Principale » altri animali » Pioma di una cagna e di una gatta: sintomi, complicanze e trattamento del pioma

Pioma di una cagna e di una gatta: sintomi, complicanze e trattamento del pioma

Piomiosite - sintomi e trattamento

L'uomo, essendo proprietario di un animale, ha la piena responsabilità del suo mantenimento, nutrimento, condizione e, soprattutto, di tutte le esigenze comportamentali, derivanti, ad esempio, dall'etogramma di una determinata specie.

Molti proprietari di cani o gatti sinceramente preoccupati vivono con la convinzione sbagliata e ripetono false opinioni che hanno sentito da qualche parte, secondo cui il loro animale domestico dovrebbe o non dovrebbe avere qualcosa.

Molti di questi miti sono sorti attorno al fatto che una cagna o una femmina abbia una prole almeno una volta nella vita e sulla sterilizzazione delle femmine e le conseguenze negative che ne derivano.

Nel frattempo, spesso dimentichiamo che la rimozione di alcuni organi che non sono essenziali per la vita può avere un valore profilattico in malattie gravi e frequenti.

Un perfetto esempio di questo è piomissia, cioè, una malattia che si verifica nelle cagne che non vengono sterilizzate per vari motivi.

Penso che valga davvero la pena saperne di più, tanto più che si verifica spesso, e le conseguenze che si possono portare in assenza di cure possono essere molto gravi, purtroppo con esito fatale.

In questo articolo imparerai quali sono i sintomi della piretrassia, come riconoscerli e come prevenirli.

  • Cos'è la piomatosa??
  • Quali animali sono a rischio di piomatosi?
  • Le cause della malattia
  • Sintomi di pioma
  • Diagnosi reumatoide
  • Trattamento della ropomatosi nelle femmine
  • Artrite reumatoide in una gatta
  • Sintomi di pioma nei gatti
  • Diagnostica della piomiosite nei gatti
  • Trattamento della piodermite nei gatti
  • La piomiosite può verificarsi durante la gravidanza??
  • La piomatosi può verificarsi in una cagna sterilizzata??
  • Conseguenze della piomissia nervosa non trattata
  • Come prevenire la piomissia in una femmina/gatta
  • Prezzo chirurgia reumatoide

Cos'è la piomatosa??

Cos'è la piomatosa??

Artrite reumatoide (versare. piometra) è una malattia comune, come suggerisce il nome, dell'utero, cioè di una parte dell'apparato riproduttivo femminile e riguarda cagne e gatti non sterilizzati.

Il nome medico esatto per questa condizione è Squadra EPC, questo è endometrite - piometra - complesso.

È una malattia nota da molti anni, comune, diagnosticata in tutto il mondo e da molti specialisti definita "malattia della civiltà".

È importante sottolineare che è stato segnalato un aumento del numero di casi di piomieloma nei paesi in cui i contraccettivi ormonali sono abitualmente utilizzati per prevenire la riproduzione degli animali ampiamente compresa.

La stragrande maggioranza delle proprietarie femmine non accetta di avere la prole ad ogni caldo, il che comporta indubbiamente numerosi inconvenienti.

Allo stesso tempo, non decidendo una soluzione radicale al problema della fertilità e della sterilizzazione, sceglie contraccettivi ormonali che, se somministrati in modo improprio, possono essere causa di piomielite.

È, come suggerisce il nome, una condizione medica associata a infezione batterica uterina, in conseguenza della quale vi è l'accumulo di una quantità significativa di secrezione purulenta.

Questo processo è accompagnato non solo da sintomi legati all'apparato riproduttivo, ma soprattutto da sintomi generali che possono mettere in pericolo la vita della femmina e richiedere cure mediche immediate.

Spesso il decorso stesso della malattia può creare difficoltà diagnostiche e provocare una diagnosi inadeguata, quindi un trattamento improprio e spesso la decisione di sopprimere l'animale.

Quindi, è estremamente importante sapere qualcosa su questa malattia, i suoi sintomi e il trattamento. Ed è su questo che mi concentrerò nell'articolo qui sotto.

Quali animali sono a rischio di piomatosi?

Quali animali sono più a rischio?

Come ho detto prima, la piodermite è una malattia molto importante nei paesi in cui le procedure di sterilizzazione non sono universalmente accettate e quindi eseguite.

Si verifica praticamente in tutto il mondo e non è limitato solo ai paesi meno sviluppati e poveri.

È anche un grosso problema tra le popolazioni ricche e prospere dell'Europa occidentale o settentrionale.

Dati dalla Svezia, dove circa 10% di femmine dicono di diagnosticare questa condizione almeno in 20% di femmine all'età di dai 10 anni in su.

Artrite reumatoide Pertanto, si applica alle femmine non sterilizzate, indipendentemente dalla latitudine, dalla zona climatica o dal grado di sviluppo economico del paese.

La seconda informazione importante è il fatto che la sterilizzazione in questo caso svolge un ruolo preventivo, perché se un organo viene rimosso e non c'è, non può ammalarsi.

In alcune razze, si ritiene che il tasso di incidenza possa essere più alto e persino raggiungere 50% di femmine, e compaiono anche in età molto più giovane (es. San Bernardino, Terranova).

È importante sottolineare che la minaccia della sindrome EPC è senza dubbio cresce con l'età della femmina e aumenta significativamente nelle femmine e nelle femmine anziane oltre i 6-7 anni di età.

Pertanto, principalmente le donne nel fiore degli anni e gli anziani (6-8 anni), ma ci sono anche casi di malattia in cagne molto giovani o in pazienti geriatrici.

Sono stati registrati anche casi secolari della malattia 4 mesi, che probabilmente derivavano dalle predisposizioni familiari e dai determinanti genetici della razza e della linea di allevamento del cane o del gatto.

Quel che è certo è che tra la 5a e la 6a manche, come confermato dalla ricerca, la concentrazione aumenta progesterone endogeno.

Questo ormone può portare a disturbi nel funzionamento dell'endometrio attraverso la crescita delle ghiandole e la loro maggiore secrezione, che aumenta il rischio di sviluppare la malattia.

Il fattore di rischio si aggiunge all'uso di ormoni, specialmente quelli che contengono nella loro composizione estrogeni (in caso di contraccezione dopo una copertura indesiderata) o progestinici (ormoni utilizzati per il blocco a lungo termine del ciclo sessuale) è incluso nessuna gravidanza.

Vale la pena notare qui che la malattia può verificarsi anche nelle femmine che una volta hanno partorito, quindi la gravidanza e la nascita della prole non protegge dalla piodermite.

Le cause della malattia

L'eziologia del piomieloma è multifattoriale e consiste in disturbi ormonali, proprietà dei microrganismi infettivi stessi, capacità del sistema immunitario della cagna di eliminare le infezioni, nonché la sensibilità individuale dell'organismo alle sostanze mediatrici prodotte durante la malattia.

All'inizio, però, dobbiamo sottolineare e spiegare che il maggior rischio di malattia si manifesta nel tempo diestro - ciclo ovarico, quindi il più comune tra 50 e 80 giorni dopo la fine del calore.

Questo termine è molto importante in quanto può aiutare il proprietario della cagna a prestare attenzione a determinati sintomi e facilitare la diagnosi e l'eventuale trattamento.

In questa malattia dovrebbe esserci una regola che prima facciamo la diagnosi, meglio è.

Ogni ciclo ovarico di una cagna è costituito da diverse fasi successive legate allo sviluppo follicoli ovarici, ovulazione, creare corpi gialli e si svolge sotto l'influenza di cambiamenti ormonali.

Nella fase più interessante del ciclo, il diestro è l'ormone dominante progesterone prodotto dal corpo luteo derivante dall'ovulazione.

Alla fine del calore / estro stesso, l'infezione uterina si verifica più spesso, che di solito viene eseguita attraverso la vagina ascendente, e meno frequentemente attraverso l'ematogenesi, cioè attraverso i vasi sanguigni.

Questo processo è chiaramente favorito dalla situazione di eccessiva secrezione delle ghiandole endometriali e, di conseguenza, della loro crescita cistica, che tecnicamente viene chiamata iperplasia glandularis cystica endometrii.

Durante questo periodo, di regola, non noteremo nulla di disturbante nella nostra cagna a causa della mancanza di sintomi di malattia. Questo perché il processo avviene all'interno del corpo ed è impercettibile per il proprietario.

Tuttavia, la secrezione è sbilanciata con la flora batterica che normalmente vive nel sistema riproduttivo della cagna, quindi principalmente:

  • e. coli,
  • Proteus sp.,
  • Klepsiella sp.,
  • Streptococcus beta - emolitico.

L'infezione è fortemente favorita da eventuali disturbi ormonali.

Di conseguenza, c'è un impatto lungo estrogeni sulla mucosa uterina, cioè calore prolungato, cisti ovariche o alcuni tumori ovarici che producono i suddetti ormoni, nonché l'uso di estrogeni dopo rivestimento indesiderato per prevenire la gravidanza.

Gli estrogeni, che dobbiamo ricordare, causano estensione dell'apertura della cervice rendendo questo organo più suscettibile all'infezione della via ascendente.

Lo sviluppo dell'infezione è inoltre supportato dall'azione di un altro ormone - il progesterone, la cui azione si manifesta con:

  • aumento della secrezione delle ghiandole della mucosa uterina,
  • abbassando l'immunità locale,
  • diminuzione della motilità uterina,
  • chiusura cervicale progressiva.

Effetti molto simili si ottengono con i progestinici somministrati per rompere il calore - quindi sono molto cauto nel somministrare ormoni durante il periodo proestro (in calore).

Questo perché un'azione del genere finirà, purtroppo, con una successiva piomissia.

Quindi abbiamo situazioni in cui c'è un accumulo di secrezione purulenta, che, a causa della cervice chiusa, non esce attraverso le labbra, e l'assorbimento delle tossine nel sangue provoca danni progressivi agli organi interni (reni, fegato, midollo osseo ).

Parliamo poi del cosiddetto forma chiusa di liquido piomatoso.

Quando i livelli di progesterone diminuiscono, la cervice si apre e lo scarico purulento può fuoriuscire dal corpo della cagna, che è noto come forma aperta di pyomasococcal.

Ci sono anche casi rari in cui lo scarico purulento può passare attraverso le tube di Falloppio nella cavità addominale o può esserci una rottura spontanea della parete uterina.

Non c'è bisogno di convincere nessuno quanto siano gravi le conseguenze della peritonite e che può finire con la morte dell'animale.

Osserviamo:

  • problemi ai reni particolarmente visibile nelle femmine più anziane,
  • disturbo della concentrazione delle urine con conseguente disidratazione e perdita di elettroliti,
  • disfunzione glomerulare e proteinuria,
  • compromissione della funzione del midollo osseo che porta all'anemia, trombocitopenia e neutrofili.

Quindi vediamo come una malattia che inizia innocentemente si trasforma in malattie molto gravi che, senza un intervento medico drastico, prima o poi finiscono con la morte dell'animale.

Diagramma che mostra un utero sano (a sinistra) e un utero malato (a destra).

Un utero sano e piroidi

Sintomi di pioma

Artrite reumatoide correre con la cervice chiusa, non dà immediatamente i sintomi clinici tipici, che aumentano gradualmente man mano che si sviluppa la tossiemia.

Quindi di solito appaiono 4 - 10 settimane dopo il calore.

I primi sintomi della malattia includono:

  • apatia,
  • mancanza di appetito,
  • vomito,
  • diarrea,
  • aumento della minzione (poliuria),
  • maggiore sete (polidipsia).

A volte può apparire paresi degli arti pelvici.

Quindi possiamo vedere quanto possono essere confusi questi sintomi ed è difficile fare una diagnosi corretta basata su di essi.

Occasionalmente, la temperatura corporea aumenta, ma in molti casi può rimanere normale o addirittura diminuire.

Ci possono essere anche:

  • dolore addominale,
  • colorazione inappropriata delle mucose,
  • respirazione rapida,
  • frequenza cardiaca elevata.

Possiamo giustamente avere l'impressione che la pancia della nostra cagna è appesa.

La tossiemia progressiva può portare di conseguenza alla morte shock tossico sempre manifestato in una grave condizione generale.

E tutto questo avviene in assenza di secrezioni genitali, il che rende ancora più difficile la diagnosi.

È molto più facile nel caso di una cervice aperta, perché poi possiamo osservare la presenza di secrezioni purulente dal tratto genitale.

Questa secrezione è solitamente fallace, provoca l'interesse dell'animale che la leccherà, che, se non troppo, può passare inosservata al proprietario più a lungo.

Tuttavia, la situazione in cui fuoriesce il pus è indubbiamente più vantaggiosa per la cagna, perché provoca una sorta di "pulizia dalle tossine".

Inoltre, rende più facile sospettare la malattia e la sua diagnosi accurata.

Diagnosi reumatoide

A causa delle conseguenze molto gravi della piomatosi, è meglio se viene diagnosticata il prima possibile.

Dobbiamo ricordare i sintomi non molto specifici che possono accompagnare la malattia e che a volte causano notevoli difficoltà al proprietario della cagna e al medico che lo riconosce.

Allora da dove cominciare?

È banale dire che la diagnosi della malattia non è facile quando non c'è secrezione purulenta dalla vagina.

Con il collo chiuso, il proprietario dell'animale non si accorge della malattia per molto tempo e si presenta nello studio veterinario solo quando i sintomi aspecifici sono già intensificati.

Dovremmo sempre iniziare a diagnosticare ogni malattia con un'intervista approfondita, ascolta cosa ha da dire il proprietario interessato.

Nel caso di ropomacicz, possiamo sentire p poliuria e aumento della sete, vomito, apatia, pancia ingrossata, mancanza di appetito Se deflusso dal tratto genitale.

Se questi sintomi riguardano una cagna di mezza età o più anziana che è stata trattata con ormoni per spostare il fluido o prevenire la gravidanza e i sintomi si sono verificati intorno 80 giorni dopo la fine del caldo, la probabilità di piomielite è alta.

In uno studio clinico, possiamo concludere allargamento dell'utero, che deve essere maneggiato con molta attenzione per non romperlo.

Dovremmo sempre fare le basi analisi del sangue, significato morfologia e biochimica.

Gli esami di laboratorio possono mostrare:

  • un aumento significativo del numero di leucociti e
  • aumento della VES,
  • leggera anemia o trombocitopenia (diminuzione delle piastrine nel sangue),
  • aumento degli enzimi epatici,
  • aumento del contenuto di urea e creatinina, che è la prova di un danno renale.

Vale la pena farlo esame ecografico, che in questo caso è un esame estremamente importante e, a mio avviso, fondamentale, perché conferma perfettamente la diagnosi e mostra l'utero ingrossato e pieno di liquido.

Un'immagine ecografica esemplare di una piomiosite.

piometra
Guarda questo video su YouTube

Puoi farlo anche tu esame citologico di tamponi vaginali, RTG o vaginoscopia, ma queste tecniche sono usate meno di routine nella pratica.

L'allargamento dell'utero non significa sempre l'accumulo di pus lì, che dobbiamo tenere a mente.

Ci sono situazioni in cui l'utero si allarga, per esempio gravidanza, che, ovviamente, non sono patologia.

Tieni presente che tumori nell'utero possono anche renderlo più grande.

Poliuria e polidipsia, a loro volta, possono essere causate da altre malattie sistemiche, quali:

  • corteccia surrenale iperattiva,
  • disturbi della funzione renale,
  • disturbi della funzionalità epatica,
  • diabete.

Le perdite vaginali possono indicare infiammazione della vagina Se tumori uterini e vaginali.

Trattamento della ropomatosi nelle femmine

Trattamento pirointestinale

Ogni proprietario di un animale domestico malato di piomatosi dovrebbe sapere che il principale metodo di trattamento è operazione chirurgica consiste in rimozione dell'utero.

Prima della procedura stessa, ovviamente, dovrebbero essere valutate le condizioni generali del paziente ed eseguiti test di laboratorio, perché non tutti i pazienti sono idonei per l'anestesia generale.

Quindi facciamo tutto il possibile per ridurre al minimo i rischi associati all'anestesia e fornire un trattamento relativamente sicuro per il corpo.

In caso di risultati scarsi che indicano tossiemia o insufficienza d'organo, le condizioni del paziente dovrebbero essere migliorate farmacologicamente in prima istanza:

  • trattamento antibiotico,
  • reintegrare liquidi ed elettroliti,
  • somministrazione di farmaci antipiretici.

Quando la cervice è chiusa, dovremmo anche sforzarci di aprirla farmacologicamente.

Stimoliamo anche noi filtrazione renale per somministrazione endovenosa e diuretici.

Solo un paziente così preparato è sottoposto a un trattamento di base consistente in ovarioisterectomia, cioè, rimozione dell'utero pieno di pus.

Il trattamento chirurgico ha il vantaggio di eliminare rapidamente il problema, alleviare i sintomi, ma allo stesso tempo causare la perdita di fertilità, che può essere sfavorevole nel caso di cagne riproduttrici.

Nei casi di alto valore riproduttivo di una femmina, la sua giovane età (di solito fino a 7 anni), si può tentare un trattamento conservativo, che consiste, insomma, nella somministrazione di farmaci che svuotano l'utero e assicurano la rigenerazione della mucosa.

Quindi diamo prostaglandine (preparazione dinolitico) e aglepriston (Preparazione Alizin) per aprire la cervice e svuotare il contenuto uterino.

Elenchiamo antibiotici ad ampio spettro in generale, come:

  • cefalexina,
  • amoxicillina con acido clavulanico,
  • trimetoprim sulfonamidi potenziati.

La mucosa uterina può essere rigenerata con le infusioni vitamina A Se 1-2% Vagotile.

Tutti questi trattamenti dovrebbero essere mirati a curare la malattia abbastanza da coprire la cagna da riproduzione nel primo calore dopo il trattamento, per poi sterilizzarla.

Il trattamento farmacologico porta sempre a ricadute e non può fornire una cura permanente.

La prognosi in caso di intervento chirurgico è buona e le possibili complicanze, anche se maggiori rispetto alla sterilizzazione di una cagna sana, non sono troppo frequenti.

Naturalmente, la procedura deve essere eseguita con molta più cura, perché l'utero allargato può rompersi e il suo contenuto fuoriuscire e contaminare la cavità addominale, che può causare, ad esempio, peritonite.

Tuttavia, come ho già detto, la chirurgia rimane il principale, unico metodo di trattamento permanente ed efficace in questo caso.

Finora abbiamo parlato principalmente di femmine, e in questo caso di piomersia nelle gatte?

Artrite reumatoide in una gatta

Artrite reumatoide in una gatta

Come con le femmine, alcune delle i disturbi uterini più comuni nei gatti è piomissia.

Sono al centro del processo disturbi ormonali, e infezioni batteriche, il più delle volte per via vaginale, sono un agente causale secondario della malattia.

Artrite reumatoide in una gatta appare più spesso nel periodo 1-8 settimane dopo il caldo.

È interessante notare che è meno comune nei mesi autunnali e invernali, quando i gatti a vita libera di solito entrano nel anestro il ciclo sessuale, che è associato all'accorciamento del giorno di luce.

Sintomi di pioma nei gatti

I sintomi che accompagnano la malattia sono simili a quelli delle femmine, cioè:

  • mancanza di appetito,
  • apatia,
  • vomito in un gatto,
  • aumento della sete,
  • minzione frequente,
  • appendere la parete addominale,
  • deflusso decisamente più frequente dal tratto genitale.

A volte la ragione per consultare un veterinario può essere l'infertilità dei gatti e le preoccupazioni degli allevatori sull'incapacità di ottenere prole.

La malattia si verifica più spesso in gattino nel fiore degli anni e gattino anziano, quindi per lo più dopo i 5-6 anni.

Colpisce principalmente i gattini che sono stati prima non hanno avuto figli, e quelli che sono stati serviti ormoni esogeni per la contraccezione.

Diagnostica della piomiosite nei gatti

La diagnostica del pitrace nei gatti è simile a quella nelle femmine.

Bisogna fare attenzione a palpare l'utero allargato pieno di pus a causa del rischio di rottura e complicazioni potenzialmente letali sotto forma di peritonite.

Trattamento della piodermite nei gatti

Il metodo di trattamento primario rimane rimozione chirurgica dell'utero con le ovaie, cioè sterilizzazione.

Trattamento conservativo dovrebbe, in linea di principio, essere utilizzato solo nei giovani gatti riproduttori allo scopo di produrre prole.

Può essere utilizzato per questo scopo prostaglandina F2 alfa, o menzionato prima Alizin in combinazione con antibiotici.

Dobbiamo ricordare, tuttavia, che questo metodo raramente porta a una cura completa e permanente e l'unica procedura di trattamento efficace è la chirurgia.

Infine, può essere rassicurante dire che, fortunatamente, i gattini soffrono di piomatosi si verifica molto meno frequentemente che nelle femmine, a causa della fase luteale più breve e dei casi confermati guarire l'utero infetto.

La piomiosite può verificarsi durante la gravidanza??

Questa domanda è stata posta una volta da uno dei proprietari e devo onestamente ammettere che la risposta sembra semplice e logica.

Ci sono stati casi in cui una gravidanza normale e feti si sono sviluppati in un angolo dell'utero e nell'altro angolo erano presenti perdite sterili.

Tuttavia, il pioma è la presenza di pus, non secrezione sterile, proveniente da un feto morto e non riassorbito che non è stato infettato.

Inoltre, la cagna in questa situazione non ha mostrato alcun sintomo di malattia, quindi non si può parlare della classica piomissia nervosa e della gravidanza allo stesso tempo.

La piomatosi può verificarsi in una cagna sterilizzata??

Questa è la seconda domanda che più frequentemente compare in relazione al tema della ropomacichia.

La definizione dice che il piomieloma è la presenza di pus nell'utero, e la procedura di sterilizzazione prevede la rimozione delle ovaie, l'utero, e quindi l'organo in cui questa secrezione potrebbe accumularsi viene rimosso.

Quindi se non c'è utero, allora non ci sarà pioma.

Tuttavia, rimane un frammento dell'utero sotto forma di moncone, e può effettivamente infiammarsi.

Tuttavia, non è un classico pirouterino, perché si sviluppa nell'utero, che è assente in un animale sterilizzato.

Conseguenze della piomissia nervosa non trattata

La piodermite è una malattia che colpisce tutto il corpo, non solo gli organi riproduttivi, che dobbiamo ricordare chiaramente.

Questo è a causa di tossicità progressiva, avvelenando così l'intero sistema endotossine secrete dai batteri E. coli.

L'utero, pieno di pus, può perforarsi con una conseguenza peritonite, e così uno stato di minaccia immediata per la vita l'animale.

La mortalità causata dal piomieloma è relativamente bassa, perché, secondo fonti scientifiche, è di diverse percentuali (3-4%).

La possibilità di un evento, tuttavia shock settico inoltre, dovrebbe persuadere il proprietario delle femmine a decidere sul trattamento il prima possibile, riducendo così al minimo il rischio complicazioni.

Come prevenire la piomissia in una femmina/gatta

Profilassi, o cosa posso fare per evitare che il mio animale si ammali

Sai già quali sono i sintomi della piomatosi e come puoi riconoscerli.

Ora parliamo di modi per prevenire questa condizione.

Cosa puoi fare in pratica per evitare che il tuo animale domestico contragga la piomia?

Ogni proprietario di una cagna o di un gattino dovrebbe sapere che vale la pena sterilizzare il proprio animale domestico se non si prevede di avere figli e che prima lo fa, meglio è.

  1. In primo luogo, l'intervento chirurgico eseguito su un giovane animale comporta minor rischio di complicanze e recupero più veloce.
  2. In secondo luogo è una procedura relativamente semplice tecnicamente, con un basso rischio di complicanze, a condizione che l'utero sia sano, non pieno di pus.
  3. E terzo - non abbiamo bisogno di usare la contraccezione ormonale, che ha una serie di effetti collaterali.

E se tutti questi argomenti non hanno convinto il proprietario dell'animale, vale la pena menzionare i costi.

Dopotutto, è meglio pagare una volta per la sterilizzazione di un animale domestico piuttosto che pagare più volte per la contraccezione ormonale e quindi anche per il trattamento del pioma.

Prezzo chirurgia reumatoide

Il costo del trattamento di una piomatosi in una cagna o in una gatta può essere sostanziale e anche ammontare a diverse migliaia di zloty, a seconda della durata del trattamento e della taglia dell'animale.

È associato non solo all'intervento stesso (chirurgia), ma anche esami aggiuntivi (esami del sangue, ecografia), terapia antibiotica, ed infine visite ad una clinica veterinaria ed eventuale ricovero dell'animale.

È anche un costo nel caso di ropomacicz dolore, fatica relative al trattamento e tempo, che il proprietario deve sacrificare per rimettere in piedi il pelo.

Riepilogo

Infine, vale la pena sottolineare ancora una volta che la sterilizzazione degli animali svolge un ruolo estremamente importante nel caso della piomiosite.

È vero che non tutte le femmine o le gatte nel fiore degli anni o più svilupperanno questa condizione, ma vale la pena rischiare ed esporre il tuo animale domestico a sofferenze inutili??

Oppure è meglio decidere di asportare organi non indispensabili alla vita, eliminando definitivamente la possibilità di avere figli?.

Soprattutto nel caso di tutte quelle femmine o gattini, le procedure di sterilizzazione dovrebbero essere eseguite di routine perché portano davvero più benefici che potenziali danni.

Nel caso di animali di razza, dovremmo ricordare i sintomi disturbanti e reagire rapidamente non appena compaiono, perché anche quando si verificano piomati, non è una condanna a morte per la femmina.

È molto probabile che un pronto intervento da parte di un veterinario garantisca un recupero permanente e completo.

Hai domande relative alla piomissia o vuoi saperne di più sul trattamento?

O forse il tuo animale domestico ha avuto questa malattia e vuoi condividere la tua esperienza?

Ora aggiungi un commento sotto l'articolo, ti spiego i tuoi dubbi.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento