Principale » cane » Gatto e bambino: malattie del gatto, comportamento e prevenzione

Gatto e bambino: malattie del gatto, comportamento e prevenzione

Bambino e gatto a casa

Bambino e gatto?

No non è possibile.

In primo luogo, i gatti li infettano con la toxoplasmosi e, in secondo luogo, mordono i bambini, per non parlare del soffocamento mentre dormono.

Incontro commenti simili quasi ogni giorno.

In questo articolo, mi occupo di miti, come preparare un gatto per un bambino e i vantaggi di avere un gattino quando arriva un nuovo membro della famiglia.

  • Gatto e bambino
  • Innanzitutto, alcuni miti
    • Ogni gatto è portatore di toxoplasmosi.
    • I gatti graffiano, mordono e soffocano i neonati di notte
    • I gatti sono portatori di malattie e parassiti: non si possono prevenire!
    • Mentre dorme nel naso del bambino, il pelo del gatto viene raccolto e soffoca.
  • E quali sono i vantaggi di avere un gatto?
  • Come preparare un gatto per l'aspetto di un bambino?
    • Controlla se il tuo gattino è sano
    • Prepara la cameretta del tuo bambino con largo anticipo
    • Abitua il tuo gatto alla presenza del bambino
    • Trascorri meno tempo con il tuo gatto
    • Sedativi per gatti
    • Abitua il tuo gatto all'odore del tuo bambino

Gatto e bambino

Bambini e gatti

Spesso, quando c'è un bambino in famiglia, il gatto viene mandato dai nonni in campagna, o peggio, in un rifugio, dove il suo futuro è plasmato a tinte fosche.

Deve davvero essere così??

È davvero l'aspetto di un bambino non può essere associato alla presenza di un gatto in casa?

Ovviamente no!

Possedere un gatto è una responsabilità per tutta la vita, perché le fusa passeranno con noi in giro 15-20 anni.

Vivrà quindi con noi i momenti più importanti della sua vita: il matrimonio, l'arrivo dei figli, la loro crescita, il trasloco.

Quando lo adotti, devi esserne consapevole, in modo da non giungere alla conclusione che devi darlo via - dopotutto, avrai un figlio.

Ogni animale, senza eccezioni, ha i suoi sentimenti. Pensa a come ti sentiresti se il tuo tutore ti desse in un orfanotrofio perché un altro bambino è in arrivo.

So che questo paragone è abbastanza acuto, ma nel mio lavoro niente mi turba come l'oggettivazione degli animali - non ne ho più bisogno, lo scambierò con qualcosa di migliore, più giovane, più sano, e restituirò quello vecchio - forse qualcuno lo prenderà.

Quindi, se hai già preso una decisione responsabile, hai un gatto e ti stai chiedendo se la coesistenza di un gattino e un bambino sia davvero così difficile, e il gatto - il tuo piccolo Fluffy, è davvero una così grande minaccia per il tuo bambino salute e vita - la risposta è:

Gatti e bambini possono vivere insieme senza problemi!

Tutto dipende dalla corretta preparazione e responsabilità del proprietario.

Innanzitutto, alcuni miti

Ogni gatto è portatore di toxoplasmosi.

Affinché il tuo bambino si ammali gravemente di toxoplasmosi dell'utero, deve essere infettato durante la gravidanza, non prima e dopo.

Devi anche renderti conto che solo 10% la popolazione di gatti è infettata da questo protozoo - questi sono di solito gatti selvatici e mangiare carne cruda.

Affinché un uomo possa prenderlo da un gatto, deve averlo contatto diretto con feci di gatto. Una forma di sviluppo che è invasiva per l'uomo è l'oocisti viene escreta nelle feci.

Tuttavia, non tutti i gatti perdono oocisti: si trovano solo in circa 1-2% la popolazione di gatti infettati da T. gondii.

Un'altra cosa è che le oocisti sono invasive solo dopo ca. 1-5 giorni.

I gatti perdono oocisti solo la prima volta che vengono infettati: quindi le fusa che hanno avuto la toxoplasmosi infantile sono al sicuro.

Se sei incinta, pulisci la lettiera del tuo gatto ogni 2-3 giorni, non ti lavi le mani dopo, e poi mangi un panino o una cena, il tuo gatto mangia carne cruda, esce a pescare topi - sì, potresti sentirti minacciato.

Quindi puoi testare il tuo gatto per la toxoplasmosi.

Se il test è positivo, il gatto viene sottoposto a cure adeguate ed eventuale ricovero, non rappresenta una minaccia per te.

Segnala questo fatto al tuo medico curante: la toxoplasmosi attualmente in gravidanza è una malattia trattata.

Un'altra cosa: si ritiene che la principale fonte di toxoplasmosi negli esseri umani sia carne cruda.

Le donne in uno stato benedetto dovrebbero quindi evitare tartare, bistecca al sangue o carne poco cotta.

In conclusione, se sei incinta e sei preoccupata per la toxoplasmosi, chiedi a qualcun altro di pulire la lettiera, e se stai già pulendo la lettiera, indossa i guanti ogni giorno e lavati le mani dopo aver svuotato la toilette del gatto.

I gatti graffiano, mordono e soffocano i neonati di notte

Immagina una situazione in cui qualcuno cerca di cavarti un occhio o ti solleva a testa in giù trascinandoti le gambe.

Ti difenderesti? Perché faccio.

È in queste situazioni che di solito si verificano graffi.

Un bambino piccolo tira la coda del gatto, mette l'eyeliner negli occhi e l'animale, per difesa personale, graffierà il bambino.

È noto che i bambini, ad una certa età, non riescono a capire che stanno facendo qualcosa di sbagliato.

Pertanto, spetta al tuo ruolo di genitore proteggere il tuo piccolo.

Innanzitutto, non lasciare il tuo bambino e il tuo gatto insieme incustoditi. Questa è una minaccia sia per il bambino che per il gattino.

In secondo luogo, insegna a tuo figlio ad essere empatico nei confronti del gattino fin dalla tenera età. Il bambino deve essere consapevole che anche gli animali si sentono, e se vengono attaccati, si difenderanno.

Non fargli tirare la coda, le orecchie, i piedi del gatto: "Perché sembra così divertente"

Sii un esempio per un bambino: non urlare al gatto e assolutamente non colpirlo!

I bambini spesso seguono l'esempio dei genitori. È solo che sei in grado di difenderti, tuo figlio non è tanto.

Per quanto riguarda lo strangolamento dei bambini di notte, da dove viene questo mito?? non lo so.

Forse affonda le sue radici nei tempi antichi, quando i gatti erano considerati animali domestici di Satana e delle streghe, e ogni gatto nero significava l'arrivo della peste nei villaggi.

Nessuno ha prove che un gatto abbia mai strangolato un bambino!

Al contrario, i gatti spesso trattano i bambini come un uovo. Gli consentono molto di più rispetto, ad esempio, ai proprietari adulti.

Spesso c'è una situazione in cui non puoi nemmeno toccare il gattino e tuo figlio fa tutto con lui e il gatto non reagisce nemmeno.

Non sto parlando di una situazione in cui un gattino difende un bambino, ad es. da estranei - Conosco casi in cui un gatto ha sibilato o graffiato zie che sono capitate a visitare una nuova prole.

I gatti sono portatori di malattie e parassiti: non si possono prevenire!

Naturalmente, i gatti sono una fonte di parassiti, alcune zoonosi e possono scatenare sintomi di allergia nel tuo bambino.

Tuttavia, è stato notato che i bambini che erano stati in contatto con animali fin dalla tenera età si ammalano circa il 10% in meno di frequente, rispetto ai bambini cresciuti in condizioni sterili.

Anche in loro la percentuale di soggetti allergici è più bassa.

Si presume che ciò sia correlato alla stimolazione dell'attività del sistema immunitario del bambino.

Il secondo punto è che malattie e parassiti sono molto facilmente prevenibili.

In una parola magica, è qui PREVENZIONE.

Innanzitutto i gattini a contatto con i bambini dovrebbe essere sverminato.

Consiglio più frequenti, perché intervalli mensili tra dosi consecutive di farmaci antiparassitari.

Anche i gatti dovrebbero essere vaccinati, ad es. per rabbia o malattie infettive.

Puoi anche stimolare la sua immunità, per mezzo, ad es. beta glucano, lisina eccetera., per paura che prenda un virus o un batterio e lo porti avanti.

Mentre dorme nel naso del bambino, il pelo del gatto viene raccolto e soffoca.

È interessante notare che questo è il mio mito preferito. Penso che tu possa indovinare che questa è una vera e propria bugia

.

E quali sono i vantaggi di avere un gatto?

Molte mamme mi dicono che i gattini, soprattutto i gatti, sono ottimi custodi per i loro bambini.

Allarmano quando un bambino piange e i genitori non possono sentirlo.

Quando il bambino è malato, cercano di aiutarlo: vanno a letto e si sdraiano dolcemente nelle gambe del bambino per scaldarlo.

Quando il gattino sente che può succedere qualcosa di brutto al piccolo, lo protegge, ad es. mordendo le caviglie della persona che traveste il bambino.

Un argomento per avere un gattino e un bambino è anche lo sviluppo sociale della tua prole. I bambini che hanno un gatto in casa si connettono con gli altri più velocemente, imparano l'empatia, leggono i sentimenti e amano gli animali.

Un altro vantaggio che ho menzionato prima è stimolazione del sistema immunitario Il tuo bambino.

Cuccioli cresciuti con gatti si ammalano meno spesso, cadere su asma, allergie, raramente è necessario per loro terapia antibiotica.

Come preparare un gatto per l'aspetto di un bambino?

Come preparare un gatto per l'aspetto di un bambino?

Controlla se il tuo gattino è sano

Per prima cosa, prenditi cura della salute del tuo gatto. Quando il tuo bambino è a casa, non avrai tempo per farlo.

Forse vale la pena coccolare un gattino per ogni evenienza Analisi del sangue, ricerca urina, o studiare feci.

In questo modo ti prenderai cura della salute del tuo animale domestico, ma anche della salute del tuo bambino.

Per ogni evenienza, prenditi cura anche della profilassi - inoculare, e sverminazione gatto.

Tagliagli anche gli artigli - se non li ha mai tagliati prima, abitualo.

Un'altra cosa che non devi dimenticare è rimozione del tartaro in un gattino - ci sono molti batteri che possono essere pericolosi per il bambino.

Se il tuo Frisky non è ancora castrato o sterilizzato, prenditene cura prima che nasca il bambino. Eviterai l'importanza della culla del bambino o il comportamento aggressivo.

Inoltre, abbi cura di risolvere in anticipo i problemi comportamentali del tuo gatto.

Prepara la cameretta del tuo bambino con largo anticipo

Se non vuoi che il gatto entri nel letto del bambino, spruzzalo con speciali repellenti naturali o coprilo con del nastro biadesivo.

Puoi anche corrompere un po' il gattino - quando acquisti una culla e un fasciatoio, compri anche un lettino per un gattino, puoi metterlo nella stanza del bambino - in pratica è tuo, ma il lettino è del bambino, quindi non puoi spostalo.

Puoi spruzzare la nuova tana erba gatta, in modo che sarebbe attraente per un gattino

Abitua il tuo gatto alla presenza del bambino

Un metodo è mettere in una culla una bambola che somiglia a un bambino.

Puoi anche comportarti con la bambola allo stesso modo di un bambino: scorri, portalo sulle mani, osservando il comportamento di Frisky.

Alcune persone riproducono anche registrazioni del pianto dei bambini, in modo che il gattino si abitui al suono.

Trascorri meno tempo con il tuo gatto

Non importa quanto ti sforzi, quando un bambino entra nella tua vita, non sarai in grado di trascorrere con il tuo gattino tanto tempo come prima.

Pertanto, cerca lentamente di ridurre il numero di carezze e il tempo che trascorri con il tuo gatto. Puoi delegare un altro membro della famiglia a queste attività.

Tuttavia, non lasciare da solo il tuo gattino. Dopo che il bambino è nato, ricordati di dargli da mangiare, dargli acqua, pulire la lettiera e dargli un sacco di soldi minimo 30 minuti al giorno - per esempio. giocando con lui.

Sedativi per gatti

Un mese prima della nascita prevista, usa sedativi - rimedi erboristici, Zylkene, Se Feliway.

Queste misure richiedono tempo per saturare il corpo del gattino.

Tuttavia, supportano notevolmente il processo di adattamento del gattino alla nuova situazione.

Abitua il tuo gatto all'odore del tuo bambino

Quando un bambino arriva nel mondo, assicurati che qualcuno della tua famiglia porti a casa una coperta o dei vestiti per bambini, in modo che il gatto si abitui al suo odore.

Quando il bambino arriva a casa, lascia che il gatto annusi il bambino.

Allo stesso tempo, puoi corromperlo con un nuovo giocattolo o un dolcetto.

Grazie a questo, il gattino assocerà il bambino a piacevoli esperienze, non solo a far parte del suo territorio.

Riepilogo

Gatto e bambino a casa

Spero che il mio articolo ti abbia dimostrato che un gatto non è così spaventoso come è dipinto.

Se inizi a preparare prima il tuo gatto per l'arrivo di una nuova persona, sia tu, il tuo bambino che il gatto stesso sarete al sicuro e potrete abituarvi facilmente alla nuova situazione. Buona fortuna!

Hai domande? Scrivi audacemente nel commento sotto l'articolo - risponderò il prima possibile.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento