Principale » altri animali » Cibo per cani: come sceglierlo correttamente?

Cibo per cani: come sceglierlo correttamente?

Cibo per cani: come sceglierlo correttamente.

Una volta che il tuo cane raggiunge la maturità (che può verificarsi in momenti diversi per razze diverse), è tempo di stabilire un regime alimentare regolare. Per mantenere una forma fisica ottimale, la dieta del tuo cane dovrebbe contenere il giusto equilibrio tra i cinque gruppi principali di nutrienti: proteine, grassi, minerali, vitamine e carboidrati. Qualsiasi alimento industriale completo di buona qualità dovrebbe fornire al tuo cane questo equilibrio nutrizionale di base. Che tu stia alimentando cibo umido o secco, o una miscela di entrambi, è davvero una questione di preferenze individuali - per te e il tuo cane, o può essere dettato da indicazioni mediche.

I progressi nell'alimentazione degli animali da compagnia significano che ora esiste un'ampia gamma di alimenti industriali per cani sviluppati per soddisfare più da vicino le esigenze specifiche del tuo cane. La razza e la taglia possono influenzare significativamente queste esigenze. Le razze più piccole hanno un metabolismo più veloce, alcune hanno il doppio delle calorie al giorno, a seconda delle condizioni del corpo e del livello di attività. Le razze più grandi possono avere un metabolismo più lento ma un maggiore appetito e richiedono diverse combinazioni di minerali e vitamine per supportare la loro funzione articolare e il sistema scheletrico. La dieta può anche essere progettata specificamente per una specifica razza/taglia di animale.

Se il tuo cane è particolarmente attivo o è un cane da lavoro, potresti prendere in considerazione l'utilizzo di una dieta appositamente formulata per cani attivi. Fornirà più grassi, proteine ​​e vitamine, come quelli del gruppo B, per aiutare a liberare energia dal cibo. I cani meno attivi hanno bisogno di meno grassi, quindi l'uso di una formula "leggera" può aiutare a prevenire l'aumento di peso indesiderato. Se non sei sicuro di quale sia la dieta giusta per il tuo cane, parlane con il tuo veterinario o nutrizionista per animali.

Alcuni cani possono sviluppare ipersensibilità a determinati gruppi di alimenti o a condizioni di salute che richiedono una dieta speciale. Il tuo veterinario può consigliare una dieta adatta alle esigenze del tuo cane sulla base di ricerche appropriate.

A meno che le esigenze del tuo cane non cambino, non c'è motivo di apportare modifiche al suo normale schema alimentare dalla prima età adulta a 12-24 mesi (a seconda della razza) fino all'età di 6 (a seconda della razza) quando il tuo cane entrerà nel periodo di scadenza. Monitora sempre la forma del corpo del tuo cane, poiché la perdita o l'aumento di peso possono indicare la necessità di rivedere la sua dieta o le sue condizioni di salute.

Come nutrirsi

In genere, la maggior parte dei cani viene nutrita una o due volte al giorno, a seconda della razza. Nutrirsi più spesso previene la tendenza a mendicare e ad interessarsi a mangiare spazzatura. I cani più piccoli potrebbero aver bisogno di essere nutriti più spesso (fino a 4-5 volte al giorno) e i cani di grossa taglia in particolare tendono a divorare rapidamente il cibo, il che può portare a problemi intestinali, quindi due o anche tre pasti più piccoli possono essere utili. Se hai dei dubbi sulla frequenza con cui nutrire il tuo cane, consulta la tua clinica veterinaria o il nutrizionista per animali.

Il tuo cane dovrebbe mangiare in un posto tranquillo, lontano dal trambusto di casa. Scegli una superficie facile da pulire, come le piastrelle, o metti un sottobicchiere sotto la ciotola. Servire sempre il cibo in una ciotola pulita; la ceramica o il metallo sono i migliori. Se ci sono altri cani in casa, dagli da mangiare separatamente per evitare bullismo e liti.

Cerca di nutrire cibo umido a temperatura ambiente poiché ha un odore più invitante ed è più facile da digerire. Se lo conservate in frigorifero, toglietelo almeno un'ora prima di servirlo; puoi anche scaldare il cibo umido a bagnomaria finché non è caldo, ma non bollente. Evita di lasciare il cibo umido esposto oltre le 3 ore in quanto può diventare rapidamente stantio e può sviluppare batteri dell'indigestione. Un'alternativa è un cibo secco che puoi distribuire durante il giorno che non andrà a male fino a 6 ore. Se stai dando da mangiare al tuo cane cibo secco, conservalo in un luogo pulito e asciutto. La confezione richiudibile o un contenitore ermetico manterranno il cibo gustoso intrappolando gli odori al suo interno. Ricordarsi di svuotare e lavare sempre accuratamente il contenitore per alimenti prima di riempirlo. Dopo l'apertura, il cibo secco deve essere consumato entro 1,5 mesi.

Alla maggior parte dei cani piace che il cibo secco sia croccante, ma se la tua preferenza per il pre-inzuppato o ragioni mediche dovrebbero evitare il cibo duro, puoi metterlo in ammollo. Se stai impregnando il cibo, considera di masticare regolarmente il tuo animale per l'igiene orale (almeno 2-3 volte a settimana) per aiutare a rimuovere la placca che potrebbe formare il tartaro in futuro. Lo sgranocchiamento regolare di un alimento appropriato che supporti la prevenzione della formazione di placca dimezza l'efficacia di questa azione rispetto all'alimentazione con cibi umidi. Tuttavia, ricorda che lavare regolarmente i denti del tuo cane (2-3 volte a settimana) è il modo migliore per prevenire le malattie orali.

Si sconsiglia di sottoporre il cane a sforzi fisici un'ora prima e dopo aver mangiato. I cani di taglia grande e gigante sono particolarmente inclini a sviluppare dilatazione gastrica e torsione dell'intestino, che è un'emergenza pericolosa per la vita. I sintomi di questo disturbo includono un addome gonfio, conati di vomito e disagio chiaramente visibile. Se sei preoccupato per le condizioni del tuo cane, contatta immediatamente il veterinario.

Quanto?

La quantità di cibo somministrata dipende dalla razza, dallo stile di vita e dalle condizioni fisiche del tuo cane. In generale, segui le istruzioni di alimentazione sulla confezione, ma ricorda che queste informazioni sono solo un punto di partenza. Ogni cane è diverso, quindi la cosa più importante è dare abbastanza cibo per mantenere un corpo snello e perfetto. Se non sei sicuro di quale quantità di cibo dovresti dare al tuo cane, chiedi consiglio alla tua clinica veterinaria o a un nutrizionista per animali. Fornisci al tuo animale domestico un accesso costante a una ciotola di acqua fresca da bere, almeno un bicchiere ogni 5 kg di peso del tuo cane.

prelibatezze

Ogni cane merita un meritato trattamento di tanto in tanto, ma ricorda che quando dai al tuo cane dolcetti o biscotti, dovresti ridurre le dimensioni del pasto principale del loro equivalente calorico per evitare la sovralimentazione. Quanti possono essere serviti e con quale frequenza dipende dal tipo di snack che scegli. Se il tuo cane segue una dieta prescritta da un medico e le prelibatezze sono vietate, puoi utilizzare una parte della sua razione giornaliera di cibo come premio e durante l'addestramento. La regola generale è limitare la quantità di dolcetti, biscotti e masticazioni a non più del 15% dell'assunzione giornaliera del cane e solo al 10% quando si servono ricompense a base di carne più piccole ma grasse. Alcuni snack funzionali, come i prodotti per la cura dei denti, per essere efficaci, hanno una dimensione specifica e possono coprire fino a un terzo del fabbisogno calorico di un cane. Tuttavia, questi alimenti sono integrati con vitamine e minerali essenziali per aiutare a mantenere la tua dieta equilibrata. D'altra parte, le leccornie naturali affumicate sono scarsamente assorbite da molti cani, ma se le usi ricordati del loro alto potere calorifico. Le istruzioni di alimentazione sulla confezione ti aiuteranno a calcolare con maggiore precisione quanto e con quale frequenza somministrare: consulta il tuo medico/nutrizionista animale, se non sei sicuro di quanto di questo prodotto puoi dare, in modo da non disturbare la digestione.

Cosa non dare

Sebbene sia consigliabile non dare da mangiare al tuo animale domestico avanzi e morsi dal tavolo, è spesso difficile dire di no! Se scegli di soccombere di tanto in tanto, ci sono cibi che devi evitare. Non servire mai carne cruda e ridurre il rischio di intossicazione alimentare cucinando accuratamente ogni carne fresca (senza aggiungere sale) per uccidere i batteri patologici.

Fai attenzione ai piccoli pezzi di osso, in particolare ossa di pollo fragili e lische di pesce, poiché possono danneggiare i denti e causare ostruzione nel tratto digestivo. Lo stesso vale per le ossa grandi, sebbene tradizionalmente date ai cani, non sono raccomandate a causa dell'incidenza di ostruzione intestinale. La carne e gli avanzi della tavola non dovrebbero mai costituire più del 10% della dieta totale del tuo cane, altrimenti rischi di disturbare il corretto equilibrio del cibo somministrato. Infine, non dare mai al tuo cane cioccolato, cipolle e uva/uva passa, noci e agrumi in quanto possono essere molto tossici per il cane.

Cambio di karma

Ci sono momenti in cui potrebbe essere necessario modificare la dieta del tuo cane. Le esigenze nutrizionali possono cambiare con i cambiamenti nello stile di vita, nell'ambiente o con l'età. Alcuni disturbi della salute possono richiedere di seguire una dieta speciale. Ricorda che l'apparato digerente del tuo cane viene facilmente disturbato cambiando il cibo troppo bruscamente, che sia da umido a secco e viceversa, o da una marca all'altra. Il cambio lento (oltre 7-10 giorni) aiuterà il tuo cane ad adattarsi alla digestione del nuovo prodotto adattando gradualmente gli enzimi e la flora batterica nel tubo digerente.

  • Mescolare una piccola quantità del nuovo mangime con quello usato finora o somministrare entrambi i mangimi separatamente in ciotole uno accanto all'altro.
  • Durante il periodo da 7 a 10 giorni, aumentare gradualmente la quantità del nuovo alimento aggiunto, riducendo al contempo la quantità del vecchio alimento fino alla sua completa sostituzione.

Se stai passando dal cibo umido a quello secco, il tuo cane lo masticherà più attivamente, potrebbe impiegare più tempo per mangiarlo e ovviamente avrà bisogno di più acqua. Se stai passando dal cibo secco a quello umido, puoi aspettarti che beva di meno, e se è abituato a masticare cibo secco, considera di aggiungere alcuni biscotti per consistenza. Vale la pena ricordare che una porzione di cibo secco sembrerà tre volte più piccola di una porzione di cibo umido perché il cibo secco ha una maggiore concentrazione di energia rispetto al cibo umido, il tuo cane dovrà mangiare proporzionalmente tre volte tanto cibo umido per ottenere il stessa quantità di calorie. Se il tuo cane si rifiuta di mangiare qualsiasi cibo nuovo, anche quello consigliato da un medico, contattalo per discutere le possibili cause e le possibili soluzioni al problema.

Marchi di alimenti Purina per cani adulti

Purina produce molti dei principali alimenti secchi e umidi per cani adulti al mondo, ciascuno risultato delle più recenti conoscenze scientifiche in termini di qualità, sapore e nutrizione, progettati per offrire a te e al tuo animale domestico la selezione perfetta di ricette e consistenze per ogni fase e stile di vita

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento