Principale » altri animali » Parto - Come prendersi cura della salute del tuo cane?

Parto - Come prendersi cura della salute del tuo cane?

Se la tua cagna è in travaglio presto, niente panico! I cani sono molto più bravi di noi in tutto questo. Tienila a suo agio, osserva da una distanza ragionevole e intervieni solo quando le cose stanno andando davvero male, il che è improbabile. Se sei preoccupato per qualcosa, consulta il veterinario il prima possibile. Se sei un allevatore inesperto, studia questo argomento e scopri cosa aspettarti durante il travaglio e parla con il tuo veterinario per essere preparato.

Essere preparato

Il parto spesso avviene di notte, quindi è una buona idea avere un numero di telefono a cui il medico sarà reperibile al di fuori dell'orario di ufficio. È anche una buona idea informarlo della data di consegna prevista in modo che sia in standby quando necessario. Per ogni evenienza, assicurati di avere tutti gli strumenti necessari a portata di mano - forbicine per unghie, alcuni asciugamani puliti e asciutti e un cestino in più - in modo che, se la lettiera è grande, ci sia abbastanza spazio per i cuccioli appena nati. Assicurati di portare la tua cagna e i cuccioli in clinica, se necessario, e di avere il trasporto fornito. Durante le ultime due settimane, costruisci alla madre un "nido" dove sarà al caldo, a suo agio e al sicuro durante il parto. Una scatola di cartone foderata con coperte, lenzuola o vecchi asciugamani funziona particolarmente bene. Posizionare la presa in un luogo tranquillo dove non venga disturbata, preferibilmente vicino a una stufa o una stufa calda. La temperatura ideale dovrebbe essere tra 25 e 30 gradi Celsius. C per i primi giorni, poi può essere ridotto a 22 C, purché non ci siano correnti d'aria. Prima della data di scadenza, mostra alla cagna la scatola e incoraggiala a usarla.

Come riconoscere che i tuoi cuccioli sono in scadenza??

Nell'ultima settimana di gravidanza, inizia a misurare la temperatura rettale del tuo cane due volte al giorno (chiedi al veterinario di mostrarti come farlo se non l'hai mai fatto prima). Il primo sintomo evidente del parto è una diminuzione della temperatura corporea della cagna da 38,5 °C a 37 °C (sebbene la normale temperatura corporea possa differire leggermente tra gli individui). Il calo di temperatura è leggermente dipendente dalla razza ed è maggiore nelle femmine più piccole. Questo di solito accade 12-24 ore prima della nascita del bambino.

Pochi giorni prima del parto, la tua cagna potrebbe diventare un po' ansiosa, allontanarsi e sedersi tranquillamente. Nelle 12-24 ore che precedono la nascita, la tua cagna potrebbe perdere interesse nel mangiare e probabilmente rovistare nella lettiera per preparare il nido per l'arrivo dei cuccioli.

Nascita

Il primo può passare inosservato, ma l'utero e la sua cervice si prepareranno al parto. Appaiono crampi, ma potrebbero non essere visibili esternamente. Durante questa fase, la cagna può diventare molto irrequieta e nervosa, e può anche iniziare ad ansimare e tremare.

La seconda fase è lo spostamento dei cuccioli, e la sua durata è variabile e varia solitamente da 3 a 12 ore, ma a volte fino a 24 ore. La tua temperatura rettale tornerà alla normalità e vedrai gravi contrazioni e liquido chiaro drenante dal tratto genitale. Un cucciolo dovrebbe nascere entro 20-30 minuti da forti contrazioni e 2-3 ore dopo che il liquido è sparito.

Una secrezione verdastra/marrone può suggerire che la placenta si è staccata. Se osservi questo, il tuo cucciolo dovrebbe nascere entro 2 - 4 ore o consultare il veterinario.

I cuccioli di solito nascono a intervalli di 20 minuti, ma è normale che una cagna si prenda una pausa a metà tempo e potrebbe smettere di spingere del tutto per un massimo di due ore. Se sai che ci sono più cuccioli nell'utero e la cagna ha "riposato" per più di due ore, contatta il veterinario. Aspettati che alcuni cuccioli (di solito il 40%) nascano in posizione glutea. Questo non è niente di anormale nei cani. La madre si prenderà cura di loro leccando ogni cucciolo per rimuovere le membrane dalla testa e permettere loro di respirare liberamente e rosicchiare il cordone ombelicale. Se la tua cagna partorisce per la prima volta, potrebbe aver bisogno di aiuto e rassicurazione, quindi preparati a offrire parole rassicuranti. A volte uno dei cuccioli avrà bisogno di aiuto mentre la madre sta dando alla luce il prossimo.

Se ciò accade, rimuovi la membrana che circonda il cucciolo e asciugalo rapidamente contro il pelo con un panno pulito (i pannolini di stoffa puliti sono i migliori). Infine, strofinare energicamente con un panno caldo asciugherà e scalderà l'animale e lo stimolerà a fare il suo primo respiro. Il pianto permette di rimuovere tutto il liquido dalle vie aeree del cucciolo. Se hai un bulbo di gomma, puoi pulire delicatamente ogni narice con esso. Quindi prendi un pezzo di filo spesso e fai un nodo a circa un pollice da dove il cordone ombelicale si collega all'addome del cucciolo. Quindi annoda il secondo nodo un po' più in là del primo e usa delle forbici pulite per tagliare il cordone ombelicale tra i due nodi. Non tagliarlo troppo vicino al corpo del cucciolo in quanto ciò può causare infezioni e persino la morte. Non lasciare fili lunghi perché la madre potrebbe tentare di morderli o ingoiarli. Se vedi la madre che cerca di staccare a morsi il cordone ombelicale troppo vicino alle pance dei cuccioli, fermala e tagliali da sola. Anche il moncone ombelicale va immerso in un liquido disinfettante: iodio o clorexidina (che otterrete dal vostro veterinario). Se non hai familiarità con queste attività, consulta il tuo veterinario prima del parto per essere sicuro di sapere cosa fare, oppure chiedi loro di accompagnarti in questo momento importante.

Se il travaglio è lungo, la cagna potrebbe aver bisogno di urinare o defecare prima o tra i cuccioli. Guarda attentamente per vedere se sta iniziando a dare alla luce il prossimo cucciolo allo stesso tempo.

La terza fase è lo spargimento della placenta e questo di solito si verifica dopo ogni cucciolo. Cerca di tenere traccia del numero di placenta espulsa (guarda se ne ha mangiata qualcuna) in modo da sapere se è rimasta nell'utero: e se necessario contatta il tuo veterinario.

Dopo il parto

Dopo che tutto il travaglio è completo, dai alla cagna qualcosa da mangiare e da bere e aiutala a uscire (anche se questo può essere difficile). Rimuovere e sostituire con un nuovo nido sporco, quindi lasciare da sola la nuova famiglia per un po'.

Tuttavia, se la madre insiste ancora, o non sembra essere molto interessata a prendersi cura dei suoi cuccioli (soprattutto se questo disinteresse dura più di un'ora), devi sostituirla e contattare immediatamente il veterinario. Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione 'Gravidanza e allevamento '. In rari casi, l'allattamento artificiale può essere necessario a causa della mancanza di interesse della madre per i cuccioli o della sua incapacità di produrre cibo. Questo è raro, ma se necessario, chiedi consiglio al tuo medico sul modo migliore per nutrire la tua cucciolata. Avere sempre almeno una scatola di latte in polvere a casa e biberon con tettarelle per cani per ogni evenienza.

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento