Principale » cane » Un cane e un bambino nella stessa casa [consigli comportamentisti”,

Un cane e un bambino nella stessa casa [consigli comportamentisti”,

Un cane e un bambino in una casa

Oggi parlerò di un altro argomento per me importante che molte persone chiedono. Se un bambino e un cane sotto lo stesso tetto sono una buona o una cattiva idea? E qui risponderò diplomaticamente - non deve essere una cattiva idea, ma a diverse condizioni.

Le situazioni della vita sono diverse e dobbiamo adattarci ad esse. Supponiamo di avere un cane da diversi anni, ma decidiamo di allargare la famiglia e appare un bambino, quindi questa nuova relazione deve essere impostata a beneficio del cane e del bambino, ovviamente.

Conosco anche molte persone che vorrebbero adottare un cane da un canile, ma c'è già un bambino nella loro casa e hanno paura di come si svilupperà questo rapporto e se ci saranno tensioni tra il cane e il bambino o se il cane minaccerà la sicurezza del bambino.

Ma partiamo dalle basi. Credo fermamente che un cane e un bambino possano formare una coppia felice se stabiliamo determinate regole in casa che tutti i membri della famiglia seguiranno. In una situazione del genere, quando tutto è chiaro, ci comporteremo in modo responsabile e prevedibile (può essere una sfida per i bambini) e rispettando i confini del cane, possiamo creare davvero un bel rapporto.

Inoltre, i bambini cresciuti in armonia con i cani acquisiscono resistenza, imparano empatia verso gli animali, delicatezza e responsabilità, e in età adulta di solito vogliono il proprio cane, quindi ci sono molti vantaggi di una tale soluzione.

  • L'età del bambino
  • Asilo per cani
  • Giocattoli separati
  • Ciotola per cani
  • Conversazione con il bambino
    • Regole per comunicare con il cane
  • Cura del cane
  • passeggiate
  • Linguaggio del corpo del cane
  • Kinderbal a casa
  • Gabbia per canile
  • Amore equamente distribuito
  • Imparare i comandi di base
  • Quando unire un cane in una famiglia con un bambino?
  • Possibili problemi
  • Un cane in regalo per un bambino

L'età del bambino

L'età del bambino

Naturalmente, affinché si formi un buon rapporto, entrambe le parti devono cooperare. Pertanto, l'età del bambino è importante qui. Se abbiamo un bambino, tutta la responsabilità del suo comportamento nei confronti del cane è dei genitori. Un bambino così piccolo non è ancora in grado di comportarsi in modo calmo e tranquillo con il cane, perché è semplicemente troppo piccolo.

Tuttavia, se abbiamo già un bambino che impara velocemente ed è in grado di assimilare alcune regole di comportamento con il cane, possiamo lavorare su una relazione del genere.

In entrambi i casi, tuttavia, la sicurezza è fondamentale, quindi cerca di non lasciare il cane e il bambino incustoditi nella stessa stanza. Anche se abbiamo un cane educato e paziente, un gesto di negligenza o il lancio di un giocattolo possono stressare il cane e mostrare la sua insoddisfazione.

Asilo per cani

Un'altra questione importante è creare zone di riposo separate per il cane e il bambino, dove il cane potrà andare a rilassarsi. Ci saranno anche la sua tana, giocattoli e possibilmente ciotole. Questa è una zona riservata ai cani, quindi i membri della famiglia dovrebbero rispettare questo posto come il loro santuario e non disturbarli lì.

Giocattoli separati

Giocattoli separati

Per non provocare il cane a difendere le risorse, è importante che sia il bambino che l'animale abbiano i propri giocattoli separati e non abbiano accesso ai propri giocattoli. Questo perché ciò che può sembrare carino, cioè giocare insieme con il peluche di un bambino, può (ma ovviamente non deve) trasformarsi in un problema quando il cane considera l'animale di peluche il suo giocattolo e inizia a ringhiare ai membri della famiglia che vorranno prendere lontano da lui. Sarà una difesa delle risorse. Tuttavia, se accade che il cane prenda il giocattolo del bambino, lo scambiamo con qualcosa di ugualmente attraente, ad es. il suo giocattolo o regalo. Possiamo anche usare il comando "lascia" o "lascia andare" se il cane li conosce.

Ciotola per cani

Le ciotole sono un altro argomento. Di solito mettiamo le ciotole in cucina o in soggiorno, in qualche luogo pubblico. E a volte capita che quando il cane mangia, il nostro bambino striscia verso di lui, perché è curioso di sapere cosa sta facendo il cane e si avvicina troppo alle ciotole o mette le mani nella ciotola o cerca di accarezzare il cane. Questa ovviamente non è una buona idea, perché il cane dovrebbe mangiare in pace e potrebbe stressarsi quando qualcuno cerca di prendere il suo cibo e ringhia (questo è ancora una volta difendere la risorsa del cibo).

Naturalmente, il bambino non ha idea di tutto questo, quindi i genitori dovrebbero prendersi cura del bambino al momento di dare da mangiare al cane per non portare a possibili conflitti.

Conversazione con il bambino

Regole per comunicare con il cane

Quando il bambino è un po' più grande, vale la pena parlargli del fatto che il cane è un essere vivente, ha i suoi bisogni e che i suoi confini dovrebbero essere rispettati e dovresti prendertene cura in modo responsabile.

Vale anche la pena scrivere alcune regole (e, ad esempio, appenderlo al frigorifero) su come dovrebbe comportarsi il bambino con il cane, in modo che tutti siano felici.

Regole per comunicare con il cane

Ecco alcune regole che potrebbero esserti utili:

  • non tiriamo il cane per la coda o per le orecchie,
  • non ci baciamo né ci abbracciamo inaspettatamente, perché il cane potrebbe sentirsi sorpreso e quindi in pericolo,
  • non lo abbracciamo per il collo, appendendolo,
  • non prendiamo il cane bruscamente,
  • non gli accarezziamo con forza la testa, i posti più sicuri sono i fianchi, la pancia o la schiena del cane; contrariamente alle apparenze, non a tutti i cani piace accarezzare la testa,
  • non rincorriamo il cane e gridiamo, "incoraggiandolo" a giocare,
  • non prendiamo i giochi o il cibo del cane e non andiamo nelle sue ciotole o nella tana del cane,
  • cerchiamo di fare solo gesti dolci e gentili con il cane,
  • non alziamo la voce davanti a lui,
  • non disturbiamo il cane quando riposa, né lo svegliamo improvvisamente dal sonno,
  • non lo facciamo giocare quando non ne ha voglia.

Cura del cane

Cura del cane

Se l'età del bambino lo consente, lo includiamo nella cura del cane per approfondire il loro legame. Questo insegna al bambino ad essere responsabile e a prendersi cura di una creatura vivente.

Come potrebbe essere tale cura?

  • Chiediamo al bambino di mettere il cibo del cane nella ciotola e di appoggiarlo a terra, incoraggiando il cane a mangiare.
  • Chiediamo al bambino di assicurarsi che il cane abbia sempre acqua pulita nella ciotola.
  • Possiamo anche spazzolare delicatamente il cane con il bambino.
  • Se al bambino piacciono queste cose, possiamo insegnare al cane insieme semplici trucchi come sedersi, sdraiarsi, recuperare o tornare su chiamata.

passeggiate

Portare a spasso il cane è un argomento importante. Ho notato che molte persone lasciano che i loro bambini (anche piccolissimi) vadano da soli a fare passeggiate con i loro cani. A volte non succede nulla, ma ci sono momenti in cui è davvero una pessima idea. Se il bambino è piccolo e il cane è forte, è facile immaginare una situazione in cui il cane si lancia su qualcosa o vuole correre da qualche parte e strappa il guinzaglio dalla mano del bambino.

Inoltre, se succede che al cane non piacciono gli altri cani o le persone ed è aggressivo durante una passeggiata, anche le possibilità che il bambino faccia fronte in caso di conflitto e mantenga la calma non sono troppo alte.

Se invece abbiamo un cosiddetto cane aspirapolvere che ama raccogliere i rifiuti durante una passeggiata, è possibile che il bambino non si accorga del momento in cui il cane mangia qualcosa di pericoloso durante la passeggiata e poi si ammala.
Pertanto, incoraggio vivamente il bambino e il cane a camminare, ma sotto la supervisione dei genitori.

Linguaggio del corpo del cane

Sensibilizziamo anche nostro figlio ai segnali che il cane invia quando non è a suo agio e stressato. Quando il cane ringhia o digrigna i denti, si lecca le labbra, gira la testa, rimbocca la coda o si allontana da noi, significa che non si sente bene e dovresti allontanarti o cambiare comportamento. Per la sua sicurezza e anche la nostra!

Kinderbal a casa

Inoltre, quando altri bambini vengono a trovare nostro figlio, forniamo al cane un rifugio sicuro. L'alto livello di rumore, il comportamento imprevedibile dei bambini è un'esperienza troppo grande per qualsiasi cane, anche il più coraggioso!

Gabbia per canile

Se il cane usa la gabbia del canile come rifugio sicuro, cerca di non chiuderla a chiave quando il bambino sta scappando. Quando il bambino corre alla gabbia e ad es. inizierà a mettere le mani o a lanciare giocattoli o a colpire le sbarre con un botto, il cane potrebbe stressarsi e non sarà in grado di scappare. Sarà una situazione molto difficile e frustrante per lui.

Amore equamente distribuito

Ricorda che la nascita di un bambino è anche un grande cambiamento per il cane stesso. Finora, tutta l'attenzione e l'amore sono stati concentrati su di lui, ma nel frattempo appare un nuovo membro della famiglia e il cane ha molta meno attenzione di questa attenzione. Le passeggiate possono diventare più brevi e i "genitori di cani" potrebbero non avere più tempo di prima per divertirsi spensieratamente nel parco.

Pertanto, è importante distribuire l'amore nel modo più uniforme possibile e tenere conto del fatto che è anche un grande cambiamento per il cane.

Imparare i comandi di base

Se siamo in attesa di un bambino o sappiamo che saremo ospiti in luoghi dove ci sono bambini, vale la pena che il cane abbia alcuni comandi utili che faciliteranno i nostri contatti. Le basi che il cane di solito è in grado di imparare in tempi relativamente brevi includono:

  • ricordare (comando "a me") quando il cane sta giocando troppo con il bambino, o corre verso di lui con impeto,
  • "Vattene" quando il cane, ad esempio, cerca di saltare in una culla o in un passeggino,
  • "Vattene" quando il cane prende il giocattolo o i vestiti del bambino,
  • "Al posto" quando vogliamo che il cane vada nella sua tana,
  • semplice "seduto" per calmare le emozioni del cane e darsi più spazio.

Quando unire un cane in una famiglia con un bambino?

Quando unire un cane in una famiglia con un bambino?

Anche questa è una domanda comune. Nella mia esperienza e nelle mie osservazioni, cercare di prendersi cura di un nuovo cane e di un neonato può essere difficile. Il bambino richiede tempo, attenzione e lavoro, ma lo stesso vale per il cane. La prosaica mancanza di tempo e problemi logistici (ovvero come uscire contemporaneamente con un cane e un bambino, ad esempio, quando si scopre che il cane ha paura di una carrozzina o che un bambino pianga) può diventare un grosso ostacolo e in tali situazioni è meglio rimandare questa decisione quando abbiamo più tempo e spazio vitale.

Possibili problemi

Naturalmente, come con qualsiasi cambiamento, potrebbero esserci dei problemi e dello stress. Potrebbe risultare che il cane cercherà di proteggere il bambino, o avrà paura del suo pianto o abbaierà, o proverà a guardare senza sosta nel passeggino durante una passeggiata o salterà dolcemente sul bambino. Vale sempre la pena lavorarci su. Molti addestratori e comportamentisti affrontano tali problemi nel loro lavoro professionale e aiutano a stabilire un buon rapporto bambino-cane, in modo che tu possa beneficiare della loro conoscenza e del loro supporto.

Un cane in regalo per un bambino

Infine vorrei citare un aspetto molto importante. Sfortunatamente, succede ancora che il cane venga trattato come un buon regalo per il bambino, come un capriccio, ma è una creatura vivente. Spesso finisce male: il bambino si annoia rapidamente con il cane e i genitori sono gravati dall'onere di prendersi cura e uscire con il cane, o sistemare il cucciolo. Questo genera molta frustrazione e conflitto che si riflette sul cane. Succede anche che il bambino sia insensibile al cane e lo tratti come un altro giocattolo, il che fa soffrire l'animale, quindi ti consiglio vivamente di analizzare attentamente se il cane è una buona idea. Dopotutto, rimarrà con noi per molti anni e dovrebbe essere un membro alla pari della famiglia.

Per riassumere: un cane e un bambino possono creare un bel duo, se seguiamo solo poche regole, il bambino sarà in un'età in cui sarà in grado di assumersi la responsabilità delle sue azioni e comprenderne le conseguenze, e noi, come genitori , penserà a tutto. Buona fortuna!

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento