Principale » cane » Pronto soccorso per un cane [passo dopo passo [esempi + infografica

Pronto soccorso per un cane [passo dopo passo [esempi + infografica

Primo soccorso del cane

I cani sono estremamente spesso soggetti a incidenti casuali.

A volte lo devono alla loro grande curiosità per il mondo, ma spesso cadono vittime della sconsideratezza o della crudeltà delle persone.

Quasi 60% i pazienti ricoverati nei centri medici costituiscono le cosiddette emergenze.

Sfortunatamente, molti di loro non sopravvivono

La stragrande maggioranza il fattore più importante per il successo del trattamento è il tempo, in cui sono state prese tutte le misure per rimuovere la causa della minaccia alla vita e stabilizzare (se possibile) le condizioni dell'animale.

Pertanto, i proprietari hanno una grande responsabilità, perché di solito sono i primi a notare che c'è qualcosa che non va nel cane.

È ovvio che in situazioni critiche riguardanti il ​​proprio animale domestico, i detentori cercare il primo soccorso da un veterinario.

Ma c'è qualcosa che puoi fare per aiutarlo?? Puoi vincere contro il tempo e sostanzialmente aumentare le possibilità di sopravvivenza del tuo amico??

Per lo più, sì.

Devi solo sapere cosa fare e non avere paura. Ed è questo che dovrebbe fare questo articolo.

Dopo averlo letto, saprai cosa fare in una situazione pericolosa per la vita del tuo cane.

Questo studio è una sorta di continuazione e integrazione dell'articolo sul primo soccorso nei gatti.

Come sicuramente noterai, caro lettore, molte situazioni coincidono, così come gli stati in cui possono trovarsi i rappresentanti di entrambe le specie.

I metodi di aiuto sono esattamente gli stessi, quindi non duplicherò queste informazioni.

Se desideri ampliare le tue conoscenze su questo argomento, ti incoraggio vivamente a leggere l'articolo "Pronto soccorso per un gatto ".

  • Kit di pronto soccorso per un cane
  • Segni vitali del cane normale
    • Temperatura corporea interna
    • Il colore della pelle e delle gengive del cane
    • Tempo di riempimento capillare
    • Test di disidratazione
    • Il numero di battiti cardiaci al minuto
    • Frequenza cardiaca in un cane
    • Il numero di respiri che ha un cane
    • Reattività
  • Schema di cosa fare in una situazione critica
    • Sicurezza
    • Come immobilizzare un cane?
    • La regola delle 3C: silenzioso, buio, caldo
  • Pronto soccorso per un cane: modi di medicare ferite e ferite
  • Primo soccorso per cani: tecniche di gestione delle ferite
    • Zampe e polpastrelli
    • Vestire gli arti del cane
    • Vestire la coda
    • Vestire le orecchie e la testa
    • Vestirsi intorno al collo del cane
    • Petto e spalle
    • Fianchi e fianchi del busto
  • Pronto soccorso per cani: modi per riparare le fratture
    • Indipendentemente dal tipo di frattura
    • Pronto soccorso per frattura della colonna vertebrale del cane
    • Zampa rotta in un cane
    • Fratture pelviche
  • Pronto soccorso per un cane: situazioni critiche
    • Valutazione dei parametri vitali del cane
  • Rianimazione cardiopolmonare in un cane
    • 10 kg) "> Rianimazione cardiopolmonare nei cani di taglia media e grande (> 10 kg)
  • Agopuntura in un cane
  • disturbo principale
  • Primo soccorso per un cane: perdita di coscienza
  • Primo soccorso per un cane: shock
  • Pronto soccorso per un cane: sanguinamento ed emorragia
  • Primo soccorso per un cane: difficoltà respiratorie
  • Temperatura corporea interna estrema
    • Lieve ipotermia (temperatura corporea nell'intervallo 32,3 - 37,2 ° C)
    • Ipotermia moderata (temperatura 27,8 - 32,2 ° C).
    • Surriscaldamento del corpo - ipertermia / colpo di calore in un cane
  • Pronto soccorso per un cane: morsi e avvelenamenti
    • Pronto soccorso per avvelenamento in un cane
    • Sostanze e prodotti pericolosi per il cane
  • Primo soccorso per un cane: coma
  • Primo soccorso per un cane: parto difficile
  • Primo soccorso per un cane: dilatazione gastrica e torsione
  • Trasporto sicuro
  • Prevenzione dei problemi
    • Sterilizza il tuo cane
    • Non lasciare mai il tuo cane in macchina
    • Qual è il numero corretto di respiri per un cane?
    • Qual è il numero corretto di battiti cardiaci per un cane?
    • Qual è la temperatura corporea normale del tuo cane??

Kit di pronto soccorso per un cane

Kit di pronto soccorso

Indipendentemente dalla situazione che potresti incontrare, dovresti sempre avere a disposizione alcuni strumenti e materiali necessari per la fornitura di cure pre-veterinarie cane di pronto soccorso.

Pertanto, vale la pena preparare ora un piccolo kit di pronto soccorso, in cui puoi inserire il kit di emergenza di base.

Per i cani, questo sarà:

  1. Un elenco delle informazioni più importanti relative al tuo cane. È una buona idea visualizzarlo regolarmente e aggiornarlo se necessario. Contiene dati come:
    • Numero di telefono del veterinario del tuo cane e orari di guardia.
    • Numeri di telefono di almeno due delle cliniche veterinarie più vicine con servizio h24 e festivo. Scopri anche se è possibile che un veterinario si rechi sulla scena.
    • Caratteristiche delle normali funzioni vitali di un cane. Dovrebbe essere preparato quando il tuo animale domestico è sano e regolarmente aggiornato con eventuali modifiche. Ciò richiederà di controllare sistematicamente (in media una volta ogni 3 mesi) i parametri vitali del cane e confrontarli con quelli registrati in precedenza. Inizialmente potrebbe essere difficile per te, ma più spesso "esaminerai" il tuo animale domestico, più facile sarà per te individuare anche lievi cambiamenti in futuro (se, ovviamente, tali cambiamenti si verificano). Inoltre, un elenco regolarmente aggiornato è un aiuto prezioso e un ottimo punto di riferimento per un veterinario in una situazione in cui il tuo cane si ammala (scarica l'elenco facendo clic su questo link). Inserisci i seguenti dettagli nella tua lista:
      • temperatura corporea interna,
      • il colore della pelle e delle gengive,
      • tempo di riempimento capillare (in. tempo capillare - crt),
      • risultati dei test per la disidratazione,
      • il numero di battiti cardiaci al minuto,
      • numero di frequenza cardiaca,
      • respiri al minuto,
      • coscienza normale, modo di reagire.
  2. Una museruola (preferibilmente leggera, traforata, che non ostruisca la respirazione dell'animale e non lo costringa a respirare attraverso la cavità nasale) e/o un nastro per fissare la bocca.
  3. Materiali di medicazione:
    • garze sterili (varie misure),
    • garza sterile,
    • bendaggio elastico,
    • bande in maglia - varie misure,
    • sciarpa triangolare,
    • cerotti sigillanti per ferite (varie dimensioni),
    • nastro adesivo forte (per immobilizzare il cane su una superficie rigida),
    • pellicola protettiva,
    • pluriball (per immobilizzare gli arti).
  4. Termometro elettronico (con punta flessibile).
  5. Forbici con estremità arrotondate.
  6. Pinzette strette.
  7. Aspiratore nasale o soffiatore (per aspirare le secrezioni).
  8. Una siringa (può essere utile per somministrare farmaci liquidi).
  9. Un asciugamano o una coperta puliti.
  10. Coperta termica.
  11. Tamponi di cotone.
  12. Un panno pulito.
  13. Soluzione salina sterile per il lavaggio delle ferite.
  14. Sapone liquido antimicrobico per il lavaggio delle ferite.
  15. Soluzione antisettica per ferite (rivanolo, ottuso eccetera.).
  16. Benzina da farmacia o qualsiasi altro agente che faciliti la rimozione dei cerotti dalla pelle.
  17. Vaselina o altro agente grasso.
  18. Carbone attivo.
  19. Unguento antibiotico (es. tribiotico).
  20. Soluzione di perossido di idrogeno al 3% per avvelenamento.
  21. Paraffina liquida.
  22. Un preparato antistaminico (ad es. Claritina - pillole, Fenistil - gel).
  23. Preparato antidiarroico (es. Smecta o prodotto veterinario).
  24. Una polvere inibitrice del sanguinamento da utilizzare su ferite più piccole (ad es. artiglio rotto).
  25. Guanti in lattice.
  26. Una piccola torcia.

Segni vitali del cane normale

Come avrai notato, il nostro elenco di riferimento rapido include alcuni dati che caratterizzano i normali segni vitali di un cane.

Dovrebbero essere valutati quando il tuo animale domestico è completamente sano, in un luogo sicuro, tranquillo e familiare, e sono trascorsi almeno 30 minuti da quando cammina, gioca o è eccitato.

È meglio fare la valutazione alla stessa ora del giorno.

Temperatura corporea interna

Come misurare la temperatura del tuo cane?

Come misurare la temperatura del tuo cane?

  1. Ungere la punta del termometro con paraffina o vaselina.
  2. Solleva leggermente la coda dell'animale verso l'alto per esporre l'ano. Se l'animale è irrequieto, chiedi aiuto a un'altra persona. Dovrebbe immobilizzare l'animale in modo fermo ma delicato, tenendo una mano sotto la sua pancia in modo tale che non si sieda improvvisamente durante la misurazione. Se stai misurando la temperatura di un cane di grossa taglia ed è ragionevolmente calmo, puoi inginocchiarti su un ginocchio e mettere l'altro sotto il suo ventre, impedendogli di cambiare posizione.
  3. Inserire il termometro a metà nell'ano dell'animale, assicurandosi sempre che il movimento sia dolce e regolare. Fai attenzione ai movimenti improvvisi e ai cambiamenti nella posizione del tuo amico.
  4. Dopo aver effettuato la misurazione, rimuovere delicatamente il termometro, pulirlo con un fazzoletto e leggere il risultato. Disinfettare la punta del termometro con alcool.

La normale temperatura corporea di un cane adulto sano a riposo varia tra 37,5°C e 39°C.

Esiste una relazione abbastanza ampia tra l'età, le dimensioni corporee e il peso dei cani e la temperatura: I cani di taglia grande hanno generalmente una temperatura più bassa rispetto ai cani di taglia piccola.

D'altra parte, nei cuccioli, la temperatura corporea può essere fisiologicamente bassa quanto 0,5 gradi più in alto che nei cani adulti.

Inoltre, la maggior parte dei cani senza pelo mostra una temperatura corporea elevata (ad es. un cane peruviano nudo di solito è di circa. 39°C).

I cani obesi, d'altra parte, tendono ad avere una temperatura leggermente più bassa rispetto ai cani magri.

Valori normali della temperatura corporea nei cani:

Cuccioli di cani adulti
Piccole razze38,5-39,0 °C38,6-39,3 °C
Razze medie38,0-38,6 °C38,3-39,1 °C
Grandi razze37,4-38,3 °C38,2-39,0 °C

Anomalie di temperatura che potresti riscontrare:

  • Temperatura 39,1-39,3 °C - febbre bassa.

Non è ancora niente di terribile.

Una temperatura corporea elevata è un segno che sta accadendo qualcosa nel tuo corpo che sta cercando di affrontare.

A volte, dopo un gioco intenso, un esercizio o una forte eccitazione, la temperatura corporea aumenta, solo per tornare alla normalità dopo un po'.

Tuttavia, se la febbricola persiste, consultare un veterinario, seguire i suoi consigli e monitorare la temperatura corporea almeno una volta al giorno fino a raggiungere i valori di riferimento.

  • Temperatura 39,3 -39,4 °C - febbre. In caso di temperatura elevata, contattare il veterinario, preferibilmente lo stesso giorno.
    • Temperatura 39,3 - 39,4 °C - febbre bassa.
    • Temperatura 39,5 - 40 °C - febbre moderata.
    • Temperatura 40,5-41°C - febbre alta.
  • Temperatura superiore a 41°C è una situazione critica - richiede Visita immediata alla clinica veterinaria e prendere provvedimenti per sconfiggerlo.
  • Temperatura 41,7 °C - questo è tutto stato agonico. Una temperatura corporea interna così elevata porta a cambiamenti irreversibili nel corpo e, di conseguenza, alla morte dell'animale.
  • Temperatura 37-35 ° C e meno - lo stato di raffreddamento del corpo noto come ipotermia. Non è sempre un sintomo di una malattia - a volte un cane rimane in un ambiente con una temperatura ambiente bassa (ad es. in caso di vento invernale accompagnato da nevicate). Tuttavia, spesso è il primo sintomo di disturbi gravi, quindi se ti accorgi che la tua temperatura corporea è più bassa del normale, dovresti sempre consultare un veterinario.
    • Temperatura 32,3 - 37,2 °C - lieve ipotermia.
    • Temperatura 32,2 - 27,8 °C - ipotermia moderata.
    • Temperatura inferiore a 27,8 °C - grave ipotermia.

Il colore della pelle e delle gengive del cane

Quale dovrebbe essere il colore delle gengive del cane?

Questo parametro è molto facile da valutare e, allo stesso tempo, cruciale per monitorare importanti funzioni vitali dell'animale.

Non bisogna mai rinunciarci, perché - mentre in situazioni critiche si può saltare la misurazione della temperatura e valutarla soggettivamente applicando la superficie esterna della mano sul corpo del cane - ogni improvviso cambiamento di colore delle mucose può richiedere un reazione immediata del proprietario, ancor prima che arrivi lui con la vittima dal medico.

Il colore della pelle va giudicato dove la pelliccia è meno abbondante:

  • ascelle,
  • inguine,
  • gonfiarsi.

La pelle normale è chiara o pigmentata (a seconda della razza del cane).

A volte è difficile giudicare il colore della pelle nei cani, quindi è meglio giudicare il colore delle mucose.

Solleva delicatamente il labbro dell'animale e valuta il colore delle gengive.

In condizioni adeguate dovrebbe essere rosa, e qualsiasi deviazione da questa regola dovrebbe essere consultata con un veterinario.

Molti cani hanno le gengive pigmentate (marroni o nere), quindi se non riesci a trovare nemmeno una piccola macchia rosa sulle gengive o sulla superficie mediale delle labbra, prova a premere delicatamente il pollice contro l'angolo mediale dell'occhio del cane.

Dovrebbe quindi diventare visibile un piccolo frammento della congiuntiva (i veterinari valutano in questo modo il colore delle mucose).

Se è difficile da fare, prova a ispezionare il vestibolo vaginale (apri delicatamente le labbra delle labbra) o il prepuzio (puoi "piegare" delicatamente la punta del prepuzio del cane).

Quando si valutano le mucose, vale la pena prestare loro attenzione umidità.

Differenziare se la mucosa è corretta o non corretta per colore e umidità ti permetterà di giudicare se il tuo cane ha bisogno di aiuto veterinario:

  • Pallido, bianco, grigio o porcellana le mucose possono essere un segnale anemia o shock. Di solito sono uno dei primi sintomi ipotermia, inondazione, ingoiare un corpo estraneo, morsi di vespe o api, flatulenza, avvelenamento da fumo e molte altre malattie gravi, quindi quando le trovi, non tardare a visitare un veterinario.
  • Blu o livido mucose - un sintomo abbastanza tipico problemi respiratori, che si verificano ad es. di conseguenza avvelenamento da fumo, soffocamento, inondazione, attacco asma (raro nei cani), ipotermia, e persino infarto. In una situazione del genere, è necessaria una visita immediata dal medico. Tuttavia, va ricordato che in alcune razze di cani (es. chow-chow) la colorazione blu della lingua e delle gengive è tipica e non è un sintomo di malattia in esse.
  • ciliegia o rosso brillante le mucose si verificano a avvelenamento da monossido di carbonio o nel corso colpo di calore. Lingua rosso vivo può indicare surriscaldamento, deglutizione di corpi estranei o soffocamento. È necessaria una visita dal veterinario.
  • Giallo mucose, gengive (spesso anche pelle) - indicare evidenti problemi al fegato e ittero . Il cane dovrebbe essere esaminato il prima possibile.
  • "Sporco" o Marrone le mucose possono essere un segno sepsi.
  • La viscosità delle mucose potrebbe essere il risultato disidratazione, brucia, ingoiare un corpo estraneo, shock, crollo, avvelenamento da fumo e molti altri. Questo non dovrebbe essere sottovalutato e il sintomo dovrebbe essere consultato con un veterinario il prima possibile.
  • salivazione eccessiva e mucosa molto umida la cavità orale può essere il risultato irritazione della mucosa orale, avvelenamento o anche torsione dello stomaco.
  • A loro volta, le mucose secche sono un sintomo disidratazione.

Tempo di riempimento capillare

Quando si esaminano le mucose, si dovrebbe anche valutare tempo capillare.

Questo è il momento in cui i vasi sanguigni capillari nella mucosa si riempiono di nuovo di sangue dopo aver premuto un dito sulla zona gengivale. Il tempo capillare è un parametro estremamente importante che determina l'efficienza del sistema circolatorio.

Come valutare il tempo capillare (crt) in un cane?

  1. Apri il labbro del cane proprio come hai fatto quando hai valutato il colore della mucosa.
  2. Trova un'area rosa, non pigmentata e applica una pressione su di essa delicatamente ma con fermezza, lasciando un segno biancastro quando sollevi il dito. Questo spreme temporaneamente il sangue dai capillari e ne interrompe il flusso lì.
  3. Conta il tempo dal momento in cui la pressione viene rimossa dalla gengiva fino a quando il suo colore non si allinea con il resto della mucosa. Questo è il momento in cui i vasi sanguigni si riempiranno di nuovo di sangue.

Correttamente, il tempo capillare dovrebbe essere di 1-2 secondi (secondo alcuni autori, 1-1,5 secondi).

  • quando tempo capillare tu definisci su circa 2-3 secondi - Il tuo cane potrebbe non essere nelle migliori condizioni. È possibile disidratazione, cardiopatia, potente dolore, ipotermia, ipossia o shock. Si consiglia il contatto con un medico.
  • quando tempo capillare totali più di 3 secondi questo prefigura problemi seri e devi andare immediatamente in clinica! Il tuo cane potrebbe essere disidratato e/o in shock.
  • quando tempo capillare è meno di 1 secondo questa è una situazione critica. Devi portare il tuo animale domestico dal medico il prima possibile perché potrebbe passare colpo di calore, sepsi o essere in fase shock.

Test di disidratazione

La disidratazione è una condizione patologica in cui il livello dell'acqua del corpo scende al di sotto del livello richiesto per il corretto funzionamento.

Questa situazione è pericolosa per la vita del tuo cane e devi mostrarla al medico il prima possibile.

Tra le tante cause di disidratazione vanno ricordate le seguenti:

  • diarrea,
  • vomito,
  • febbre prolungata,
  • assunzione di acqua insufficiente (soprattutto in periodi di maggiore richiesta di acqua, ad es. durante la stagione calda o l'allenamento a lungo termine),
  • quando si trattano insufficienza cardiaca con diuretici.

Il primo sintomo di disidratazione è perdita di elasticità della pelle e questo è il tratto che viene giudicato quando si controlla il grado di disidratazione.

Come verificare se il tuo cane è disidratato?

  1. Afferra la piega della pelle del cane appena dietro la testa alla base del collo. È qui che la pelle tende ad essere più lassa.
  2. Tirare un po' indietro la pelle tendendola leggermente.
  3. Lascia andare la piega e valuta per quanto tempo la pelle sta tornando al suo posto.

Nelle giuste condizioni, se il tuo cane è adeguatamente idratato, la pelle torna immediatamente al suo posto quando è allungata.

Più tempo ci vuole per correggere una piega della pelle, più il tuo animale domestico è disidratato.

Se la pelle non ha sussultato dopo il pompaggio e rimane ancora in una posizione insolita, devi portare il tuo cane da un medico.

Il numero di battiti cardiaci al minuto

È importante che impari a misurare correttamente il battito cardiaco del tuo animale domestico, poiché in situazioni critiche la sua vita può dipendere da questo.

Quindi, per favore, prenditi il ​​​​tempo per padroneggiare questa abilità.

Come misurare il battito cardiaco del tuo cane?

  1. Metti il ​​tuo cane in una posizione comoda per lui. Puoi anche testare un animale in piedi.
  2. Metti la tua mano sul suo petto sinistro, appena dietro la piega della zampa anteriore sinistra.
  3. Quando senti un battito cardiaco ritmico, contalo entro 15 secondi.
  4. Moltiplica il risultato per 4. È il numero di battiti che il tuo cuore batte al minuto.
  5. Per essere sicuro di aver preso la misurazione correttamente, ripetila 2 o 3 volte e poi fai la media del risultato.
  6. Puoi anche mettere l'orecchio sul petto del tuo animale domestico e provare a sentire il suo battito cardiaco. Tuttavia, questo metodo di valutazione della frequenza cardiaca potrebbe non funzionare quando è necessario valutare la frequenza cardiaca in un ambiente rumoroso e ansioso.

Il numero corretto di battiti cardiaci/min in un cane:

Cuccioli di cani adulti
Piccole razze90-120 (fino a 160)100-125
Razze medie70-9085-120
Grandi razze60-8080-115
Il numero corretto di battiti cardiaci/min in un cane

Nota che la frequenza cardiaca dei cuccioli è superiore a quella dei cani adulti - può variare tanto quanto 20-40 colpi.

In molte condizioni mediche o dopo incidenti, la frequenza cardiaca può rallentare troppo o troppo.

Entrambe queste condizioni sono molto preoccupanti e dovresti mostrare il tuo quadrupede al veterinario il prima possibile.

Possibili anomalie della frequenza cardiaca:

  • Tachicardia - tachicardia. Le sue cause comuni includono disidratazione, dolore, ipossia, disturbi elettrolitici, sepsi, anemia, fatica, tiroide iperattiva e insufficienza cardiaca. Questa è una condizione in cui la frequenza cardiaca è:
    • > 160 bpm nei cani di taglia grande
    • > 180 impatti/min. nei cani di piccola taglia
    • > 200 impatti/min. nei cuccioli
  • bradicardia - bradicardia. Ne parliamo quando la frequenza cardiaca è lenta e il numero di battiti cardiaci è meno di 60 / min. Succede a seguito di: disturbi elettrolitici, insufficienza surrenalica, ipotiroidismo, avvelenamento composti organofosforici, avanzati ipotermia; bradicardia appare anche nel corso cardiopatia, ostruzione uretrale, disturbi della conduzione nel muscolo cardiaco, di sovradosaggio di alcuni farmaci (per esempio. oppioidi) o tensione eccessiva del nervo vago.
  • Infarto è una situazione critica e richiede un'azione immediata rianimazione!

Frequenza cardiaca in un cane

Un'abilità preziosa è valutare la frequenza cardiaca del tuo animale domestico. Il posto migliore per misurarlo è arteria femorale.

Come controllare la frequenza cardiaca del tuo cane?

  1. Metti il ​​cane su un fianco, posiziona l'indice e il medio contro la pelle della superficie mediale della coscia del cane, abbastanza vicino all'inguine (circa a metà del femore). Non usare un pollice che ha una frequenza cardiaca e può essere facilmente scambiato per il pollice di un cane.
  2. Premi delicatamente su quest'area per cercare un impulso. Non scoraggiarti se non riesci a sentire subito il polso - questa è un'arte difficile, ma una volta trovato il polso, non avrai problemi a rivalutarlo. Dovresti sentire un leggero e ritmico pulsare sotto le tue dita.
  3. Per prima cosa, prova a contare il numero di battiti cardiaci in 15 minuti. Moltiplica il risultato per 4 e confrontalo con quello ottenuto quando determini il numero di battiti cardiaci. Puoi svolgere queste due attività contemporaneamente: una mano sul petto e l'altra sulla coscia del cane. In un cane sano e calmo, la frequenza cardiaca dovrebbe corrispondere a quella del cuore.
  4. Quindi concentrati sulla qualità dell'onda del polso: dovrebbe essere ben percepita, ritmica, simmetrica (cioè la stessa su entrambi gli arti pelvici) e dovrebbe corrispondere al battito cardiaco.

Anomalie della frequenza cardiaca che potresti riscontrare:

  • Impulso di salto troppo forte - può accompagnare la prima fase shock.
  • Battito cardiaco scadente - indicato come polso filiforme - di solito si verifica in scuote, di pneumotorace, potrebbe essere un segno liquido nel sacco pericardico.
  • Manca la frequenza cardiaca - cioè, quando il battito cardiaco non è accompagnato da un'onda palpabile del polso - si trova solitamente con vari tipi aritmie.
  • Nessuna onda a impulsi:
    • Se non si sentono battiti cardiaci anche nel petto, il cuore ha smesso di battere. Inizia subito la RCP!
    • Se stai riscontrando battiti cardiaci ma non senti ancora il battito, consulta il veterinario il prima possibile.

Il numero di respiri che ha un cane

Per contare i respiri del tuo cane, osserva i suoi movimenti del petto. Se i respiri sono uguali, puoi contarli in 15 secondi e moltiplicare il risultato per 4.

Numero normale di respiri/min per un cane:

Cuccioli di cani adulti
Piccole razze15-1822-25
Razze medie14-1721-24
Grandi razze13-1620-23
Numero corretto di respiri/min per un cane

Quando si valuta la respirazione, tenere in considerazione l'ambiente in cui si trova l'animale (i cani possono respirare quando fa caldo ed è del tutto naturale) e lo stato di attività attuale (cani dopo aver giocato, esercitato, stimolato emotivamente o in presenza di una cagna in calore, hanno un numero maggiore di respiri, che dovrebbero tornare al valore fisiologico dopo la cessazione dello stimolo che lo provoca).

Ricorda anche che individui grassi e le femmine incinte respirano più velocemente.

In condizioni normali, il cane respira con calma, calma e facilità (eccezione - razze a cranio corto, in cui si sentono il caratteristico russare e il respiro sibilante).

Potresti incontrare le seguenti anomalie che dovrebbero essere consultate con un medico il prima possibile:

  • Aumento dei respiri al minuto - potrebbe essere uno dei primi sintomi problemi respiratori e, se le condizioni del cane peggiorano, dovrebbe essere esaminato da un veterinario.
  • significativo ansimando, mettendo i gomiti ai lati, una posizione di sollievo con la testa e il collo disteso - questa è una situazione critica! Il tuo cane mostra i primi sintomi di fallimento respiratorio .
  • I sintomi di j.in. e in più un cane si stanca, respira attraverso l'aperto bocca, senza fiato, le gengive diventano blu - situazione di emergenza! Animale a causa di insufficienza respiratoria soffoca .
  • Respiro lento e superficiale, il cane inizia a perdere conoscenza - collasso respiratorio! Preparati per la necessità di eseguire respirazione artificiale.
  • Trattieni il fiato - necessaria respirazione artificiale e cure mediche immediate!

Reattività

Come determinare la reattività del tuo cane?

I cani sani, che vivono in un ambiente familiare e gradito, sono calmi e rilassati, mostrano un normale stato di coscienza e reazioni normali agli stimoli che li raggiungono.

Si dice che siano cosciente e reattivo.

A seconda del tipo di stimoli, possono essere curiosi, animati, eccitati, ecc.

Dal momento che il tuo cane è con te 365 giorni all'anno, sei il migliore per giudicare quale sia la sua risposta normale.

In caso di malattia, il grado di reazione agli stimoli provenienti dall'ambiente esterno diminuisce con l'avanzare dei cambiamenti.

Come scoprire quanto è consapevole un cane??

  1. Innanzitutto, controlla se risponde agli stimoli uditivi. Chiamalo per nome, fischialo, batti le mani.
  2. Ora è il momento degli stimoli visivi: lancia la palla e vedi se i tuoi occhi la seguono, prendi un batuffolo di cotone idrofilo e lascialo cadere davanti al suo naso.
  3. Infine, stringi delicatamente la punta delle dita: dovrebbe immediatamente ritirare la zampa.

Si possono distinguere i seguenti gradi di coscienza:

  • Consapevole - condizioni normali. Lo stato mentale dell'animale può essere descritto come vivo, vigile. Il cane è interessato a ciò che lo circonda, reagisce al suo nome. Sia la sua consapevolezza che l'eccitabilità agli stimoli sono normali.
  • Depressione - depressione / tristezza. Il cane è cosciente ma inattivo. Reagisce agli stimoli visivi e uditivi, ma più debole e senza entusiasmo. è sconsolato, A volte confuso.
  • Stupore - il cane dorme quando non è disturbato, non reagisce a stimoli innocui (come il rumore), ma si sveglia a stimoli dolorosi. L'attività è notevolmente diminuita, dorme quasi tutto il giorno.
  • Coma - non risponde a nessuno stimolo (visivo, uditivo e doloroso), non riesce a svegliarlo.

Qualsiasi anomalia nello stato mentale del tuo cane dovrebbe essere consultata con un veterinario.

Nella maggior parte delle malattie, uno dei primi sintomi è apatia, tuttavia, i disturbi della coscienza possono assumere molte forme e apparire all'improvviso.

Una nota per riassumere il paragrafo sui parametri vitali del cane.

Indipendentemente dai valori da me forniti, se il tuo animale domestico è sano e alcuni parametri sono leggermente diversi dalla norma, allora non è motivo di preoccupazione. Tutti i valori sono mediati e c'è sempre una certa percentuale di cani con tratti individuali.

Schema di cosa fare in una situazione critica

Quando vediamo un'emergenza, di solito andiamo nel panico.

Non sappiamo da dove cominciare, su cosa concentrarci prima.

Vogliamo aiutare l'animale, ma non sappiamo davvero se le nostre attività gli danneggeranno.

In tali situazioni funzionano alla grande determinati modelli di condotta, grazie ai quali nulla sfuggirà alla nostra attenzione e saremo sicuri di fare tutto secondo i piani.

Quindi cosa dovresti fare quando assisti a un incidente o un'emergenza che coinvolge il tuo animale domestico??

  1. Prenditi cura della tua sicurezza, dell'incolumità dell'animale ferito e di terzi.
  2. Preparati a immobilizzare il tuo animale domestico o a trattenerlo.
  3. La regola delle 3C: silenzioso, buio, caldo.
  4. Riconosci se l'emergenza a cui stai assistendo è anche una situazione pericolosa per la vita:
    • Scopri se ci sono disturbi che richiedono cure mediche immediate e affrontali prima.
    • Valutare i segni vitali
  5. Eseguire la RCP (se necessario).
  6. Riconosci il disturbo principale e rimuovi il più possibile il fattore scatenante:
    • Ferma l'emorragia.
    • Prenditi cura delle ferite.
    • Immobilizzare le fratture.
    • Tratta altri disturbi.
  7. Chiama la clinica e informa sulla situazione; dimmi che stai andando da loro. Lascia che il personale sia preparato.
  8. Trasporta in sicurezza il tuo cane alla clinica veterinaria

Sicurezza

Prima di iniziare ad aiutare un animale ferito, è necessario garantire condizioni adeguate.

Il momento con cui decidi di agire è anche il momento in cui ti assumi la piena responsabilità di te stesso, del quadrupede e dei terzi coinvolti nell'evento.

Pertanto, riconosci sempre correttamente la situazione e adatta le tue attività alle condizioni prevalenti.

Se assisti a un incidente d'auto che coinvolge un animale e la situazione è in una strada trafficata, prenditi prima cura della sicurezza del tuo animale domestico sicurezza degli altri utenti della strada.

Ricordati del triangolo di emergenza, porta il tuo cane dalla scena in modo rapido ed efficiente e, se è impossibile, proteggi adeguatamente l'area più vicina.

Bisogna stare attenti, perché l'animale in preda al panico vorrà scappare, non solo rischiando la vita, ma rappresentando anche una grande minaccia sulla strada.

Tali situazioni richiedono un approccio calmo ma fermo e deliberato.

Allora vale la pena chiedere aiuto ad altri conducenti.

Se stai aiutando un cane ferito, segui la regola fiducia limitata. Anche se è il tuo animale domestico che hai allevato da cucciolo, ricorda che un animale in stato di shock e dolore può mordere gravemente.

Pertanto, preparati museruola e abbastanza grande coperta, puoi avvolgerlo con.

In questo modo, non solo proteggerai te stesso e le altre persone, ma preverrai anche ulteriori lesioni alla tua persona.

Come immobilizzare un cane?

Una corretta immobilizzazione del cane non serve solo a garantire la sicurezza, ma riduce anche il rischio di ulteriori lesioni causate dai movimenti scoordinati e dal panico del cane, oltre a facilitare tutte le attività di soccorso.

Prima di tutto, dovresti proteggerti da possibili morsi:

Muso per un cane

È meglio se è leggero, non rende difficile la respirazione dell'animale e gli permette di restare a bocca aperta (ad es. quando fa caldo).

Cinturino per la bocca per un cane

In una situazione in cui non hai una museruola a tua disposizione, puoi usare qualsiasi striscia di materiale (bendare, nastro lungo e forte, o anche legare).

Lega con esso la mascella del cane, facendo un singolo nodo sulla superficie superiore del muso (una seconda persona tornerà utile).

Quindi metti le estremità del materiale sotto la mandibola e legalo di nuovo. L'ultimo passaggio consiste nel mettere le estremità della cinghia sul collo del cane (appena dietro le orecchie) e annodarlo con un fiocco o un nodo.

Tale immobilizzazione delle mandibole, però, richiede un intervento rapido e non si deve prolungare inutilmente il tempo durante il quale il cane ha il muso legato (soprattutto in pazienti in gravi condizioni generali).

collare elisabettiano per il cane

Collare per cani

Per cani a testa corta (pechinese, bulldog e altro) indossare una museruola o una fascia può essere problematico, soprattutto perché la maggior parte di questi cani soffre abbastanza spesso di sindrome respiratoria e non dovrebbe essere inoltre difficile respirare.

In una situazione del genere, l'ipotesi può funzionare bene collare protettivo (a condizione, ovviamente, che non venga eseguita alcuna manipolazione della testa).

Non esiste un metodo perfetto per immobilizzare un cane.

Tutto dipende dal tipo e dalla posizione della lesione, nonché dalle dimensioni e persino dalla razza del cane ferito.

Pertanto, di seguito presento alcune tecniche, la cui selezione dipenderà da una situazione specifica:

Immobilizzazione laterale

  1. Metti il ​​cane su un fianco con la parte lesa rivolta verso l'alto.
  2. Dovresti essere dietro la schiena del cane in modo che con la mano destra afferri saldamente la sua zampa anteriore destra (cioè quella che è "sotto" il cane).
  3. Tienilo stretto senza lasciarlo rilasciare.
  4. Con l'avambraccio della mano destra, premi delicatamente la spalla del cane contro il suolo. La pressione dovrebbe essere delicata, ma costante e ferma (il cane ferito molto probabilmente lotterà e se allenti la pressione, ne trarrà sicuramente vantaggio).
  5. Metti la mano sinistra attorno a entrambi gli arti pelvici del cane, più o meno all'altezza delle caviglie, e con l'avambraccio premi il fianco del cane a terra.

Questo metodo funziona bene con cani di taglia grande e media, e razze con alveoli poco profondi (per esempio. pechinese), in cui l'uso di altre tecniche può essere rischioso (tenere saldamente il collo può provocare la caduta del bulbo oculare).

Immobilizzazione mediante allungamento

Il metodo utilizzato in cani di piccola taglia.

Posiziona l'animale sul tavolo, afferra la pelle sulla nuca con una mano e gli arti posteriori con l'altra e allunga delicatamente il cane.

Non farai del male al tuo animale domestico, ma alcuni cani (soprattutto le razze in miniatura) sono in preda al panico con questo metodo.

Immobilizzazione di un animale in piedi

Il metodo è destinato ai cani medio e grande (sopra 10 kg).

  1. Con una mano, avvolgi il collo del cane dal basso, afferrando delicatamente la parte posteriore del collo con la mano.
  2. Con l'altra mano, metti una mano intorno al suo petto, premendola forte contro di te.

Immobilizzazione con le ginocchia

Per cani di piccola taglia, in particolare pechinese (rischio di perdita del bulbo oculare) non è consigliabile afferrare saldamente per il collo.

È più sicuro per loro usare questo metodo.

  1. Appoggia il cane sul pavimento tra le tue ginocchia, con la testa rivolta verso l'esterno.
  2. Premi delicatamente i lati dell'animale con le cosce, impedendogli di muoversi.
  3. Metti una mano sulla testa del cane e tieni l'altra mascella abbassata. In questo modo gli immobilizzerai la testa mentre fascia le ferite.

A volte, nel caso di cani piccoli e molto nervosi, vale la pena avvolgerli in una coperta o in un asciugamano, lasciando solo la zona che si vuole trattare.

Ricordati di parlargli in modo gentile e rassicurante quando svolgi qualsiasi attività con l'animale ferito.

Il cane può essere nervoso, agitato, in preda al panico, doloroso e reagire in modo aggressivo.

Devi stare calmo e cercare di controllare la tua paura, poiché queste emozioni hanno l'effetto più forte sul tuo animale domestico, rafforzando la sua paura e il desiderio di scappare.

La regola delle 3C: silenzioso, buio, caldo

La regola delle 3C: silenzioso, buio, caldo

È estremamente importante che durante tutte le attività svolte con un animale ferito, siano fornite condizioni adeguate.

Ricorda che un cane ferito o malato (nella maggior parte dei casi) è sconvolto, spesso si scatena il panico.

A seconda del tipo e dell'entità del danno, molto probabilmente è anche dolorante.

Un animale spaventato non sa cosa gli sta succedendo, si comporta in modo istintivo e spesso - a causa di movimenti del corpo scoordinati e caotici - può procurarsi un danno ancora maggiore.

Sei tu che devi prenderti cura della sua sicurezza. Le condizioni di base che dovresti fornire per lui sono:

  • Pace e tranquillità. I cani assorbono incredibilmente le emozioni delle persone. Se sei nervoso o, peggio, in preda al panico, calmati e cerca di calmarti. Quindi spostati (con attenzione!) il cane in un luogo tranquillo, lontano da un numero eccessivo di persone e da stimoli esterni molesti.
  • Condizioni appropriate temperatura dintorni. Nella stragrande maggioranza dei casi, i cani feriti sperimentano un calo della temperatura corporea (soprattutto se c'è il rischio di sviluppare uno shock). Tienilo al caldo: avvolgilo in una coperta, mettilo su una borsa dell'acqua calda.
  • Illuminazione eccessiva, lampi di lampade possono intensificare ulteriormente il panico del cane. Pertanto, sarà più appropriato posizionarlo in un luogo in cui l'intensità della luce sarà inferiore. I cani si calmano al crepuscolo, quindi cerca di darglielo. A volte chiudere un cane più piccolo in un trasportino scuro (es. sulla strada per il dottore) può silenziarlo.

Pronto soccorso per un cane: modi di medicare ferite e ferite

Modi per trattare le ferite e le ferite del cane

Un infortunio è qualsiasi danno al corpo di un cane.

La varietà di lesioni è enorme, ma le più comuni sono:

  • incidente stradale,
  • lotta tra animali,
  • essere morso o graffiato da un altro animale,
  • insidie,
  • preso a calci da un cavallo,
  • brucia,
  • sparato con un'arma da fuoco o una freccia con un arco,
  • abuso del cane.

Sfortunatamente, il trauma è una delle cause più comuni di morte nei piccoli animali.

Queste statistiche possono essere migliorate attraverso organizzazione più rapida e migliore dei primi soccorsi al cane ferito.

È necessario rendersi conto di quanto dipenda dall'agire il prima possibile dopo che si è notato un infortunio.

Il cane entra nella fase diora d'oro ", che è la prima ora dopo un infortunio o un infortunio grave.

È anche il primo periodo critico in cui un animale domestico può morire se i sintomi potenzialmente letali non vengono adeguatamente riconosciuti e stabilizzati.

Il secondo di questi periodi si verifica più o meno in sequenza 3-4 ore dopo l'infortunio, ma tali lesioni sono di solito già trattate nella clinica veterinaria.

Si verifica il terzo periodo dopo 3-5 giorni.

In generale, le lesioni possono essere suddivise in:

  • Lesioni contundenti:
    • collisione con un'auto,
    • calci da un cavallo,
    • uso improprio,
    • cadere dall'alto o da un veicolo in movimento, ecc.
  • Lesioni perforanti:
    • ferite da proiettile,
    • piercing con una freccia,
    • puntura di un corpo estraneo,
    • mordere le ferite degli animali.

Indipendentemente dal tipo di ferita, ricorda alcune regole chiave:

  • Sanguinare da una ferita è un istinto naturale da permettere lavaggio di materiale pericoloso. È il primo meccanismo di pulizia che rimuove particelle e microrganismi nocivi dalla ferita mentre il sangue fuoriesce dalla ferita.
  • Non sciacquare o pulire mai le ferite che sanguinano molto - che può solo peggiorare l'emorragia. Invece di questo applicare una garza sull'area sanguinante e premere con forza.
  • Il danno da cui non fuoriesce sangue dovrebbe essere fatto il prima possibile pulire e proteggere dalla contaminazione.
  • Se i peli intorno alla ferita sono lunghi, tagliali con un tagliacapelli elettrico o forbici con bordi arrotondati. Ciò faciliterà sostanzialmente l'ulteriore gestione della ferita e preverrà la ricontaminazione.
  • Lavare la ferita soluzione fluida fisiologica fredda e sterile. Cerca di non toccare la ferita (le aree ferite fanno male e queste attività difenderanno sicuramente l'animale). Se non hai la soluzione salina, usa acqua bollita e fresca.
  • Sanificare la zona lesa soluzione antisettica (rivanolo, ottuso). Fai del tuo meglio non usare perossido di idrogeno - provoca una sensazione di bruciore e aumenta inutilmente il disagio dell'animale.
  • Controllare sempre che la medicazione non sia troppo stretta. Se noti che la zampa sotto la benda è più calda e gonfia, cambia subito la medicazione senza stringerla troppo.
  • Fissare la medicazione contro leccate o tentativi di strapparla dal cane. A volte è necessario indossare un collare elisabettiano al collo di un animale.
  • Cambia la medicazione ogni giorno, igienizzando la ferita ogni volta.

Primo soccorso per cani: tecniche di gestione delle ferite

Come medicare una ferita in un cane?

Zampe e polpastrelli

  1. Preparare una garza sterile o un tampone di garza (adattare il materiale alle dimensioni del cane e all'entità del danno). Spiegalo per tutta la sua lunghezza, ma la larghezza dovrebbe corrispondere alla dimensione della zampa (di solito 5-10 cm).
  2. Quindi piega la garza a metà, metti la zampa del cane su di essa in modo che metà della garza sporga davanti alle dita dei piedi.
  3. Piegare il materiale della medicazione appena sopra la zampa.
  4. Avvolgi il tutto con una benda, lavorando dal basso verso l'alto.
  5. Termina il bendaggio nella parte superiore (di solito appena sopra l'articolazione del polso o della caviglia) coprendo la parte superiore della medicazione con un cerotto. Prova ad attaccare anche un po' di cerotto sui capelli, in modo che la medicazione non scivoli via troppo velocemente.
  6. È importante che la medicazione non sia applicata troppo stretta. Puoi verificarlo facendo scorrere una matita tra la pelle e il materiale della medicazione. Se non puoi farlo, è probabile che la tua medicazione sia troppo stretta.
  7. Infine, metti un calzino di cotone sulla medicazione e attaccalo con un cerotto sulla pelle dell'animale.

Vestire gli arti del cane

Come vestire la zampa di un cane?
  1. Metti una garza sterile sull'arto ferito.
  2. Quindi avvolgere la garza con una benda.
  3. Fissare il tutto con un cerotto su entrambi i bordi della medicazione in modo che non scivoli via quando l'animale si muove.
  4. Puoi far scivolare un calzino o una calza sopra il materiale della medicazione, abbinando le dimensioni dell'arto.

Vestire la coda

  1. Metti una garza sulla coda ferita, avvolgila con una benda, le cui estremità si attaccano alla pelle con un cerotto.
  2. Fai scivolare il calzino dappertutto in modo che copra la maggior parte della coda.
  3. Attaccalo con toppe alla pelle dell'animale, estendendosi 5 cm sopra il calzino.
  4. Quindi lavorare la toppa fino alla fine della coda. Non stringere troppo il cerotto.

Vestire le orecchie e la testa

Come vestire la testa di un cane?

Se una o entrambe le orecchie sono ferite, è meglio fasciare l'intera testa.

  1. Metti una garza sterile o una garza sull'orecchio ferito, posiziona l'orecchio sopra la testa del cane.
  2. Posiziona l'altro orecchio sopra allo stesso modo per formare una specie di cuffia sopra la testa del cane.
  3. Fissare la medicazione con una benda avvolgendola intorno alla testa e attaccandola con un cerotto ai capelli.

Vestirsi intorno al collo del cane

  1. Metti una garza sterile sulla ferita pulita e fissala avvolgendo il collo del cane con una benda.
  2. Rendilo abbastanza duro in modo che la medicazione non scivoli via, ma leggermente in modo che non ostruisca la respirazione dell'animale.
  3. Fissate la medicazione con un cerotto, attaccandolo anche ai capelli.

Petto e spalle

  1. Dopo aver applicato una medicazione sulla ferita, fissala avvolgendola in una "figura a otto" attorno al petto, prima dietro e poi davanti alle zampe anteriori.
  2. Attacca le estremità della benda alla pelle del cane con un cerotto.

Fianchi e fianchi del busto

  1. Mettere una benda sulla medicazione sterile, avvolgendola a "figura-otto" intorno al corpo - prima davanti e poi dietro gli arti posteriori, passando di tanto in tanto anche la benda tra le zampe posteriori.
  2. Fissare la benda con un cerotto.

Per renderti più facile medicare una ferita in un cane abbiamo preparato quanto segue infografica. Per favore condividi perché è importante.

Ferite da medicazione in un cane Infografica | Cosa c'è nei capelli striduli?

Pronto soccorso per cani: modi per riparare le fratture

Le ossa rotte possono verificarsi in molte situazioni.

Il più delle volte è il risultato di un incidente d'auto, una caduta da una grande altezza, che colpisce o schiaccia una porta.

Praticamente qualsiasi osso può rompersi, ma nei cani è il più comune fratture degli arti e bacino. Gli arti e le fratture pelviche sono le più comuni nei cani

Le fratture chiuse (cioè le fratture in cui la continuità della pelle non è stata interrotta) sono talvolta difficili da individuare.

Come riconoscere una frattura in un cane?

Si notano la zoppia o la zoppia dell'animale, così come il gonfiore dell'arto rotto.

A volte si può solo dire che la parte rotta del corpo è tenuta dal cane con una strana angolazione o "sporge" in modo innaturale.

Le fratture esposte sono più difficili e pericolose, quando il tessuto e la pelle sono perforati da un frammento osseo, spesso accompagnato da un'emorragia abbondante.

In tali situazioni, il cane dovrebbe essere portato in clinica il prima possibile, perché i frammenti ossei mobili possono danneggiare organi e tessuti vitali, nonché aumentare il sanguinamento, che porta inevitabilmente a shock e pericolo immediato per la vita.

Raggio e gomito nella zampa anteriore e sagittale e tibia nell'arto posteriore ci sono le ossa più lunghe che fratture aperte più spesso.

Se, osservando il cane, si nota una lesione della pelle sopra una zampa dall'aspetto sospetto, si deve sempre sospettare una frattura esposta.

Come risultato di un'auto che colpisce il cane, può succedere fratture costali o colonna vertebrale.

Una costola rotta può danneggiare il polmone e la rottura del midollo spinale può uccidere il cane.

Ecco come puoi aiutare il tuo cane se sospetti un osso rotto.

Indipendentemente dal tipo di frattura

  1. Controlla che il cane respiri e che tu possa sentire il suo battito cardiaco. Preparati a eseguire la RCP.
  2. Valuta il cane per segni di shock. Se è così, fallo prima.
  3. Controllare il sanguinamento o l'emorragia in caso di fratture aperte.
  4. Non cercare di aggiustare le fratture da solo. L'unico aiuto è immobilizzare l'arto.
  5. Prima di immobilizzare l'arto, le fratture aperte devono essere risciacquate con fluido fisiologico pulito e gli elementi ossei esposti devono essere coperti con una garza sterile inumidita con fluido sterile (questo eviterà che i tessuti si secchino e li contaminino nuovamente).

Pronto soccorso per frattura della colonna vertebrale del cane

Tuttavia, a volte può essere difficile giudicare: se assisti a un incidente che coinvolge il tuo cane, potresti sospettare una frattura della colonna vertebrale quando noti che:

  • il cane non può camminare,
  • si tira dietro le zampe posteriori,
  • tiene la testa in modo innaturale (può essere attorcigliato, attorcigliato),
  • passa urina e feci inconsapevolmente,
  • non c'è sensazione nella punta delle dita negli arti anteriori o posteriori (puoi controllarlo pizzicandolo saldamente o pungendolo con un ago).

Che stia effettivamente accadendo o meno, è meglio presumere che la colonna vertebrale sia stata ferita e maneggiare l'animale in modo appropriato.

  1. Porta immediatamente il tuo cane dal medico, ma fallo con molta attenzione in modo che, se possibile, la parte danneggiata del corpo non si è mossa.
  2. Un animale con una colonna vertebrale danneggiata dovrebbe essere trasportato da un medico su una superficie dura e rigida:
    • Puoi portare un cane di piccola taglia su una tavola o in un trasportino di plastica.
    • Per un cane di grossa taglia, considera anche l'utilizzo di un asse da stiro.
  3. Posiziona l'oggetto su cui porterai il cane accanto a lui. Prima di ciò, fai scivolare delicatamente un lenzuolo, una coperta o un asciugamano sotto l'animale sdraiato. Allungando e tirando delicatamente il tessuto, fai scivolare l'animale sulla tavola. Per un cane grande, chiedi a qualcuno di aiutarti. Non sollevare il cane, cercare di tirarlo sulla superficie di trasporto con un movimento fluido.
  4. In una situazione in cui non hai un materiale sufficientemente grande e rigido, spostalo delicatamente su una coperta, ma quando lo trasporti, cerca di stringere il materiale il più possibile per ridurre al minimo la deformazione del corpo.
  5. Limitare i movimenti dell'animale durante il trasporto. Se necessario, fissa il cane con del nastro adesivo forte alla superficie su cui è sdraiato (fissa il nastro sul busto appena dietro le zampe anteriori e posteriori dell'animale).

Zampa rotta in un cane

Pronto soccorso per rompere la zampa di un cane

Se sospetti che il tuo animale domestico si sia rotto una gamba, dovresti prima di tutto immobilizzare l'arto.

Ciò impedisce ai frammenti ossei di danneggiare ulteriormente i nervi e i tessuti molli, controlla il sanguinamento e riduce al minimo il dolore.

Puoi realizzare binari di immobilizzazione temporanea da qualsiasi materiale rigido:

  • cartone,
  • un giornale arrotolato,
  • riviste a colori,
  • bastoni,
  • asciugamano arrotolato.

È un ottimo materiale pellicola protettiva con bolle d'aria. Ricorda, tuttavia, che un tutore di immobilizzazione temporanea non guarirà la frattura; impedisce solo che si verifichino ulteriori lesioni prima di raggiungere il veterinario.

  1. La frattura deve essere stabilizzata in modo tale che le articolazioni sotto e sopra la lesione erano completamente irrigidite.
  2. Avvolgere l'arto con un panno morbido (es. con una benda o un asciugamano morbido e piccolo), quindi mettere sulla zampa un giornale arrotolato, un bastoncino di lunghezza adeguata o una striscia o qualsiasi altro materiale rigido. Avvolgere il tutto con una benda elastica. Inizia ad avvolgere dal piede risalendo. Lascia le dita scoperte per controllare il gonfiore. Se ciò accade, devi allentare la benda. Ricorda: non aggiustare, tirare o raddrizzare le ossa rotte. L'unico scopo del binario è impedire al cane di piegarsi e muovere l'arto rotto.
  3. Se hai il pluriball, puoi avvolgerlo intorno all'arto e fissarlo con del gesso.
  4. Trasporta il tuo cane dal veterinario in sicurezza.

Fratture pelviche

Se vedi che il tuo cane non è in grado di camminare e sospetti che possa esserci una lesione ossea pelvica, devi limitare assolutamente il movimento dell'animale.

È meglio se lo chiudi nella gabbia più piccola possibile o lo trasporti e lo trasporti in clinica.

Pronto soccorso per un cane: situazioni critiche

Sai già come valutare correttamente le condizioni del tuo cane.

Questa abilità può influenzare significativamente l'efficacia e la velocità del dare cane di pronto soccorso in una situazione critica.

Tuttavia, quando ce ne occupiamo e come distinguere se la condizione in cui si trova il tuo animale domestico richiede effettivamente un intervento medico immediato, oppure puoi comunque aspettare una visita dal medico e cercare di aiutare il tuo animale domestico da solo?

Cosa fare subito e cosa fare dopo?

Cominciamo con cosa intendiamo per "emergenza".

Questo non è altro che una condizione di lesione o malattia dell'animale che, a giudizio del proprietario, richiede cure veterinarie immediate.

Tuttavia, va ricordato che non tutte le emergenze sono anche una condizione pericolosa per la vita. E qui è fondamentale saper distinguere tra le due situazioni.

Valutazione dei parametri vitali del cane

Questo è importante in quanto ti dà informazioni su quanto sia serio il tuo animale domestico.

  1. Valuta il livello di consapevolezza del cane: chiamalo per nome, fai schioccare le dita sull'orecchio e vedi se risponde.
  2. Controlla come respira - se ha problemi di respirazione? Qui funziona il principio: posso sentire - vedere - sentire. Ascolta il respiro del tuo cane avvicinandogli l'orecchio alle narici, osserva i movimenti del torace mentre respira e senti il ​​respiro dell'aria espirata sulla tua mano o sulla tua guancia.
  3. Valutare se il colore gengivale e il tempo capillare potrebbero indicare uno shock?
  4. Riesci a sentire il tuo polso??
  5. Riesci a sentire il battito del tuo cuore??

Quando assisti a un incidente, a un infortunio o a qualsiasi altra emergenza, valuta in primo luogo le tue priorità.

La cosa più importante è valutare se il tuo animale domestico mostra sintomi immediatamente pericolosi per la vita. Questi sono:

  • Arresto cardiaco, nessun polso!
  • Arresto respiratorio, polso palpabile!
  • Perdita di conoscenza!
  • Shock: mucose pallide, respiro accelerato, battito cardiaco debole, aumento della frequenza cardiaca, pelle fredda!
  • Respirazione difficoltosa!
  • Puntura o una grande ferita al petto!
  • Puntura o una grande ferita nell'addome!
  • Sanguinamento abbondante!
  • Temperatura corporea troppo alta o troppo bassa!
  • Azione diretta del veleno, morsi!

Se trovi uno dei precedenti, devi agire.

Non vedi l'ora di aiutare perché ogni secondo conta!

Non c'è tempo da perdere qui e questi sono i sintomi più importanti che dovresti affrontare per primi.

Una visita dal dottore è assolutamente necessaria, ma prima di arrivarci cerca di aiutare il cane.

Cane di pronto soccorso dai anche in macchina (se non sei l'autista ovviamente).

Se scopri che il cane ferito non ha questi sintomi, puoi passare al punto di valutazione successivo.

Osserva se il tuo cane ha altri disturbi che richiedono un'azione rapida. Possono essere, per esempio.:

  • Attacco di sequestro.
  • Coma.
  • Danni alla testa.
  • Paralisi acuta o paresi.
  • Incapacità di urinare.
  • Parto difficile.
  • Vomito intenso o diarrea.
  • brucia.
  • fratture.
  • Lesioni stradali (animale ferito in un incidente stradale).
  • Cadi da una grande altezza.
  • Separazione dei bordi della ferita chirurgica.
  • congelamento.
  • Allagamento.
  • Avvelenamento da fumo.
  • Elettro-shock.
  • Dilatazione e torsione dello stomaco.
  • Condizioni oftalmiche improvvise - prolasso del bulbo oculare, glaucoma, esoftalmo.

Se li osservi nel tuo animale domestico, fai uno sforzo dare al cane il pronto soccorso pre-veterinario e porta il tuo cane dal veterinario il prima possibile.

Ma ricorda: anche se trovi altri infortuni, come. fratture ossee aperte e il tuo cane presenta una condizione pericolosa per la vita, ad es. non respirando, iniziare immediatamente l'azione per ripristinare la respirazione!

Affronterai la zampa rotta più tardi, dopo aver stabilizzato le condizioni del tuo animale domestico.

Rianimazione cardiopolmonare in un cane

Eseguilo se il tuo cane è in arresto respiratorio e/o circolatorio.

Di solito è causato aritmia (a seguito di malattie cardiache o altre malattie sistemiche).

Nella maggior parte degli animali, è associato a malattie respiratorie, come:

  • polmonite,
  • paralisi laringea,
  • cancro,
  • versamento nella cavità polmonare.

Molto spesso si verifica a seguito di un forte trauma.

Come riconoscerlo?

I classici sintomi di arresto cardiaco e respiratorio includono:

  • mancanza di respiro e cianosi,
  • nessun polso palpabile,
  • nessun battito cardiaco; dilatazione delle pupille,
  • mancanza di reazione agli stimoli (es. pizzico).

Anche se i suddetti sintomi non vengono riscontrati nella vittima e la vittima è in condizioni gravi, prestare attenzione ai sintomi che mettono in guardia contro l'arresto respiratorio e circolatorio. Questi sono:

  • cambiamento nel numero di respiri, nella loro profondità e natura,
  • battito cardiaco debole o irregolare,
  • battito cardiaco lento,
  • pressione sanguigna bassa (puoi notarla, ad es. quando il sanguinamento dalla ferita è sproporzionatamente debole rispetto alla sua estensione),
  • cianosi,
  • ipotermia.

Indipendentemente dalla causa dell'arresto cardiaco e dell'arresto respiratorio, è necessario rianimare immediatamente. In pochi minuti il ​​cervello sarà irrimediabilmente danneggiato dalla mancanza di ossigeno, quindi inizia subito a lavorare e continua le attività in macchina sulla strada dal dottore.

Rianimazione cardiopolmonare nei cani di piccola taglia (
  1. Posiziona il cane su una superficie piana e dura (puoi mettere in mano un cane molto piccolo). Alza il mento, allungando il collo per fare il percorso più dritto dalla bocca ai polmoni.
  2. Apri le sue vie aeree - apri la bocca del cane e rimuovi eventuali corpi estranei, tira forte sulla lingua.
  3. Se il tuo cane ha già sperimentato una mancanza di polso e respirazione:
    • Comprimi il torace esattamente dove si trova il cuore. Per trovarlo, piega la zampa anteriore del cane all'altezza del gomito: il punto sul petto direttamente sotto la curva è il tuo punto di pressione.
    • Metti le mani sul petto del cane appena oltre la piega della zampa e inizia a comprimere ritmicamente il torace:
      • la profondità di compressione è di circa 1-1,5 cm,
      • frequenza - 80-100 compressioni al minuto. Questo può essere difficile da fare senza un allenamento precedente (poco più di 1 compressioni al secondo), ma anche 60-100 compressioni in un minuto possono essere sufficienti.
    • Nel caso di cani di piccola taglia non inalare!
    • Quando rianima il cucciolo, mettilo sulla tua mano, metti il ​​pollice sul cuore e il resto delle dita sulla parte inferiore del bambino. Premi ritmicamente il pollice sul suo petto fino a una profondità di ca. 0,5-1 cm.
    • Interrompi la RCP ogni minuto per controllare la respirazione e la frequenza cardiaca del tuo cane.
    • Continua il massaggio cardiaco esterno fino a quando la frequenza cardiaca non viene ripristinata o non raggiungi un veterinario.
  4. Se il tuo cane ha il polso ma non respira, inizia la respirazione artificiale:
    • Metti la bocca sul naso del tuo cane (o mettili intorno sia al naso che alla bocca) e soffia due volte l'aria.
    • Osserva il petto dell'animale mentre esegui la respirazione artificiale: dovrebbe alzarsi; tuttavia, fai attenzione a non forzare l'aria nei polmoni del piccolo cane con troppa forza - questo può danneggiarli.
    • Proseguire 15-20 respiri al minuto ricordandosi di lasciare che l'aria fuoriesca liberamente dai polmoni della vittima tra ogni inspirazione.
    • Dopo un minuto, fai una pausa di 30 secondi per verificare che l'animale non abbia ripreso a respirare.
    • Continua la respirazione artificiale finché l'animale non inizia a respirare da solo o non raggiungi il veterinario.

Rianimazione cardiopolmonare nei cani di taglia media e grande (> 10 kg)

  1. Metti il ​​tuo cane su una superficie piana e dura. Puoi infilargli un cuscino sotto il petto. Alza il mento, allungando il collo per fare il percorso più dritto dalla bocca ai polmoni.
  2. Aprire le vie aeree - aprire le mascelle del cane e rimuovere eventuali corpi estranei, tirare con forza la lingua.
  3. Se il tuo cane ha già sperimentato una mancanza di polso e respirazione:
    • Fai 2 lunghi respiri attraverso il naso.
    • Comprimi il torace nel punto più alto (dove le costole sono più arcuate).
    • Metti le mani sul petto del cane e inizia a comprimere ritmicamente il torace:
      • cani di taglia media - 30 compressioni toraciche; cani di grossa taglia 15 compressioni;
      • profondità di oppressione 25-50% della profondità del torace.
    • Continuare la RCP, tenendo presente che il rapporto tra compressione toracica e ventilazione dovrebbe essere 15: 2 (questo è 15 compressioni - 2 respiri - 15 compressioni - 2 respiri eccetera.)
    • Quando rianima il cucciolo, mettilo sulla tua mano, metti il ​​pollice sul cuore e il resto delle dita sulla parte inferiore del bambino. Premi ritmicamente il pollice sul suo petto fino a una profondità di ca. 0,5-1 cm.
    • Nel caso di cani con un torace profondo fortemente sviluppato (ad es. bulldog), la rianimazione sarà più efficace se la fai come segue:
      • Metti il ​​cane sulla schiena e incrocia le zampe anteriori sullo sterno.
      • Inginocchiati sul cane in modo che le tue ginocchia abbraccino il suo busto.
      • Afferra le zampe incrociate del cane e fai pressione sullo sterno.
      • Se i movimenti del corpo del cane durante la RCP ti rendono difficile agire, massaggia il cuore nella posizione classica.
    • Interrompi la RCP ogni minuto per controllare la respirazione e la frequenza cardiaca del tuo cane.
    • Continua il massaggio cardiaco esterno e la respirazione artificiale fino a quando la frequenza cardiaca non viene ripristinata o non raggiungi un veterinario.
  4. Se il tuo cane ha il polso ma non respira, inizia la respirazione artificiale:
    • Metti la bocca sul naso del cane (o mettili intorno sia al naso che alla bocca) e soffia in aria due volte.
    • Osserva il petto dell'animale mentre esegui la respirazione artificiale: dovrebbe alzarsi; per i cani di grossa taglia, l'aria deve essere soffiata abbastanza forte.
    • Fai 15-20 respiri al minuto, ricordando di lasciare che l'aria fuoriesca liberamente dai polmoni della vittima tra ogni inspirazione.
    • Dopo un minuto, fai una pausa di 30 secondi per verificare che l'animale non abbia ripreso a respirare.
    • Continua la respirazione artificiale finché l'animale non inizia a respirare da solo o non raggiungi il veterinario.

Per renderti più facile eseguire la rianimazione su un cane abbiamo preparato quanto segue infografica. Per favore condividilo, è molto importante.

Infografica rianimazione del gatto | Cosa c'è nei capelli striduli?

Agopuntura in un cane

Se non riesci a ripristinare la respirazione e la circolazione del tuo animale nonostante un'adeguata rianimazione, puoi provare a usare la saggezza della medicina cinese.

L'agopuntura non dovrebbe mai sostituire la rianimazione, ma in assenza degli effetti del metodo classico, può essere utilizzata come la proverbiale "ultima risorsa".

  1. Prendi un ago pulito e infilalo profondamente nella fessura del labbro superiore del tuo cane (appena sotto il naso).
  2. Fai alcuni movimenti avanti e indietro con l'ago.

A volte questa azione stimola il rilascio di adrenalina naturale, che può stimolare la respirazione e il battito cardiaco.

disturbo principale

Dopo che il tuo animale domestico è stato preliminarmente valutato e controllato per i suoi segni vitali, è tempo per te di determinare di cosa si tratta grado ed estensione delle lesioni personali.

Dai un'occhiata:

  • le condizioni del cane,
  • come respira,
  • cercare punti sanguinanti,
  • vedi se ci sono fratture,
  • verificare la presenza di ferite aperte che richiedono medicazione.

Primo soccorso per un cane: perdita di coscienza

Richiede una visita immediata dal veterinario.

La causa più comune di incoscienza è un infortunio (incidente stradale), ma ci sono molte altre cause, ad es.:

  • temperatura corporea estrema (troppo alta o troppo bassa),
  • ipossia grave (ad es. in caso di avvelenamento da fumo, inondazioni),
  • avvelenamento,
  • diabete,
  • insufficienza renale,
  • ipoglicemia (soprattutto nei cuccioli o cani in miniatura).

Noterai rapidamente che il cane è incosciente: giace immobile, non risponde alla chiamata.

Quando sollevi la sua zampa e la rilasci, ricadrà a terra.

I tentativi di pizzicare i polpastrelli o addirittura di pungerli con un ago non provocano alcuna reazione.

Pre-emergenza pronto soccorso per un cane consiste in:

  • Facilitare la respirazione del tuo animale domestico (rimuovi il collare, mettilo su un lato, raddrizza il collo, rimuovi i corpi estranei dalla bocca).
  • Esecuzione della RCP - se il cane non respira e non riesci a sentire il suo battito cardiaco.
  • Alzare la testa del cane sopra il corpo (puoi posizionare un asciugamano arrotolato, ma evita di pizzicare i vasi sanguigni nel collo).
  • Restrizione dei movimenti dell'animale (possibili lesioni spinali o gravi lesioni interne).
  • Controllo della temperatura corporea: raffredda o riscalda il tuo cane secondo necessità.

Primo soccorso per un cane: shock

Lo shock è un'emergenza medica e richiede cure mediche immediate
Cos'è lo shock??

Si parla di shock quando, a seguito di un'estrema sproporzione tra la richiesta e l'apporto della giusta quantità di ossigeno e nutrienti alle cellule dell'organismo, la funzione è compromessa e, di conseguenza, il cedimento di molti organi. Se non trattata, lo shock è portato molto rapidamente a perdita di coscienza con successiva morte dell'animale.

Lo shock può essere causato, tra gli altri:

  • difetto cardiaco,
  • grave trauma,
  • sepsi,
  • anafilassi,
  • torsione dello stomaco,
  • tuttavia, nei cani è più spesso il risultato significativa perdita di sangue.

A causa della moltitudine di cause che possono portare allo shock, ne esistono di diversi tipi:

  • shock ipovolemico,
  • shock cardiogenico,
  • shock di distribuzione,
  • shock ostruttivo.

Indipendentemente dalla causa, tuttavia, prestare attenzione ai seguenti sintomi di shock:

  • Confusione, difficoltà a stare in piedi.
  • Indebolimento dell'interesse per l'ambiente, diminuzione della risposta agli stimoli.
  • Gengive e lingua pallide e bluastre (in precedenza potrebbero essere arrossate in modo innaturale).
  • Fiato corto.
  • Battito cardiaco irregolare.
  • Nessuna reazione agli stimoli.
  • Abbassamento della temperatura corporea interna.
  • Tempo capillare > 2 secondi.

In una situazione in cui sospetti uno shock, porta subito il tuo cane dal medico.

Nel frattempo, puoi mitigarne gli effetti:

  1. Immobilizzare il cane, non permettere passeggiate o movimenti non necessari.
  2. Se vedi sanguinamento, prova a fermarlo.
  3. Tieni il cane al caldo: avvolgilo in una coperta, mettilo su una borsa dell'acqua calda.
  4. Strofinare un po' di miele o sciroppo dolce sulle gengive del cane (spesso con lo shock c'è un improvviso calo della glicemia).

Pronto soccorso per un cane: sanguinamento ed emorragia

Il sanguinamento/emorragia in un cane è solitamente accompagnato ferite gravi e richiede una reazione immediata da parte del proprietario.

Come fermare l'emorragia di un cane?

  1. Trova il sito dell'emorragia e valuta la sua gravità.
  2. Innanzitutto, affronta il sanguinamento arterioso più grave: il sangue arterioso rosso brillante e fuoriesce dalla ferita al ritmo del battito del cuore. Il sangue venoso è rosso scuro e scorre uniformemente.
  3. Applicare una medicazione a pressione direttamente sull'area sanguinante. Non lavare e disinfettare ferite fortemente sanguinanti: ciò prolungherà inutilmente il processo di coagulazione del sangue e la formazione di uno stupa. Metti una garza sterile o un panno pulito sulla ferita e premi forte. Anche quando è inzuppato, non rimuovere il condimento. In tal caso, aggiungine un altro mentre continui l'oppressione.
  4. Se c'è ancora sanguinamento dopo cinque minuti di compressioni, avvolgere la medicazione con una benda.
  5. In caso di sanguinamento arterioso, utilizzare un temporaneo (< 5 minut) un laccio emostatico sopra l'area sanguinante.
  6. Solleva l'arto sanguinante sopra il tuo cuore (non farlo se sospetti che si sia rotto!)
  7. Con un'emorragia inarrestabile della zampa anteriore, applica pressione ai vasi sotto l'ascella corrispondente. Usa l'indice e il medio per premere saldamente la zampa sotto l'ascella, con il pollice che tiene l'arto dall'esterno. Per il sanguinamento degli arti posteriori, trova l'area in cui di solito controlli la frequenza cardiaca (arteria femorale) e fai pressione su di essa con le dita. Quando la coda sanguina, stringi le dita sulla sua base in modo che il pollice premeva sulla parte superiore della coda e le altre dita premevano sotto di essa.
  8. Se le orecchie sono danneggiate e c'è sanguinamento corrente, applicare una garza o un panno pulito su di esse. Preparare un condimento esterno improvvisato da un pezzo di calza. Per i cani di piccola taglia tagliare un pezzo di calza intorno all'altezza della caviglia, se il cane è grande la parte della calza della coscia sarà sufficiente. Far scivolare la calza sopra la medicazione in modo che copra le orecchie e il collo, senza sovrapporsi agli occhi dell'animale e non ostruirne la respirazione o i movimenti della mandibola.
  9. Controllare il cane per segni di shock o arresto cardiaco e respiratorio in ogni fase del controllo dell'emorragia. Se necessario, fai respirazione artificiale e massaggio cardiaco (il sito di sanguinamento deve essere tenuto sotto pressione durante l'esecuzione della RCP).
  10. Se vede un corpo estraneo impalato nel sito di sanguinamento (ad es. bicchiere), non rimuoverlo in nessun caso! Questo può aumentare notevolmente il sanguinamento. Coprire delicatamente il corpo estraneo con garze o bende arrotolate, cercando di tenerlo fermo. Legare il tutto delicatamente con una benda, e durante il trasporto dal veterinario, controllare che la medicazione non cambi posizione.

Nota che oltre a un'emorragia esterna evidente, il tuo cane potrebbe aver avuto anche un'emorragia interna nascosta.

Se noti nel tuo cane:

  • Ingrandimento rapido dell'addome dopo l'infortunio, possibili ecchimosi o ematomi nella zona dell'ombelico.
  • Mancanza di respiro, respiro affannoso, respiro sibilante durante la respirazione.
  • Sanguinamento dal naso o dalla bocca.
  • Ematomi multipli ed ecchimosi sulla pelle.

sarebbe potuto venire sanguinamento nelle cavità del corpo o disturbi della coagulazione del sangue (per esempio. dopo l'ingestione di veleno per topi). Porta subito il tuo cane dal veterinario!

Primo soccorso per un cane: difficoltà respiratorie

Difficoltà a respirare nel tuo cane è un'altra situazione che richiede una rapida visita in una clinica veterinaria.

I problemi respiratori possono manifestarsi in vari modi e procedere con gravità variabile, tuttavia, anche lievi deviazioni dalla norma non devono essere sottovalutate.

Se trascuri o ignori la respirazione difficile, può essere fatale.

Pertanto, se noti i seguenti sintomi nel tuo cane:

  • tosse acuta improvvisa,
  • respiro sibilante o soffocamento,
  • respiro innaturalmente rumoroso,
  • mancanza di respiro, i cui sintomi tipici includono:
    • accelerazione della respirazione al minuto,
    • respirando a bocca aperta,
    • cianosi delle mucose,
    • respiro rumoroso,
    • ansia, paura,
    • sguardo vitreo,
    • collo raddrizzato, testa tesa in avanti,
    • respirazione paradossale (durante la respirazione, la parete addominale e la parete toracica si muovono in direzioni opposte),
    • forti movimenti delle guance durante la respirazione - durante l'inalazione vengono fortemente "risucchiati " all'interno della bocca, quando espirando rapidamente vengono gonfiati,
  • insorgenza improvvisa di starnuti (spesso accompagnati da scolo nasale), sbuffi, intenso sfregamento della zona del naso con le zampe,
  • respiro corto e superficiale,
  • difficoltà ed evidente affaticamento durante la respirazione,
  • respirazione rapida, soffocamento (ingiustificato con affaticamento, eccitazione o temperatura ambiente elevata),
  • respiro sibilante,
  • rantoli udibili sul respiro, secrezione dal naso o dalla gola,
  • respirazione anormalmente lenta,
  • arresto respiratorio,
  • e qualsiasi altro sintomo respiratorio doloroso

contatta il tuo veterinario il prima possibile.

Ci possono essere molte ragioni per questo, e c'è una valutazione rapida ed efficiente della situazione pronto soccorso fornito al cane può aumentare sostanzialmente le tue possibilità di sopravvivenza.

Per prima cosa, cerca di trovare la causa delle tue difficoltà respiratorie e, se possibile, eliminala.

Nell'articolo sul primo soccorso nei gatti ho delineato le emergenze respiratorie più comuni e come si può aiutare un animale che soffoca.

Anche se non hai un gatto.. per favore leggilo.

Temperatura corporea interna estrema

Raffreddamento del corpo - ipotermia.

Questa è la riduzione della temperatura interna del corpo al di sotto dei valori normali.

Può essere il risultato di:

  • stare in un ambiente freddo (senza possibilità di ripararsi in camera),
  • immersione in acqua fredda,
  • anestesia generale,
  • malattie sistemiche:
    • malattie renali,
    • insufficienza surrenalica,
    • ipotiroidismo,
    • avvelenamento,
    • shock,
    • disturbi del sistema nervoso centrale,
  • termoregolazione sviluppata in modo improprio (nei cuccioli),
  • lesioni,
  • combinazioni di questi fattori.

La bassa temperatura corporea è molto pericolosa e può portare a gravi complicazioni multiorgano, quindi è molto importante riconoscere precocemente l'ipotermia e agire di conseguenza.

Se il cane è anormalmente freddo, debole, forse trema o ha disturbi della coscienza, misurare la temperatura il prima possibile.

Adattare ulteriori azioni al risultato di misurazione ottenuto:

Lieve ipotermia (temperatura corporea nell'intervallo 32,3 - 37,2 ° C)

Quando la temperatura corporea scende al di sotto del normale, il corpo di un cane attiva meccanismi termogenesi - tremori muscolari e accelerazione del metabolismo.

Alla temperatura i tremori muscolari potrebbero non essere più presenti.

Il cane potrebbe essere dormire, freddo al tatto, cerca di rannicchiarsi il più possibile, per ridurre la superficie corporea esposta al freddo.

Cosa puoi fare quando noti sintomi simili nel tuo cane?

  1. Porta il tuo animale domestico in una stanza calda il prima possibile.
  2. Mantieni il tuo cane al caldo - coprilo con un asciugamano o una coperta.
  3. Misurare la temperatura di ogni 10-15 minuti. I cani riscaldati si riprendono abbastanza rapidamente con una lieve ipotermia.
  4. Se il cane è bagnato, asciugalo con un asciugamano.
  5. Dai al tuo cane liquidi caldi: acqua o brodo.
  6. Se la temperatura non è aumentata dopo 15 minuti o l'animale è indebolito, prendi un metodo aggiuntivo. Copri il cane con borse dell'acqua calda o borse dell'acqua calda o una coperta o un asciugamano preriscaldati. Evitare l'uso di coperte elettriche, perché c'è il rischio di un riscaldamento focale troppo intenso e di ustioni.
  7. Coprire la testa con una coperta migliora l'effetto di riscaldamento poiché l'animale respira aria calda. Tuttavia, non utilizzare questo metodo se il tuo cane ha difficoltà respiratorie o è in cattive condizioni generali.
  8. Concentrati sul riscaldamento del busto e del collo dell'animale.
  9. Continua a scaldare il cane fino al raggiungimento della sua temperatura 37 °C. Se dopo 30-45 minuti il riscaldamento non è riuscito a ripristinare la corretta temperatura corporea, portare subito il cane in clinica, continuando il riscaldamento in macchina.

Ipotermia moderata (temperatura 27,8 - 32,2 ° C).

I sintomi dell'ipotermia peggiorano.

Il cane è apatico, il respiro rallenta. Può verificarsi inizialmente tachicardia, tuttavia, man mano che l'ipotermia peggiora, lo fa bradicardia.

Le normali attività della vita diminuiscono con la temperatura sotto i 32°C. Quando la temperatura scende sotto i 30°C verificarsi aritmia cardiaca. La glicemia sta diminuendo.

Come comportarsi in una situazione del genere?

  1. Riscalda l'animale e vai dal veterinario. Usa una coperta calda, un asciugamano e copri il tuo cane con borse dell'acqua calda o bottiglie d'acqua calda.
  2. Mantieni al caldo le ascelle, l'inguine e il collo del tuo animale domestico.
  3. Strofina del miele sulle gengive del tuo cane.
  4. Anche se la temperatura del cane torna alla normalità, è necessario mostrarlo al medico. Pertanto, continua a riscaldare in macchina e vai in clinica il prima possibile.

Ipotermia profonda (temperatura < 27,8°C)

Alla temperatura sotto i 27 gradi i riflessi periferici scompaiono, e a le pupille di un cane non reagiscono più alla luce e c'è una perdita di coscienza. Un animale altamente ipotermico può sembrare morto.

In stati estremi il polso e il battito cardiaco potrebbero non essere percepiti.

  1. Porta subito il tuo cane dal medico! Questa è un 'emergenza!
  2. Copri il tuo cane con una coperta o un asciugamano caldo, ma temperature così basse richiedono un riscaldamento interno attivo. Quindi non aspettare, vai subito in clinica.
  3. Strofinare un po' di miele sulle gengive del cane (può essere inefficace, perché a temperature così basse l'assorbimento attraverso le mucose è molto limitato).
  4. Se si verifica un arresto cardiaco e/o respiratorio, eseguire la RCP.

Surriscaldamento del corpo - ipertermia / colpo di calore in un cane

Quando il tuo cane può surriscaldarsi / avere un colpo di calore??

Il colpo di calore è un aumento della temperatura corporea molto pericoloso per la vita (40,5-43°C).

Il colpo di calore classico si sviluppa quando il cane si trova in un ambiente ad alta temperatura e non è in grado di dissipare abbastanza calore in relazione alla quantità che assorbe dall'ambiente.

L'esempio migliore e purtroppo il più comune è lasciare il cane in una giornata calda in un'auto ben chiusa o fuori al sole, senza accesso all'acqua e all'ombra.

Il cosidetto. colpo di calore da stress, quando questo animale è fisicamente molto attivo in un ambiente con temperatura e umidità elevate.

Sono più vulnerabili al surriscaldamento cani dal cranio corto e quelli in cui si verifica paralisi laringea, collasso della trachea o narici strette, per esempio.:

  • bulldog,
  • pechinese,
  • carlini.

Malattie sistemiche scappando da ipotensione, ed essere in sovrappeso aumenta il rischio di colpo di calore e ne aggrava il decorso.

Quali sono i sintomi colpo di calore in un cane?

Inizialmente ci sono:

  • ansimando,
  • battito cardiaco accelerato,
  • battito cardiaco forte,
  • iperemia e secchezza delle mucose,
  • il cane è debole.

La temperatura interna è solitamente entro i limiti 40,5-43,0 °C.

Più tardi, quando l'ictus peggiora, arriva a indebolimento del sistema nervoso centrale e si sviluppa shock.

Potresti notare nel tuo cane:

  • battito cardiaco debole,
  • mucose grigie,
  • vomito,
  • diarrea.

Con l'ansimare prolungato, si tratta di affaticamento respiratorio, la respirazione diventa più superficiale e appare sintomi epilettici, coma, poi Morte. Il colpo di calore è una situazione che richiede una visita veterinaria immediata.

Ma cosa puoi fare per aiutare il tuo cane?

Se la temperatura corporea interna rientra nell'intervallo di 39-41°C:

  1. Conduci o sposta il tuo cane in una stanza fresca, accendi la ventola per soffiare l'aria fresca.
  2. Avvolgi il tuo cane in asciugamani bagnati e freddi o inumidisci il suo pelo con acqua e poi puntagli il ventilatore. Puoi mettere un impacco freddo' e/o impacchi di ghiaccio avvolti in panni bagnati intorno alle ascelle e alla zona inguinale.
  3. Forniscigli acqua fresca e fredda e fammi bere quanto voglio. Puoi anche bagnare le mucose con gocce di acqua fredda.
  4. Puoi mettere le zampe del tuo cane in un recipiente di acqua fresca.
  5. Misurare la temperatura ogni 10 minuti. Quando scende a 38 °C puoi smetterla di far raffreddare il cane.
  6. Anche se la temperatura è tornata alla normalità, devi mostrare l'animale al medico lo stesso giorno.

Se la temperatura supera 41°C:

  1. Porta subito il tuo cane dal medico.
  2. Raffreddare l'animale. Bagna il pelo e la pelle del cane con acqua fredda, puntagli il ventaglio. Il cane dovrebbe essere posizionato dove c'è il maggior tiraggio. Metti impacchi freddi sotto le ascelle e l'inguine. Se hai dell'alcol in casa, strofinalo sulle ascelle e sull'inguine del tuo cane. Metti degli asciugamani freddi e bagnati sulla testa e sul collo dell'animale e cambiali frequentemente. I bagni di acqua e ghiaccio sono sconsigliati in quanto provocano una rapida contrazione dei vasi superficiali.
  3. Se il cane vuole bere, lascialo bere quanto vuole. Forniscigli acqua fresca e fredda e se hai elettroliti (ad es. Gastrolit) - darli al cane. Un ictus è accompagnato da disidratazione e con essa la perdita di preziosi micronutrienti. Se hai sete, inumidisci la mucosa del tuo cane con acqua.
  4. Quando la temperatura corporea del cane scende a 39,4 - 40,0 °C, smettere di raffreddarlo per evitare l'ipotermia.
  5. Se il tuo cane sviluppa uno shock, portalo da un medico il prima possibile. In una situazione in cui la temperatura supera i 39°C, non avvolgerlo in una coperta. Se invece sei riuscito a picchiarla a 38 °C, e l'animale è scioccato - avvolgilo in una coperta o un asciugamano mentre vai dal dottore. Massaggia un po' di miele sulle gengive del tuo cane.
  6. Se il cuore e/o la respirazione si fermano - prendere CPR.

Pronto soccorso per un cane: morsi e avvelenamenti

Anche queste sono situazioni che richiedono un consulto immediato con un veterinario.

A causa dell'azione di veleni o veleni e del loro impatto violento sul corpo, prima il cane riceve aiuto, meno danni saranno causati dalle sostanze tossiche nel suo corpo.

Pronto soccorso per avvelenamento in un cane

L'avvelenamento si verifica più spesso quando un animale consuma una sostanza tossica in una dose dannosa per lui.

I cani più spesso ingoiano:

  • dolci in abbondanza,
  • farmaci lasciati sopra,
  • veleno per topi,
  • leccare il dolce glicole etilenico,
  • rosicchiare piante velenose.

Tuttavia, l'animale non deve sempre ingoiare veleno per essere avvelenato.

L'avvelenamento può verificarsi anche:

  • per inalazione (quando il cane inala vapori di sostanze pericolose e nocive),
  • attraverso la pelle e le mucose (es. a contatto con una sostanza velenosa che penetra rapidamente attraverso la pelle e le mucose non danneggiate),
  • attraverso i tessuti molli (es. iniezione di un farmaco alla dose sbagliata o errore derivante dalla somministrazione del farmaco sbagliato).

Sostanze e prodotti pericolosi per il cane

Medicinali per uso nell'uomo

Pronto soccorso per avvelenamento da farmaci

Tutte le sostanze incluse nei popolari antidolorifici e farmaci antinfiammatori usati nell'uomo e disponibili in quasi tutte le case. Appartengono a loro:

  • Paracetamolo,
  • Ibuprofene,
  • naprossene,
  • Acido acetilsalicilico,
  • Vitamina D,
  • sedativi,
  • salicilati.

Insetticidi (insetticidi), agenti per combattere gli acari (acaricidi), roditori (rodenticidi) e lumache (muluscicidi)

  • stricnina,
  • Tallio,
  • cumarina,
  • Warfarin,
  • Brodifacoum,
  • Difenacoum,
  • Acido borico,
  • naftalene,
  • Metaldeide,
  • Arsenico,
  • colecalciferolo.

Prodotti per la protezione di piante e animali e fertilizzanti artificiali

Pronto soccorso per avvelenamento con prodotti fitosanitari
  • Composti organofosforici:
    • clorpirifos,
    • Quotazione,
    • diazinone,
    • diclorvos,
    • difesa,
    • fosmet,
    • tetraclorvinfos,
    • safrotina,
  • Insetticidi carbammati:
    • carbaryl,
    • propoxur,
    • metomil,
    • bendiocarb,
  • Amitraza,
  • ivermectina.

Cibo

Prodotti velenosi per il cane
  • Alcol e suoi prodotti,
  • Un avocado,
  • Cipolla,
  • Coca Cola,
  • Cannella (varietà Cassia),
  • Cioccolato, prodotti a base di cioccolato,
  • Aglio,
  • Noce moscata,
  • Senape bianca e nera,
  • Funghi - specie velenose,
  • Tè,
  • Cacao,
  • Caffè,
  • mandorle,
  • Noci di macadamia,
  • Agrumi,
  • Pomodori verdi,
  • rabarbaro,
  • uva passa,
  • Dolcificante,
  • Sale,
  • Pasta lievitata cruda,
  • Uva.

Puoi saperne di più sui cibi velenosi per il tuo cane nell'articolo: "Cosa non può mangiare il tuo cane? "

Impianti

Non tutti sono altamente tossici, ma il loro consumo può provocare:

  • vomito,
  • diarrea,
  • irritazione delle mucose del tubo digerente.

Impianti grassetto sono estremamente pericolosi, quindi dopo averli mangiati e la comparsa di sintomi di avvelenamento, è necessario portare il cane da un medico il prima possibile.

  • Amaryllis belladonna,
  • Il borsch . di Sosnowski,
  • sambuco,
  • Senza corallo,
  • Datura Dziedzierzawa, datura,
  • Edera comune,
  • Bella brezylka,
  • Pesca,
  • bosso,
  • Artemisia,
  • Cipolla comune,
  • Luppolo comune,
  • Rafano,
  • Ceci macchiati,
  • Elleboro bianco, nero, verde,
  • Tasso,
  • Ciliegia americana, ordinaria,
  • Ciliegia di uccello,
  • filo di fango,
  • Aglio comune,
  • Dalia,
  • soffocamento americano,
  • erba di San Giovanni,
  • Fagioli,
  • Funkia,
  • Glicine,
  • celidonia celidonia,
  • Senape bianca, nera,
  • Garofano,
  • Piselli dolci,
  • piselli gialli,
  • Micelio bianco,
  • Ortensia,
  • albero di mele,
  • Janowiec Barwierski,
  • montagna di cenere,
  • Bulbo di ranuncolo,
  • Viburno corallo,
  • Ippocastano,
  • Tara di campo,
  • gambo branchiale,
  • albero di alloro,
  • Coltelli fangosi, calendule,
  • Clematis arborvitae,
  • Scarabeo di corteccia di corridore,
  • mughetto,
  • Iris, iris,
  • pesce palla di campo,
  • lantana comune,
  • ligustro comune,
  • Giglio dalla testa d'oro, giglio bulboso,
  • Ranuncolo,
  • Il dormitorio della Carniola,
  • gallina nera,
  • Lupin sostenuto,
  • Semi di papavero di campo,
  • Miechunka,
  • Gladiolo,
  • menta,
  • Primavera Milek,
  • Albicocca,
  • Scatola di sapone medico,
  • Foxglove (viola, lanoso, ordinario),
  • Narciso, narciso,
  • Aquila comune,
  • Aquila anatraia comune,
  • Agrifoglio spinato,
  • Una piccola casa di campo,
  • Larkspur,
  • Pepe,
  • Paradiso della foresta,
  • Pieris giapponese,
  • primula,
  • Belladonna nera,
  • peonia medicinale,
  • Belladonna da incubo,
  • Pomodoro comune,
  • panico comune,
  • Clematide,
  • California dorato,
  • epatica,
  • Aggettivo,
  • rabarbaro da giardino,
  • semi di ricino,
  • Pepe d'acqua,
  • Robinia acacia,
  • Sedum acuto,
  • Rododendro e azalea,
  • Rutura medica,
  • Rapa comune,
  • Ravanello,
  • camomilla romana,
  • ruta ordinaria,
  • Euonymus,
  • Fuliggine,
  • Pasque-fiore,
  • I cuori si sono rivelati,
  • Equiseto di fango,
  • Vecchio uomo,
  • Prugna casalinga,
  • Bucaneve bucaneve,
  • Scacchiera cubo,
  • Zafferano coltivato,
  • Frangola comune,
  • Pazzo velenoso,
  • Parapetto maculato,
  • Aconito,
  • Euonymus papillare,
  • Tulipano,
  • Tabacco alato, nobile,
  • Urginia di mare,
  • Wilczełyko alloro, bulboso,
  • Caprifoglio nero,
  • La barba biforcuta si appiattisce, il piede torto si appiattisce,
  • euforbia spigolosa,
  • Vite,
  • ciliegia,
  • tanaceto,
  • Anemone,
  • Patata,
  • Autunno inverno,
  • Crisantemo, crisantemo,
  • Maggiociondolo,
  • scopa scopa,
  • tuia occidentale,

Piante da interno decorative

  • Anthurium,
  • Alocasia,
  • Aloe,
  • Aloe delle Barbados,
  • Asparago,
  • Un avocado,
  • Rosa pervinca,
  • Begonia,
  • Edera comune,
  • Brunfelsia,
  • ciclamino persiano,
  • Limone,
  • Diffenbachia,
  • Dracaena,
  • Epipremnum dorato,
  • Eucalipto,
  • Benjamin ficus,
  • filodendro,
  • gelsomino gardenia,
  • Gloriasi grande,
  • Crassula ovate,
  • Giacinto,
  • Ibisco,
  • Jazzgrz Williams,
  • Kalanchoe,
  • Kalijka,
  • Cinabro clivia,
  • cordillina arbustiva,
  • Crotone,
  • Monstera ha un buco dentro,
  • Oleandro,
  • Geranio,
  • arancia,
  • piante di cactus,
  • Rosa del deserto,
  • sago giamaicano,
  • Il sagowiec è stato scartato,
  • san pedro,
  • Scheffler,
  • fiore alato,
  • Strelitzia reale,
  • Spurgeons (lucido, gonfio, bello),
  • Una lega stagnante,
  • Il saltatore.

Sostanze petrolifere

  • Benzene,
  • etilene,
  • Olio,
  • diesel,
  • Oli e grassi,
  • Olio lubrificante,
  • Solventi per vernici,
  • Accendifuoco per griglia,
  • Detergenti per motori.

Articoli casalinghi

Pronto soccorso per avvelenamento con articoli per la casa
  • Cloro (presente in candeggianti, domestos, ecc.),
  • Fluoro (presente nei dentifrici e nei liquidi dentali),
  • Piombo (presente in batterie, accumulatori, vernici anticorrosive),
  • Sale,
  • Idrossido di sodio (noto anche come soda caustica o soda caustica. È presente nei preparati per la pulitura dei forni, così come nel popolare pulitore di scarichi "talpa",
  • Glicole etilenico (presente nei prodotti antigelo),
  • Acido borico (presente m.e. in alcuni collutori, risciacqui per lenti, ecc.).

Farmaci veterinari

Il sovradosaggio o l'uso scorretto senza consultare un veterinario può avere conseguenze fatali.

Gli esempi includono i collie e i loro ibridi, così come tutte le altre volte in cui vengono trovati Mutazione del gene MDR1.

Di seguito è riportato un elenco di farmaci veterinari che possono causare neurotossicità nei cani con mutazione MDR1:

Farmaci antiparassitari:

  • ivermectina,
  • Selamectina,
  • moxidectina,
  • doramectina,
  • abamectina,
  • milbemicina,
  • Emodepside.

Sedativi e antidolorifici:

  • Acepromazina,
  • Butorfanolo (riduzione della dose raccomandata per cani con mutazione MDR1),
  • Morfina,
  • buprenorfina,
  • Fentanyl (nessun avvelenamento documentato, ma occorre prestare attenzione).

Farmaci cardiaci:

  • digossina,
  • Digitossina,
  • diltiazem,
  • chinidina,
  • Verapamil (uso controverso - nessuna segnalazione di nocività, ma è necessario il monitoraggio della concentrazione terapeutica).

Farmaci antidiarroici:

  • Loperamide (uso vietato!),
  • Imodium,
  • Loperal,
  • cimetidina.

Farmaci immunosoppressori:

  • Ciclosporina (nessun avvelenamento documentato, i livelli dei farmaci terapeutici devono essere monitorati),
  • tacrolisma.

Antibiotici:

  • Eritromicina,
  • Sparfloxacina,
  • Grepafloxacina.

Farmaci ormonali:

  • estradiolo.

Farmaci oncologici:

  • Vincristina,
  • Vinblastina,
  • mitoxantrone,
  • Dattinomicina,
  • doxorubicina,
  • Paclitaxel (riduzione della dose richiesta).

Glucocorticosteroidi (controverso):

  • desametasone,
  • idrocortisone.

Anticonvulsivanti:

  • fenitoina.

Segni di avvelenamento in un cane sono molto diversi e dipendono in gran parte dal tipo di veleno e dalla sua dose.

Molto spesso, in un cane avvelenato, noterai:

  • vomito,
  • diarrea,
  • brividi o tremori,
  • a volte convulsioni o coma,
  • debolezza muscolare e rigidità,
  • difficoltà respiratorie,
  • problemi di cuore.

Con avvelenamento rodenticidi anticoagulanti può apparire sulla pelle petecchie e ematomi, difficoltà a fermare l'emorragia.

Se hai a disposizione un prodotto che il cane ha mangiato, Prendilo con te - forse renderà più facile identificare il veleno.

Molte tossine hanno antidoti molto specifici, quindi questo può accelerare notevolmente la guarigione.

  1. Chiamare il medico e informarlo dell'ingestione della sostanza velenosa da parte dell'animale.
  2. Indurre il vomito nel cane, ma solo se la sostanza tossica è stata ingerita di recente 3 ore. Dopo questo tempo, il veleno è stato assorbito o è stato spostato in altre parti del tratto gastrointestinale (l'eccezione è ad es. aspirina che può "gonfiarsi" nello stomaco per diverse ore).
  3. Datelo alla bocca del cane Soluzione di perossido di idrogeno al 3% nella quantità di 1-2 ml / kg m.C.. Se il vomito non si verifica entro 10 minuti dopo la prima dose, prenda la seconda.
  4. Sciroppo di radice vomito per dose 1-2,5 ml/kg m.C.. Il vomito dovrebbe verificarsi entro Venti minuti dall'amministrazione.
  5. Dare carbone attivo nel dosaggio 1-4 g/kg m.C. quando mescolato con 50-200 ml di acqua. In caso di avvelenamento con acidi, alcali o derivati ​​del petrolio, non somministrare carbone.
  6. Se il cane ha ingerito la sostanza caustica, non indurre il vomito, ma cerca di diluirla. Bevi il tuo cane con latte o acqua. Sulla strada per il medico, bagna la mucosa orale del tuo cane con acqua.
  7. Se una sostanza tossica è sulla pelle del tuo cane, devi evitare che venga assorbita ulteriormente:
    • Fai il bagno al tuo cane con uno shampoo delicato per animali domestici o un detersivo per piatti delicato.
    • Se la pelliccia è contaminata da una sostanza polverosa, prova prima ad aspirare la pelliccia (anche con un aspirapolvere).
    • Se sul manto sono presenti residui di vernice, olio motore o benzina, versare abbondante olio minerale o vegetale sul cane. Lasciare l'olio sui capelli finché la sostanza non si dissolve in esso. Quindi cospargere il cane di farina e lavare tutto con detersivo per piatti. Dovrai fare il bagno più volte.
  8. Se il cuore o la respirazione si fermano, prova la RCP

È assolutamente controindicato indurre il vomito se:

  • L'animale ha ingoiato qualsiasi agente chimico. Dopo mangiato acido, regole o prodotti petroliferi dare al cane qualche cucchiaio di olio (o pane imbevuto di esso).
  • Devi anche evitare di indurre il vomito se sei stato vittima della voracità del tuo cane impianti come:
    • diffenbachia,
    • filodendro,
    • belladonna,
    • parti verdi della patata, il suo guscio o "occhi".
  • Sono presenti nel cane gravi disturbi respiratori, convulsioni, riflesso di deglutizione indebolito, disordini neurologici, paralisi laringea o bradicardia.
  • Il cane è estremamente indebolito o inconscio.

Primo soccorso per un cane: coma

È un disturbo della coscienza durante il quale il cane non risponde completamente a nessuno stimolo.

Di regola quindi:

  • il cane è sdraiato su un fianco,
  • sta respirando,
  • puoi sentire il battito del tuo cuore.

Ci sono molte cause di coma, tra cui.in.:

  • malattie metaboliche:
    • ecefalopatia epatica,
    • insufficienza renale avanzata,
    • diabete mellito ipoglicemia,
  • disturbi idrici ed elettrolitici,
  • avvelenamento glicole etilenico,
  • malattie neurologiche.

Qualsiasi sia la ragione:

  1. Porta subito il tuo cane dal veterinario.
  2. Assicurarsi che le vie aeree siano aperte e che il paziente possa respirare normalmente.
  3. Alza la testa del cane sopra il livello del corpo in modo da non esercitare pressione sul collo.
  4. Cerca di mantenere la temperatura corporea all'interno dell'intervallo 37, 5-39°C. Riscalda o raffredda il tuo cane a seconda della situazione.
  5. Strofina del miele o dello sciroppo dolce sulle gengive del tuo cane.
  6. In caso di arresto respiratorio e/o battito cardiaco, avviare la RCP.

Primo soccorso per un cane: parto difficile

La stragrande maggioranza delle cagne è molto brava a partorire e non è necessario alcun aiuto.

Tuttavia, in alcune razze di cani (ad es. Bulldog), le femmine più anziane, in sovrappeso o per la prima volta possono avere complicazioni.

In una situazione in cui il canale del parto è troppo piccolo, le contrazioni sono deboli o si fermano completamente, la prole non si sistema bene nell'utero o i cuccioli sono insolitamente grandi, può persino svilupparsi arresto del travaglio. Fermare il parto è una condizione molto pericolosa che minaccia non solo i cuccioli ma anche la madre.

Pertanto, se noti i seguenti sintomi nel tuo cane, assicurati di portarlo in una clinica o chiamare un veterinario:

  • Vocalizzazione forte, squittii, ansia, lamenti.
  • Morsicatura intensiva della zona vulvare durante il parto.
  • Nessun sintomo di parto dopo 24-36 ore dal momento in cui la temperatura scende sotto 37,8 °C.
  • Scarico anormale, sporco, verde o forte sanguinamento senza neonato visibile.
  • Più di una settimana di ritardo nella consegna.
  • Nessun feto presente 4 ore dall'inizio del travaglio.
  • Forti contrazioni in corso 50-60 minuti senza espulsione del feto.
  • La presenza di membrane nella vulva della vulva più di 15 minuti.
  • Avvelenamento di una cagna incinta.
  • Allungare il tempo tra gli spostamenti consecutivi del feto al di sopra 3 ore.
  • Incapacità di espellere tutti i cuccioli all'interno 18-24 ore.

Ci sono situazioni in cui puoi aiutare la cagna prima di visitare il dottore

  • Se il primo cucciolo non nasce dopo venti minuti di spinta e li vedi nel tratto genitale della femmina:
    • Afferrare delicatamente il bambino attraverso un panno di cotone o un tovagliolo di carta e cercare di estrarlo dal canale del parto. Non tirare fuori il cucciolo con un movimento dritto e improvviso, piuttosto cerca di sincronizzare i colpi con le spinte della femmina e ruota leggermente il feto, una volta a destra, poi a sinistra (in linea con gli impulsi), tirando dolcemente il cucciolo su.
    • Può essere utile un po' di gel idratante sulla vulva della mamma e sul corpo del cucciolo.
    • Indipendentemente dall'effetto, porta sempre la femmina dal dottore.
  • Se la madre non rimuove la membrana che copre il corpo del cucciolo:
    • Di solito, dopo la nascita di un cucciolo, la madre strappa con i denti la membrana che ricopre il cucciolo e lo lecca intensamente. Se non lo fa nel corso di 30 secondi dalla nascita, strappa la membrana e libera la testa del cucciolo. Potrebbe avere del liquido nelle narici e nella bocca: puoi liberartene con un soffiatore nasale o un aspiratore. Assicurati di sentire il cucciolo strillare. Se non è possibile rimuovere il liquido con una pera, avvolgere il cucciolo in un asciugamano e sollevarlo con molta attenzione all'altezza delle spalle, quindi abbassarlo abbastanza velocemente per terminarlo tra le sue gambe, tenendolo a testa in giù. Ripetere il trattamento più volte. Fai molta attenzione perché il cucciolo è scivoloso e può facilmente cadere dalle tue mani.
    • Se il tuo cucciolo non ha iniziato a squittire o respirare in 10-30 secondi, mettilo su un asciugamano pulito e massaggiagli intensamente il corpo. Questo stimola la circolazione e la funzione polmonare.
  • Se la madre non ha morso il cordone ombelicale:
    • Di solito la femmina lo fa da sola. Tuttavia, nel caso in cui non mastichi il cordone ombelicale entro 2-3 minuti dalla nascita, devi tagliarlo da solo:
      • Lavare e igienizzare accuratamente le mani o indossare guanti in lattice sterili.
      • Tagliare il cordone ombelicale con le forbici, prima legandolo con un filo di ca. 1-2,5 cm dal corpo del bambino (immergere il filo e le forbici nell'alcol per un momento). Ricordati di tagliare tra il nodo e la placenta, non il nodo e il corpo del cucciolo.

Primo soccorso per un cane: dilatazione gastrica e torsione

La dilatazione e la torsione dello stomaco sono condizioni pericolose per la vita. In caso di sospetto di ingrossamento e torsione dello stomaco in un cane, è necessario SUBITO! porta il tuo cane dal dottore.

Qui contano minuti.

Nel corso di questa sindrome, lo stomaco si attorciglia attorno al suo asse insieme a un massiccio accumulo di gas nel suo lume.

Questa condizione si verifica soprattutto in cani grandi e giganti (soprattutto di razza alta), come:

  • alano,
  • Weimaraner,
  • San Bernardino,
  • setter gordon,
  • setter irlandesi,
  • barboncini,

ma anche i cani di piccola taglia possono essere affetti da questo disturbo.

Quando sospettare la torsione dello stomaco di un cane?

  • Quando il contorno della parete addominale è notevolmente ingrandito, l'addome è innaturalmente grande e teso.
  • Inizialmente, i sintomi non sono molto avanzati, ma peggiorano con la durata della dilatazione gastrica.
  • Quando il cane saliva vigorosamente e la saliva è densa, filamentosa.
  • Il cosidetto. vomito vuoto - l'animale cerca di vomitare, ci sono riflessi conati di vomito, ma inefficaci.
  • Potresti osservare il tuo cane diventare agitato, irrequieto, per poi trasformarsi in un forte nervosismo.
  • In una fase successiva, la frequenza cardiaca aumenta in modo significativo, il tempo capillare si allunga e si verifica uno shock.
  • La mancanza di assistenza veterinaria porta alla morte in breve tempo.

L'aiuto in questa condizione consiste nel trasportare il cane dal veterinario il prima possibile e stabilizzare le condizioni di accompagnamento:

  1. Proteggi il tuo cane da possibili urti - mantieni la corretta temperatura corporea (avvolgilo in una coperta, accendi il riscaldamento in macchina).
  2. Spazzola le gengive del cane con un po' di miele.
  3. Chiama il tuo medico e dì che stai viaggiando con un paziente gravemente malato - prepara il personale.

Trasporto sicuro

Ultimo ma importantissimo elemento pronto soccorso per un cane: è necessario fornire al cane condizioni di trasporto adeguate.

Ricorda che un animale malato, dopo un incidente, di solito è dolorante, spaventato e spesso ha freddo.

Durante il viaggio, può essere agitato, girare, cambiare posizione, il che aumenta solo il dolore e può causare ulteriori danni al corpo.

Cosa devi fare per assicurarti che il tuo cane sia trasportato in sicurezza?

  1. Se il cane è leggermente ferito e può salire in macchina da solo, lascialo fare. Un animale non abituato può solo arrabbiarsi inutilmente mentre viene portato sulle sue mani, il che aumenta solo lo stress. Cerca di dargli solo un posto adatto in macchina e portalo da un dottore.
  2. Per lesioni fisiche più gravi, prestare attenzione a:
    • Irrigidimento della colonna vertebrale.
    • Immobilizzazione di un arto rotto.
    • Per lesioni al torace, posizionare il cane sul fianco ferito. Questa posizione gli renderà più facile respirare.
    • Lascia che il tuo cane scelga la posizione più comoda per respirare e riposare comodamente.
  3. Adattare le condizioni dell'auto alle condizioni attuali del cane. Ad esempio, se il tuo cane è surriscaldato, accendi l'aria condizionata e raffredda l'interno dell'auto. Se il tuo animale ha freddo, accendi il fuoco e coprilo con una coperta.
  4. Esistono diversi modi per trasportare in sicurezza un animale ferito da un medico. Prova a scegliere un metodo adatto alle dimensioni e alle condizioni del tuo cane:
    • Trasportini e scatole. I cani di piccola taglia sono meglio trasportati in un trasportino speciale o anche in una scatola di cartone. Ciò consentirà loro di scegliere la posizione appropriata per se stessi e allo stesso tempo proteggerà la parte danneggiata del corpo da lesioni. Inoltre, al buio, l'animale si calmerà e si calmerà. Ricordatevi però di fornirgli un'adeguata ventilazione (questo vale per le scatole di cartone, nelle quali è meglio praticare qualche foro per far circolare l'aria).
    • Superficie dura. Se si sospetta una lesione alla schiena, il cane deve essere trasportato su una superficie solida. Metti molto delicatamente un asciugamano, una coperta o un lenzuolo sotto il cane sdraiato. Per i cani di grossa taglia, chiedi aiuto a qualcuno: chiedi a una persona di sollevare leggermente le spalle, poi il bacino del cane, mentre fai scivolare il materiale sotto di esso. Ricorda di mantenere i tuoi movimenti il ​​più piccoli possibile. Disporre l'asse accanto all'animale ferito (adattarlo alla taglia del cane - può essere un tagliere, un libro grande e rigido, una teglia, anche un asse da stiro) e far scivolare delicatamente il ferito su di esso, tirando il materiale uniformemente. Chiedi a una seconda persona di assicurare il cane con un braccio intorno alla spalla del cane e l'altro intorno ai fianchi. Tutte le attività dovrebbero essere svolte con calma ma senza intoppi. Copri l'animale con una coperta o un asciugamano, quindi legalo alla tavola per evitare che scivoli via. È meglio usare del nastro adesivo per questo scopo e attaccarlo appena dietro le zampe anteriori e proprio davanti alle zampe posteriori.
    • Coperta o asciugamano. Se non hai un filo duro, metti il ​​tuo cane su una coperta o un asciugamano. Chiedi aiuto a una seconda persona, allunga il tessuto su entrambi i lati (il più possibile) e sposta così il cane in macchina.

Prevenzione dei problemi

Infine, vorrei attirare la vostra attenzione su forse l'elemento più importante per aiutare i nostri animali domestici.

Perché qual è la capacità di poter eseguire il primo soccorso più efficace senza la possibilità di prevenire gli incidenti??

È il tuo buon senso e la tua immaginazione che possono proteggerlo da ferite e sofferenze pericolose, e chissà, forse anche dalla perdita della vita?

Pertanto, oggi prenditi cura di mantenere il tuo animale domestico in un ambiente sicuro, perché: "Morbum evita quam curaro facilius est" ("prevenire è meglio che curare").

Non lasciare che il tuo cane scorra da solo

Non lasciare che il tuo cane scorra da solo

Consentire agli animali di "esplorare l'area" liberamente può finire tragicamente.

Il cane è esposto ad essere investito da un'auto, morso da un altro animale, avvelenato, sparato, perso e molti altri.

L'area in cui si trova il tuo cane dovrebbe essere strettamente recintata.

Il recinto dovrebbe essere abbastanza alto da non permettere all'animale di arrampicarsi, ma anche abbastanza forte da non essere attraversato da animali dall'esterno.

Ricorda anche che i cani intelligenti (soprattutto i maschi) possono scavare sotto una recinzione, quindi è una buona idea scavare in profondità nel terreno.

Forniscigli un luogo ombreggiato dove possa ripararsi in una giornata calda

Fornisci al tuo cane un posto ombreggiato

Anche un breve soggiorno al sole in condizioni di maggiore umidità, senza possibilità di ripararsi all'ombra, può provocare un'insolazione.

Forniscigli un accesso illimitato ad acqua fresca e pulita.

In estate, mostra anche qualche ciotola d'acqua e riempila regolarmente.

Forniscigli un box caldo o una cuccia (se lo lasci fuori) dove possa riscaldarsi nei giorni gelidi.

Fornisci al tuo animale domestico uno spazio adeguato per correre e giocare.

Se non hai un giardino, assicurati di portare regolarmente il tuo animale domestico in luoghi dove possa correre liberamente e trovare una casa.

Non lasciare il tuo cane incustodito per troppo tempo

I cani sono come i bambini: più a lungo stanno da soli e più si annoiano, più idee creative vengono loro in mente (non necessariamente sicure).

Non legare il cane in una catena

Cane alla catena

Questo non è solo immorale, ma anche molto pericoloso.

Il cane può avvolgere la catena intorno al collo, può impigliarlo attorno a un albero e può essere soffocato correndo veloce o tirando la catena.

Un cane incatenato si annoia, frustrato e può diventare aggressivo. La catena è decisamente fuori discussione.

Fornisci al tuo animale domestico un ID cane

Distintivo per cani

Indipendentemente da quanto sia obbediente e educato il tuo animale domestico, potrebbe dimenticare per un momento quando salta fuori dall'auto prima di agganciarlo o qualcuno non chiuderà la porta.

Purtroppo anche i rapimenti di cani stanno diventando più frequenti.

Un'ottima soluzione è un microchip, che, se individuato anche in un luogo molto distante, permette di trovare il proprietario molto velocemente.

Assicurati che dopo che il cane è stato chippato, il veterinario o l'allevatore inseriscano il numero del chip nel database. Capita spesso che un animale sia correttamente scheggiato, ma il suo numero non compare in nessun database. In tali situazioni, è impossibile trovare un tutore.

Un'ulteriore protezione può essere un tag con il tuo numero di telefono attaccato al collare del cane.

Sterilizza il tuo cane

Non sono solo considerazioni mediche a supportare la sterilizzazione precoce o la castrazione degli animali.

Vagabondaggio, scappare di casa, essere investito da un'auto durante un viaggio solitario, essere morsi da animali, gravidanze indesiderate o problemi con il parto: questi sono solo alcuni dei problemi che puoi evitare castrando il tuo animale domestico.

Se il tuo cane non è destinato alla riproduzione, opta per questa forma di protezione.

Non lasciare mai il tuo cane in macchina

Non lasciare mai il tuo cane in macchina

È estremamente irresponsabile e pericoloso.

Anche nei giorni nuvolosi, la temperatura in macchina può aumentare molto rapidamente, e quindi è solo un passo dal colpo di calore.

Anche lasciare le finestre aperte è una cattiva soluzione: potrebbe provocare la fuga del cane o essere un incentivo per i ladri.

Allo stesso modo, quando si lascia il cane legato davanti al negozio (anche per il proverbiale "solo un attimo"), può succedere che dopo aver lasciato il cane non ci sia più.

Quindi se vai a fare shopping, non portare con te il tuo cane.

Lascialo a casa e compensalo della tua assenza con una lunga passeggiata.

Tieni il tuo animale domestico lontano da macchine funzionanti o elettrodomestici (ad es. tosaerba, ferro caldo ecc.).

Quando intendi ad es. falciare il prato, assicurarsi che il cane sia in una parte diversa del giardino o rinchiuso.

Allo stesso modo, quando si avvia l'auto. Se il tuo animale domestico si aggira da qualche parte nel vialetto, chiudilo quando esci o usa un clacson.

Tieni gli oggetti appuntiti e pericolosi lontani dalla faccia curiosa del tuo peloso.

Lo stesso vale per tutti i tipi di piccoli giocattoli che amano essere inghiottiti da cuccioli onnipresenti.

Assicurati sempre che il tuo cane non sia dentro prima di accendere gli elettrodomestici.

Questo vale principalmente per lavastoviglie, lavatrici e asciugatrici.

Prenditi cura della dieta del tuo cane.

Prestare attenzione alla frequenza appropriata dei pasti, alla loro dimensione e alla composizione del cibo.

Una dieta corretta è essenziale per la salute e il corretto sviluppo di qualsiasi cane.

Contatti sicuri e cavi elettrici.

Soprattutto i cani giovani mordono tutto ciò che incontrano sulla loro strada e i cavi lasciati indietro possono essere una minaccia letale per loro.

Riepilogo

Quando si presta il primo soccorso a un cane vale la pena ricordare alcune regole sopra menzionate, ma la più importante è "prima di tutto, non fare del male ".

Pertanto, se ti trovi di fronte a una situazione in cui non puoi aiutare un amico, non sforzarti.

Moderazione in tutto, anche quando si salvano vite.

A volte vale la pena fare qualche passo, fare un respiro profondo, calmare i pensieri e solo dopo aver dominato il primo impulso di panico per iniziare con sobrietà iniziare ad aiutare.

Non preoccuparti se sorgono paure o dubbi poiché questi sono i sentimenti necessari che accompagnano le situazioni estreme.

Non arrenderti e prova a fare quello che puoi. Alla fine, anche uno, una piccola azione potrebbe salvare la vita del tuo cane.

E non preoccuparti per la paura: tutti gli eroi erano molto spaventati durante il test, eppure hanno fatto quello che dovevano. Ed è per questo che sono diventati eroi.

Per riassumere questo articolo, vorrei che tu non dovessi mai usarlo.

Tuttavia, se ti trovi in ​​una situazione che richiede di agire, spero che le informazioni contenute in questo documento ti aiutino ad aiutare il tuo animale domestico in modo rapido, efficiente ed efficace.

Ti incoraggio anche a stamparlo e tenerlo con kit di pronto soccorso per il cane.

Qual è il numero corretto di respiri per un cane?

Razze piccole: 15-18 (cani adulti), 22-25 (cuccioli); razze medie: 14-17 (cani adulti), 21-24 (cuccioli); razze grandi: 13-16 (cani adulti), 20-23 (cuccioli).

Qual è il numero corretto di battiti cardiaci per un cane?

Razze piccole: 90-120 (fino a 160) (cani adulti), 100-125 (cuccioli); razze medie: 70-90 (cani adulti), 85-120 (cuccioli); razze grandi: 60-80 (cani adulti), 80-115 (cuccioli).

Qual è la temperatura corporea normale del tuo cane??

Razze di piccola taglia: 38,5-39,0°C (cani adulti), 38,6-39,3°C (cuccioli); razze medie: 38,0-38,6°C (cani adulti), 38,3-39,1°C (cuccioli); razze grandi: 37,4-38,3°C (cani adulti), 38,2-39,0°C (cuccioli).

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento