di un aumento della pressione intraoculare. Poiché la malattia è ereditata in modo autosomico recessivo, i cani con sintomi e due sospetti portatori del gene difettoso non dovrebbero essere allevati.

GRANDE

L'atrofia retinica progressiva (PRA) è un termine che si riferisce a un intero gruppo di malattie ereditarie, la cui essenza è la degenerazione delle cellule retiniche nel tempo. Danni ai bastoncelli e poi alle supposte portano prima a una visione alterata dopo il tramonto, e poi anche durante il giorno. La diagnosi si basa su un esame elettroretinografico. Questo test permette di valutare la risposta dei recettori alla stimolazione con stimoli luminosi. I test genetici sono utili anche per la rilevazione di PRA. La malattia è incurabile.

KCS

KCS, cioè cheratocongiuntivite secca o sindrome dell'occhio secco, è una malattia causata da un'insufficiente produzione di lacrime (sullo sfondo di malattie autoimmuni o sottosviluppo congenito delle ghiandole lacrimali) o dalla loro eccessiva evaporazione (mancanza dello strato lipidico del film lacrimale o del suo distribuzione imprecisa). Può anche essere una conseguenza della rimozione di una ghiandola della terza palpebra prolassata. Il decorso della malattia può essere:

  • acuto - strabismo delle palpebre, prolasso della terza palpebra, secrezione purulenta dal sacco congiuntivale,
  • cronico - deflusso abbondante, pigmentazione della cornea e opacità della superficie del bulbo oculare.

La diagnosi si basa sul risultato del test lacrimale di Schirmer. Nel trattamento di condizioni lievi, vengono utilizzati preparati come "lacrime artificiali " e gocce con glucocorticosteroidi. In condizioni avanzate, la ciclosporina è utile.

La malattia di Cushing

La sindrome di Cushing, o corteccia surrenale iperattiva, è una malattia metabolica che si manifesta con vari sintomi, tra cui:.in.:

  • polidipsia e poliuria,
  • aumento dell'appetito,
  • assottigliamento della pelle, principalmente sull'addome,
  • cedevole cosiddetto. pancia di rana,
  • calcinosi cutanea e altri.

Una quantità eccessiva di cortisolo nel sangue può essere causata da un malfunzionamento della ghiandola pituitaria o da tumori delle ghiandole surrenali. Per diagnosticare questa malattia, è necessario eseguire una serie di test, come ad esempio:

  • chimica del sangue,
  • determinazione del rapporto cortisolo/creatinina nelle urine (come test di screening),
  • Stimolazione dell'ACTH o test di inibizione del desametasone.

Il trattamento della malattia di Cushing, a seconda della causa, può essere chirurgico o farmacologico.

Vale la pena scegliere un Australian Terrier??

Gli Australian Terrier sono sicuramente cani per persone attive, poiché la loro richiesta di esercizio, allenamento e gioco è molto alta. Gli Australian Terrier lasciati soli per lunghi periodi a casa senza occupazione e compagnia, rivelano rapidamente tendenze distruttive, come abbaiare o ululare eccessivamente e distruggere tutto ciò su cui riescono a mettere le mani. Trascorrono anche il loro tempo solitario nel cortile scavando con gioia fossati o pianificando una fuga attraverso la trincea o saltando una recinzione. L'energia degli Australian Terrier può essere utilizzata, ad esempio, in. in allenamento per gare cinofile come agility o semplicemente giochi spensierati nel bosco o nel prato. Nelle aree urbane, l'Australian Terrier dovrebbe camminare al guinzaglio, perché l'istinto del cacciatore fa sì che i cani di questa razza seguano spesso la loro preda, qualunque cosa accada. Gli Australian Terrier non sono grandi fan dei gatti e tendono a prendere in giro soprattutto quando sono in contatto con altri maschi, sui quali cercheranno di dominare. Sono anche conosciuti per l'importanza della zona con l'urina indipendentemente dal luogo, il che significa che non si vergognano alzando le gambe e "segnando" i nostri mobili antichi in legno. Imparare l'obbedienza e la socializzazione dovrebbe quindi essere un punto chiave nell'educazione di un cucciolo di Australian Terrier se vogliamo vivere insieme in armonia e goderci ogni momento trascorso con l'animale domestico.

Quanti anni vivono gli Australian Terrier?

Gli Australian Terrier vivono circa 12-15 anni.

Agli Australian Terrier piacciono i bambini??

Sì, gli Australian Terrier amano giocare con i bambini, possono avvicinarsi agli estranei con una certa riservatezza.

Per chi l'Australian Terrier sarà il cane perfetto?

Gli Australian Terrier sono sicuramente cani per persone attive, poiché la loro richiesta di esercizio e allenamento è molto alta.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento