Principale » cane » Un cane iperattivo: come calmarlo e cosa tenere occupato il cane?

Un cane iperattivo: come calmarlo e cosa tenere occupato il cane?

cane iperattivo

Oggi vorrei affrontare uno degli argomenti più gettonati, che è il lavoro con cane iperattivo. Questo è un problema per molte persone che cercano supporto dai comportamentisti. Hanno un cane che non può o non vuole calmarsi e sta letteralmente facendo esplodere la casa, e la famiglia non è in grado di funzionare normalmente perché devono prendersi cura del loro cane tutto il tempo o sono preoccupati se i loro bisogni vengono soddisfatti. Quindi, cerchiamo di capire questo problema.

  • Quale potrebbe essere la causa dell'iperattività?
    • Camminare troppo corto
    • Il giardino in sé non basta
    • Razza di cane
    • Problemi comportamentali
    • Problemi neurologici
  • Come lavorare con un cane iperattivo?
  • Età del cane
  • Allenarsi con un cane iperattivo
    • Posto calmo
    • Lascia che il cane pensi
    • Come motivare il tuo cane a pensare?
    • Facciamo un cane un giocattolo
    • Compiti adatti alla razza del cane
    • Annusare, leccare, masticare, mordere
  • Massaggio per il cane
  • Sessione con un comportamentista

Quale potrebbe essere la causa dell'iperattività?

Personalmente, credo che non possiamo risolvere il problema in modo significativo se non arriviamo alla sua fonte. Ecco perché inizio sempre a lavorare con un cane conoscendo la sua storia, osservando e raccogliendo quante più informazioni possibili. Una visione così olistica del cane è la base per una diagnosi affidabile e quindi per risolvere il problema.

Ci possono essere molte ragioni per questo, perché lo slogan "iperattività" è molto ampio e può avere molte fonti e interpretazioni.

Camminare troppo corto

Camminare troppo corto

Supponiamo di avere un giovane cagnolino che fa brevi passeggiate davanti all'isolato, solo al cosiddetto. "Fare pipì". Intanto il cane (soprattutto giovane e coraggioso, non stiamo parlando di cani timorosi o con altri disturbi comportamentali) di solito ha bisogno di più stimoli e odori, esplorazione dello spazio, contatti sociali con altri cani, esplorazione di nuovi angoli, scappare via e così via. Se non glielo forniamo, può creare frustrazione interna e il cane diventerà "difficile" e inizierà a scaricarsi in altri modi, come rompere cose o abbaiare.

Il giardino in sé non basta

Il giardino in sé non basta

Un altro esempio: abbiamo un cane che vive in una casa con giardino. Molti proprietari credono che il giardino faccia il trucco e basta lasciare il cane fuori per farlo volare e il problema è superato. Nel frattempo, il cane, invece di correre felicemente sull'erba, inizia a correre intorno al recinto, abbaiando a tutto ciò che si muove dietro il recinto, cercando di scavare e scappare. Perché sta succedendo? Bene, una casa con giardino è spesso una trappola più grande di quanto pensiamo. Al cane piace sicuramente l'opportunità di correre, ma conosce anche il terreno, odora abbastanza rapidamente e vuole di più. Il giardino diventa noioso come un'altra stanza! Il cane diventa di nuovo frustrato e agitato. Pertanto, reagisce in modo iperattivo agli stimoli esterni e talvolta cerca di uscirne.

Razza di cane

Razza di cane

Un'altra potenziale causa: la chiave qui è la razza del cane (o la predisposizione del cane, se è un bastardo). Se abbiamo un cane di razza da lavoro (es. cane da caccia o da pastore), dobbiamo sapere che senza soddisfare i suoi bisogni naturali, possiamo "allevare" un cane iperattivo.

Siamo sorpresi che il nostro terrier o bassotto scavi costantemente buche? Bene, abbiamo un cane che ama le tane perché è stato originariamente allevato per inseguire piccoli animali e cercarli nelle tane. O forse siamo sorpresi che il nostro puntatore sia costantemente alla ricerca di indizi nella foresta, non può concentrarsi su nient'altro e non appena sente qualcosa, inizia a inseguire, e possiamo strapparci la gola per tornare indietro e non fare nulla? Anche questo è normale, dopotutto è un tracker esperto che si precipita dopo la partita.

O forse abbiamo un dolce border collie che non riesce a stare fermo e deve costantemente fare qualcosa e può inseguire la famiglia in un posto per ore? Hmm, è così che va con i cani da pastore.

Certo, questi sono casi estremi, non tutti i cani di una determinata razza si comporteranno allo stesso modo, ma prima di decidere su una razza specifica, vale davvero la pena scoprirne il più possibile, in modo che non saremo sorpreso dopo.

Problemi comportamentali

Molto spesso, la causa del "nervosismo" in un cane può essere anche le sue carenze di socializzazione e sviluppo anormale. Supponiamo che il cane in un momento chiave dello sviluppo (il cosiddetto. finestra di socializzazione) è stato esposto a stimoli ostili, oppure in utero è stato sotto l'influenza di stress da parte della madre, in età adulta probabilmente uscirà. Il cane sarà stressato, non potrà riposare, sarà eccessivamente sensibile agli stimoli, sempre vigile, teso o abbaia (anche l'abbaiare è una forma di sfogo della tensione nel cane)!).

Problemi neurologici

Per altri motivi che possono causare comportamenti incomprensibili e iperattività, vale la pena menzionare i problemi neurologici del cane. A volte non esiste una ragione ambientale razionale per cui un cane si comporta in modo "strano" ed è iperattivo. Ad esempio, può abbaiare contro un muro vuoto per diverse ore. Quindi vale la pena considerare una consultazione con un veterinario, perché la causa potrebbe risiedere nella medicina, non nel comportamentismo.

Gli esempi si possono moltiplicare, ma il punto generale è capire il più possibile cosa c'è dietro un caso specifico e, su questa base, scegliere la tecnica appropriata per lavorare con il cane.

Come lavorare con un cane iperattivo?

Come lavorare con un cane iperattivo?

Come ho detto, è una questione individuale e dipende dal cane. Ma ci sono alcune aree che sono il denominatore comune per tutti. Innanzitutto cerchiamo di stabilire se il cane ha soddisfatto tutte le sue esigenze di vita e se frustrazione e iperattività (queste cose spesso si sovrappongono) non sono dovute a questo.

Poniamoci alcune domande:

  • Il nostro cane ha il giusto numero di passeggiate, adattato alle sue esigenze, età e razza?
  • Ha un numero adeguato di contatti sociali con altri cani (qui, ovviamente, assumiamo che il cane non abbia problemi nei contatti)?
  • Il cane ha problemi di salute?? Spesso, il comportamento insolito di un cane è dovuto al fatto che qualcosa fa male al cane o si sente a disagio.
  • Il cane viene nutrito con cibo sano e nella giusta quantità, in modo che il suo corpo sia mantenuto in equilibrio?? Succede che un cane diventa iperattivo quando i suoi livelli di glucosio sono bassi o troppo mais nel cibo del cane.
  • Se le esigenze specifiche della razza del cane sono soddisfatte?

La risposta a queste domande sarà una buona base per il tuo lavoro!

Età del cane

Bisogna fare attenzione anche all'età del cane. Perché l'iperattività di un cucciolo è diversa da quella di un cane adulto (o avanzato). Il cucciolo è naturalmente iperattivo, vivace e curioso, perché è il suo metodo per conoscere il mondo. E molto bene. Non possiamo aspettarci che il bambino si sieda bene per 8 ore mentre siamo al lavoro. Dovrebbe essere una copia speciale ?

Tuttavia, se il tempo sta per scadere e il cane sta ancora cercando di impazzire all'infinito, vale la pena cercare il motivo.

Allenarsi con un cane iperattivo

Allenarsi con un cane iperattivo

Qui bisogna cercare la giusta tecnica di lavoro. I cani (e i cuccioli) iperattivi hanno spesso problemi di concentrazione. Riescono a concentrarsi, ma qualsiasi stimolo può farli uscire da questo stato e spesso bisogna ricominciare a lavorare.

Posto calmo

Quindi, preoccupiamoci prima di tutto di buone condizioni di lavoro. Troviamo un posto tranquillo e silenzioso che il cane conosca meglio in modo che sia noioso e prevedibile per lui. Allora avrà meno problemi a concentrarsi.

Facciamo anche sessioni più brevi e diamo al cane del tempo per rilassarsi. Non c'è niente di peggio che stancare il tuo cane per l'addestramento. Allora non se la sentirà. Seguiamo il principio della scuola: lezione-pausa-lezione.

È anche decisamente meglio allenarsi più spesso e più brevemente che più a lungo e meno spesso.

Lascia che il cane pensi

I cani, come gli umani, hanno bisogno non solo di stimoli fisici ma anche intellettuali. È anche uno dei miti che un cane fuggiasco sia un cane felice. Certo, non ne farà a meno, ma vale anche la pena stimolare il cane intellettualmente. È un aiuto inestimabile nel caso dei cani anziani, che non sono più in grado di correre come cuccioli, e tale lavoro intellettuale può ritardare il processo di invecchiamento del cervello.

Come motivare il tuo cane a pensare?

Niente panico subito e non correre al chiosco del traffico per cruciverba o sudoku del cane. Né ha bisogno di costruire un razzo della NASA. Bastano le cose semplici. I comandi e i trucchi di base funzionano molto bene qui. Per i cani anziani potrebbero essere necessarie più ripetizioni e più pazienza, ma il vecchio adagio che i cani vecchi non imparano nuovi trucchi non è vero ?

Facciamo un cane un giocattolo

I cosiddetti giocattoli interattivi stanno diventando molto popolari. I cani hanno un puzzle da risolvere, devono muovere una leva con le zampe, o tirare una corda o rimuovere un pedone con il naso per ottenere prelibatezze. Ma tali giocattoli sono generalmente piuttosto costosi, quindi possiamo farlo a casa (ci sono molti tutorial su Internet su come realizzarli!) per costruire un giocattolo del genere da solo. Vi garantisco che sarà una grande gioia e una sfida per il cane. Gli permetterà anche di concentrarsi per un momento sulla risoluzione del compito, e nel caso di cani iperattivi è estremamente importante.

Compiti adatti alla razza del cane

Come ho detto prima, le razze specifiche hanno le loro esigenze. Se abbiamo un cane da caccia, non significa immediatamente che dovremmo prenderlo per la caccia professionale. Ma troviamo un lavoro che gli permetta di sfogare il suo istinto naturale, perché ci sta dentro comunque, quindi dobbiamo imparare a convivere con lui. Se sappiamo che il nostro cane da caccia trae grandi soddisfazioni dall'inseguimento, allora portiamolo ad una divertente attività di inseguimento o di lavoro olfattivo (il cosiddetto. naso). Possiamo anche giocare a lasciare tracce noi stessi o fare giochi in casa che attiveranno il naso del nostro cane e gli permetteranno di scovare qualcosa di interessante.

Se abbiamo un levriero, è risaputo che questi cani hanno bisogno di esercizio. Ma non parliamo necessariamente di maratone lunghe e faticose. Piuttosto, pensiamo a uno sprint breve. Portiamo il cane in un luogo sicuro e recintato e lasciamolo correre fuori o inseguirlo con un altro cane altrettanto veloce.

Annusare, leccare, masticare, mordere

Questi quattro passaggi sono un ottimo modo per calmare praticamente qualsiasi cane iperattivo. Cerchiamo giocattoli (andrà bene un kong o un tappetino da leccare o un tappetino olfattivo) e giochi che coinvolgono il cane nell'annusare, masticare cose (non stiamo parlando di pantofole da masticare qui, ovviamente!), rosicchiare o leccare cibi o sapori da luoghi difficili da raggiungere. Queste attività calmano perfettamente, rilassano e focalizzano il cane.

A molti cani piace anche fare a pezzi le cose (attenzione ai fazzoletti usati o alle scatole di cartone!), in modo da poter costruire un giocattolo che soddisfi questa esigenza, ma in condizioni controllate.

Massaggio per il cane

Massaggio per il cane

Molte persone guardano increduli quando ne parlo massaggio per cani. Devono massaggiare il cane come in una SPA? Certo! I cani iperattivi si calmano molto bene e si calmano quando vengono toccati (ovviamente, quelli che non hanno problemi con esso). Se siamo interessati a queste cose, possiamo iscriverci a un corso di massaggio (es. Tellington-Touch o massaggio GaSa), ma è sufficiente guardare alcuni semplici video su Internet, imparare alcuni semplici movimenti e possiamo massaggiare il nostro cane. Certo, niente di forzante, non tutti i cani accettano il tocco allo stesso modo, magari all'inizio le sedute saranno brevi, ma un massaggio del genere può davvero fare miracoli.

Sessione con un comportamentista

Se, nonostante i nostri sforzi e lavorando con il cane, non siamo ancora in grado di "superare" la sua iperattività, organizziamo una sessione con un comportamentista o un buon addestratore che ci mostrerà come lavorare con il nostro cane in modo che si senta Buona. Buona fortuna!

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento