Principale » altri animali » Cancro osseo in cani e gatti: prognosi, sintomi e trattamento per l'osteosarcoma

Cancro osseo in cani e gatti: prognosi, sintomi e trattamento per l'osteosarcoma

Tumore osseo in un cane

Inizia con dolore alla zampa innocente o zoppia.

Poi c'è gonfiore nell'area dell'articolazione, l'animale diventa apatico e si rifiuta di camminare.

Gli antidolorifici comunemente usati forniscono un miglioramento temporaneo, ma i sintomi peggiorano nel corso di un mese o due.

In clinica, una radiografia rivela una verità scioccante: cambiamenti nell'osso suggestivi osteosarcoma

  • Cos'è l'osteosarcoma??
  • Quali sono le cause dell'osteosarcoma?
  • Il mio cane è a rischio??
    • Razze predisposte:
  • In quali tumori ossei si trovano più spesso?
  • Sintomi del cancro osseo
    • Segni di osteosarcoma in un cane
    • Segni di osteosarcoma in un gatto
  • È davvero osteosarcoma??
  • Trattamento dell'osteosarcoma
    • Chirurgia
    • Chemioterapia
    • Radioterapia
    • Trattamento del dolore
    • Bifosfonati
  • Prognosi dell'osteosarcoma del cane e del gatto
    • La posizione del tumore
    • Applicazione di trattamento aggiuntivo
    • La presenza di metastasi ai linfonodi regionali
    • Attività della fosfatasi alcalina
    • Il grado di malignità istologica del tumore
  • immaginare

Cos'è l'osteosarcoma??

L'osteosarcoma (osteosarcoma) è un tumore osseo maligno, molto aggressivo e altamente metastatico, che sta raccogliendo il suo tributo soprattutto tra i cani di taglia grande e gigante.

In questi cani, l'osteosarcoma è di circa 6% tutti i tumori maligni.

È meno comune nei gatti e ha una minore capacità di produrre metastasi a distanza.

Quali sono le cause dell'osteosarcoma?

È ancora sconosciuto

Sono state avanzate diverse teorie per spiegare perché si sviluppano negli animali:

  1. Nelle razze di cani grandi e giganti possono verificarsi lesioni ripetute e piccole fratture del tessuto osseo nell'area della metafisi. Secondo alcuni ricercatori, i processi di riparazione che avvengono in queste regioni possono portare alla formazione di cloni cellulari con materiale genetico mutato.
  2. Ci sono segnalazioni dell'associazione di questi tumori maligni con impianti metallici (usati per stabilizzare le fratture ossee), con osteiti croniche o precedenti lesioni meccaniche.
  3. Radioterapia. Nei cani e nei gatti sono stati segnalati casi di osteosarcoma nei siti pre-irradiazione dovuti al trattamento di un altro tumore in questo sito.
  4. La base genetica della formazione dell'osteosarcoma è oggetto di intense ricerche, soprattutto in relazione al fatto che questo tumore è una storia familiare.
  5. Alcuni studi mostrano una forte correlazione tra la castrazione precoce e l'insorgenza di tumori ossei, specialmente nei cani di taglia grande e gigante.

Il mio cane è a rischio??

I golden retriever sono a maggior rischio

Molto spesso, gli osteosarcomi vengono diagnosticati in cani adulti di taglia grande e gigante.

I tumori compaiono in età diverse (età media 7 anni), e si trovano particolarmente spesso nei cani 3 e 8 anni.

Sfortunatamente, il cancro si verifica anche negli animali più giovani di 6 mesi.

Nei gatti, gli osteosarcomi si trovano in età diverse (da 1 a 20 anni), ma più spesso negli animali 8,5-10 anni.

Non c'è predilezione razziale o di genere.

Razze predisposte:

  • pastori tedeschi,
  • San Bernardino,
  • alano,
  • rottweiler,
  • setter,
  • dobermann,
  • Bovaro del Bernese,
  • golden retriever,
  • pugili.

Si ammalano più spesso maschi rispetto alle femmine (nelle razze canine elencate).

Peso corporeo e altezza sono fattori predittivi ancora più importanti della razza.

Si scopre che il 29% di tutti i casi di osteosarcoma è stato riscontrato in cani che pesavano oltre 40 kg, mentre 5% gli individui hanno pesato meno di 15 kg.

Anche gli animali dopo chirurgia ortopedica sono più vulnerabili, specialmente quelli in cui, a seguito della stabilizzazione, ad es. le fratture sono rimaste protesi metalliche.

I cani dopo un intervento di chirurgia ortopedica sono più a rischio

In quali tumori ossei si trovano più spesso?

Nei cani, i cambiamenti neoplastici sono più comuni scheletro periferico (in 75%).

Di solito si siedono nella zona epifisi delle ossa lunghe.

In caso di tumori ossei degli arti - 2 volte più spesso compaiono in gli arti pettorali di pelvico.

Sono più spesso osservati all'interno di:

  • epifisi distale del radio,
  • parte prossimale dell'omero,
  • meno spesso nella parte distale dell'ulna,
  • segmento prossimale o distale del femore o del perone ( "vicino al ginocchio, lontano dal gomito "),
  • si trovano eccezionalmente nello scheletro intorno al gomito, al tarso e al polso.

Nel 25%, gli osteosarcomi si trovano in scheletro assiale (cranio, mascella, strisce pedonali, scapole, cerchi) o in tessuti soffici.

L'osteosarcoma all'interno dell'osso del cranio ha meno potenziale metastatico rispetto ai tumori localizzati nelle ossa delle estremità, del bacino o delle costole.

Raramente, ci sono cambiamenti multifocali (cioè tumori in più ossa contemporaneamente).

Nei gatti, le lesioni sono più spesso localizzate in ossa lunghe, meno spesso nello scheletro assiale.

È significativo che in questa specie di animali, in circa 1/3 degli osteosarcomi, le lesioni abbiano origine da tessuti molli extrascheletrici:

  • ghiandola mammaria,
  • bulbo oculare,
  • area interscapolare.

In quest'ultimo caso, sono considerati come sarcomi post-vaccinazione. Puoi saperne di più su di loro nell'articolo "Cancro dopo la vaccinazione in un gatto: sarcoma post-iniezione "

Sintomi del cancro osseo

Quali sono i sintomi dell'osteosarcoma?

Segni di osteosarcoma in un cane

Di solito si manifesta negli osteosarcomi degli arti dolore (più spesso la parte epifisaria dell'osso) e a vari gradi zoppia, che peggiora nel tempo.

Potrebbe essere visibile deformazione, che diventa più grande, si riscalda e copre sempre più l'area degli arti.

Più a lungo dura il processo patologico, più l'animale diventa allevia la zampa malata, tessuto muscolare svanisce.

A volte si tratta anche di ingrossamento dei linfonodi vicini.

Succede anche che nel sito della comparsa della neoplasia si verifichi frattura ossea patologica.

Nel caso di un tumore localizzato all'interno dello scheletro assiale, i sintomi possono variare e dipendono dalla sede di localizzazione.

Di norma, l'evidente è più piccolo o più grande deformazione all'interno del cranio, della cintura pelvica, della scapola o delle costole.

Gli osteosarcomi della mandibola o della mascella possono causare:

  • salivazione,
  • disturbi della deglutizione,
  • mancanza di appetito,
  • esoftalmia,
  • incapacità di chiudere le ganasce o problemi con l'apertura.

Con i tumori dei seni e della cavità nasale, si tratta di disturbi respiratori, scarico dal naso (inizialmente sierosa, ma solitamente macchiata di sangue o purulenta).

Con il coinvolgimento delle ossa del cranio o delle vertebre - possibile sintomi nervosi diverse tipologie e di varia intensità.

Con la coesistenza di metastasi polmonari, problemi respiratori sotto forma di affanno, tosse o intolleranza all'esercizio.

Succede che questi sintomi siano il motivo principale per la consultazione presso uno studio veterinario anche prima che sia confermata la presenza del tumore primitivo.

Segni di osteosarcoma in un gatto

Dipendono dalla posizione e di solito sono simili ai cani.

Di regola, tuttavia, è deformazione zona occupata e a vari gradi zoppia e dolore all'arto.

È davvero osteosarcoma??

Diagnostica all'osteosarcoma

Per confermare pienamente che abbiamo a che fare con l'osteosarcoma, dovrebbe essere eseguito un attento esame test clinico e ricerca aggiuntiva.

Qui gioca un ruolo chiave esame a raggi X la zona colpita.

Con sospetto osteosarcomi anche l'esecuzione è necessaria radiografie al torace per escludere o confermare la presenza di metastasi.

Osteosarcoma in 90-98% casi metastatizzano al tessuto polmonare.

È di particolare importanza nel determinare l'esatta estensione del processo neoplastico tomografia computerizzata Se risonanza magnetica, soprattutto quando si considera un intervento chirurgico salva-arto.

La diagnosi va sempre confermata esame istopatologico escissione del tumore primitivo (biopsia con ago centrale o estratto chirurgico).

In caso di linfoadenopatia, si esegue biopsia per aspirazione con ago sottile per confermare la presenza di metastasi.

In caso di pianificato chemioterapia dovresti ... dovrebbe:

  • accurato esame morfologico,
  • ematochimica (con particolare attenzione all'attività della fosfatasi alcalina),
  • Test delle urine,
  • visita cardiologica,
  • ecografia addominale.

Trattamento dell'osteosarcoma

Chirurgia

Chirurgia

Il trattamento primario per l'osteosarcoma nel cane e nel gatto è operazione chirurgica, consiste in amputazione di un arto malato.

Per molti proprietari questo è uno shock, soprattutto se la malattia colpisce un cane di taglia grande o gigante.

Credono che il cane non sarà in grado di muoversi, che si stancherà.

Esistono infatti diverse gravi controindicazioni per evitare una procedura così radicale. Questi sono:

  • metastasi polmonari massicce,
  • gravi problemi neurologici e/o ortopedici ad altri arti (es. non effettueremo un'amputazione dell'arto anteriore in San Bernardino con displasia avanzata dell'anca),
  • in soggetti molto obesi.
In altri casi, viene eseguita la procedura di rimozione dell'arto è sempre consigliato, anche in individui molto grandi e pesanti.

Ha molti vantaggi, vale a dire:

  • è relativamente breve, semplice,
  • è gravato da un basso rischio di complicanze e contaminazione del campo chirurgico con cellule neoplastiche (rispetto ad altre tecniche chirurgiche), e quindi un basso rischio di recidiva per escissione incompleta,
  • ti permette di alleviare rapidamente il dolore,
  • è una procedura relativamente poco costosa,
  • il periodo di recupero è piuttosto breve.

Nel caso di tumori localizzati nello scheletro assiale, il trattamento si basa anche sulla chirurgia, ad es. maxilectomia (resezione parziale o totale dell'osso mascellare), mandibuletkomia (rimozione di un frammento della mascella inferiore) o asportazione delle costole occupate dal tumore.

Nelle neoplasie localizzate nella scapola o nelle ossa pelviche, viene utilizzata la rimozione di queste ossa con o senza amputazione dell'arto associato.

Chemioterapia

La chemioterapia è un trattamento aggiuntivo per l'osteosarcoma che rallenta lo sviluppo delle metastasi.

I farmaci più comunemente usati nella chemioterapia (in varie combinazioni) sono:

  • cisplatino,
  • carboplatino,
  • doxorubicina.

Radioterapia

Radioterapia, soprattutto prima dell'intervento chirurgico, viene utilizzato per ridurre al minimo il rischio di recidiva postoperatoria.

Va notato, tuttavia, che non ha sostanzialmente esteso il tempo di sopravvivenza nei cani con osteosarcoma.

Più comunemente usato come cure palliative per alleviare il dolore negli animali non trattati con osteosarcoma.

Trattamento del dolore

Sono utilizzati in situazioni avanzate o nel caso in cui il proprietario non acconsenta all'intervento farmaci antinfiammatori non steroidei, come:

  • carprofen,
  • meloxicam,
  • piroxicam.

Possono essere utilizzati in combinazione con farmaci oppioidi.

Bifosfonati

Questi sono farmaci che mostrano potenziali benefici nei cani con osteosarcoma.

Vale a dire, inibendo gli osteoclasti (cellule che hanno la capacità di dissolvere e riassorbire il tessuto osseo), riducono il riassorbimento osseo.

Questo gruppo comprende, tra gli altri:

  • alendronato,
  • pamidronato,
  • acido zoledronico.

Prognosi dell'osteosarcoma del cane e del gatto

Prognosi dell'osteosarcoma del cane

È difficile rispondere a questa domanda in modo inequivocabile.

La prognosi dipende, tra l'altro, da:

La posizione del tumore

Il principale fattore che determina l'ulteriore prognosi è la possibilità di rimozione completa del tumore.

  • Se non trattati, gli osteosarcomi degli arti portano alla morte o all'eutanasia nella maggior parte degli animali 3 mesi dalla diagnosi, di cui il 90% è causato dalla presenza di metastasi polmonari.
  • Quando l'amputazione è l'unico trattamento, le metastasi polmonari (meno comunemente alle ossa) si verificano intorno 72%. Il tempo di sopravvivenza mediano è di ca 5 mesi, meno di 2% i pazienti stanno ancora attraversando 2 anni.
  • I tumori del cranio o della mandibola sono meno capaci di metastatizzare e quindi lo fanno prognosi migliore rispetto ai tumori ossei degli arti.
  • Prognosi estremamente infausta danno osteosarcomi extra-scheletrici - qui il tempo medio di sopravvivenza dalla diagnosi è di ca 28 giorni.

Applicazione di trattamento aggiuntivo

In caso di potenziamento della chirurgia con chemioterapia, la percentuale di pazienti sopravvissuti a 2 anni raggiunge il 26%.

La presenza di metastasi ai linfonodi regionali

Come ci si può aspettare, la prognosi in questi casi è sfavorevole.

Attività della fosfatasi alcalina

I cani con alti livelli di questo enzima hanno una sopravvivenza più breve e un periodo libero da malattie.

Il grado di malignità istologica del tumore

Più è alto, peggiore è la prognosi.

Nei gatti, il trattamento degli osteosarcomi degli arti è soddisfacente quando completamente asportato chirurgicamente. In alcuni casi, puoi ottenere un recupero completo.

In questi casi, il tasso di sopravvivenza medio è 24-49 mesi (anche senza terapia aggiuntiva).

In caso di tumori localizzati in nello scheletro assiale, la prognosi è generalmente sfavorevole.

È molto importante rendersi conto di come aggressivo e doloroso è questo cancro?.

Contrariamente alla credenza popolare, gli animali domestici non strillano per il dolore o vocalizzano.

Si abituano alla sofferenza cronica giorno dopo giorno, rallentando lentamente la loro attività.

Spesso i caregiver sono confusi quando chiedo loro se vedono sintomi di dolore evidenti nel loro animale domestico.

Rispondono no, solo la zoppia, nient'altro

zoppia è un sintomo di dolore. Appetito ridotto è un sintomo di dolore. Riluttanza ad alzarsi e muoversi sono sintomi di dolore.

Questo non dovrebbe essere preso alla leggera!

immaginare

Per renderti consapevole, caro Lettore, quanto soffre un animale con osteosarcoma, ti parlerò ora di una bellissima femmina Alano, conosciuta come la Brave Shina.

A Shina è stato diagnosticato un osteosarcoma dell'arto toracico sinistro.

La ragazza non voleva camminare, era apatica e chiaramente sofferente.

La decisione è stata presa per l'amputazione della zampa.

Era rischioso perché il nostro paziente era stato diagnosticato prima cardiomiopatia avanzata.

Tuttavia, tutti, inclusa Shina, erano determinati a contrattaccare.

L'intervento è stato fatto.

Il secondo giorno, abbiamo ricevuto informazioni che il coraggioso cagnolino nel naso ha raccomandazioni mediche e sta saltando felicemente su tre zampe in tutto il giardino.

Immagina quanto deve aver fatto male il tumore per vedere il dolore post-amputazione era praticamente impercettibile?

Secondo il proprietario di Shin, si è comportata come un cucciolo, ha riacquistato la gioia di vivere, ignorando completamente il fatto che fosse stata privata di un arto.

Amputazione dell'arto del cane: perché ne abbiamo così paura?

L'amputazione della zampa solleva molte polemiche tra i proprietari, ma non è così spaventoso.

Nella stragrande maggioranza dei casi, è questa procedura che migliora il comfort della vita del nostro paziente, rimuove il dolore e offre la possibilità di una vita più lunga e senza sofferenze.

Gli animali si abituano a camminare molto velocemente su tre zampe.

Noi umani abbiamo la maggior resistenza ad accettare la disabilità del nostro animale domestico. Completamente sbagliato, perché anche razze così grandi come gli alani se la cavano molto bene.

Per loro la cosa più importante è che finalmente ha smesso di farmi male.

E se una vita priva di dolore e sofferenza è il determinante più importante della sua qualità?

Hai domande relative all'osteosarcoma negli animali? O forse stai solo lottando con questo brutto cancro?

Fatemelo sapere nel commento qui sotto, sarò felice di spiegarvi i vostri dubbi.

Aggiungi all'elenco dei banner bloccati

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento