Principale » cane » Fare il bagno al cane: quanto spesso e in cosa è meglio fare il bagno al cane?

Fare il bagno al cane: quanto spesso e in cosa è meglio fare il bagno al cane?

Fare il bagno al cane

Fare il bagno al cane è una questione molto discutibile.

Molti quadrupedi, soprattutto rappresentanti di razze piccole e nane, vanno a passeggio solo per prendersi cura dei loro bisogni fisiologici, dormono nel letto dei loro custodi, partecipano ai pasti, distribuiscono generosamente "baci" a tutta la famiglia.

Per non parlare del fatto che un cane di piccola taglia con un pelo molto sviluppato funge da spazzolone: ​​può attirare la polvere dagli angoli dell'appartamento.

È logico che i tutori vogliano curare l'igiene del cane affinché tutte le attività sopra citate non suscitino disgusto o terrore.

Lavorando in un ufficio che si occupa principalmente di cani e gatti, sento molto spesso la domanda:

"Dottore, quante volte posso fare il bagno al mio cane? "

Più spesso rispondo allora:

"Tutte le volte che è necessario. "

Non esiste una risposta universale a questa domanda, ogni cane è diverso e ha gusti e preferenze diverse. Ma partiamo dall'inizio.

  • Pelle di cane
  • Perché dovresti fare il bagno al tuo cane??
  • Ai cani piace fare il bagno??
  • Quando fare il bagno a tutto il cane e quando solo un po'?
  • Ogni quanto fare il bagno al cane?
  • Quando non dovresti fare il bagno al tuo cane?
  • Fare il bagno al cane
    • Shampoo per cani
    • Balsamo per peli di cane
    • Come dovrebbe essere fatto il bagno del cane?
    • Errori commessi mentre si fa il bagno a un cane

Pelle di cane

La pelle di un cane è composta da tre strati:

  • l'epidermide si trova più esternamente,
  • sotto il derma,
  • lo strato inferiore è lo strato basale.

Ci sono cinque strati nell'epidermide. Dal livello più esterno, questi sono i livelli:

  • arrapato,
  • intermedio,
  • granuloso,
  • appuntito,
  • basale.

Lo strato corneo è costituito da cellule morte che si staccano.

Tutti i suoi prodotti sono incorporati nel derma:

  • capelli,
  • basettoni,
  • artigli,
  • ghiandole sebacee,
  • ghiandole sudoripare.

Nei cani, le ghiandole sudoripare si trovano solo sulla punta delle dita.

L'apertura delle ghiandole sebacee è nei follicoli piliferi, in tutto il corpo.

La pelle è un organo molto importante responsabile, tra gli altri, di:

  • regolazione della temperatura corporea e della circolazione,
  • funzioni sensoriali,
  • secrezione endocrina (istamina ed eparina),
  • protezione attiva contro le forze esterne,
  • i grassi sono immagazzinati nel tessuto sottocutaneo.

Avendo alcune informazioni sull'importanza di un organo della pelle, è ragionevole che la sua cura si basi su preparazioni delicate e delicate.

Un organo così importante non può essere esposto a un'eccessiva secchezza o irritazione.

Perché dovresti fare il bagno al tuo cane??

Perché dovresti fare il bagno al tuo cane??

I compiti fondamentali del bagno sono rimuovere la pelle morta, i peli morti e lo sporco dalla pelle.

Inoltre, è importante utilizzare un preparato che abbia un effetto cicatrizzante, battericida e fungicida.

La secrezione delle ghiandole sebacee sulla copertura dei capelli è piuttosto appiccicosa, attira facilmente sporco, polvere e altre impurità. Questo crea un ottimo ambiente per la crescita di batteri, funghi e acari.

Il problema è esacerbato nelle razze che hanno la pelle rugosa, come:

  • Shar Pei,
  • pugile,
  • bulldog inglese,
  • Bulldog francese.

Nelle pieghe della pelle, il calore e l'umidità combinati con lo sporco e il sebo creano ottime condizioni per lo sviluppo di microrganismi.

Una questione a parte è portare inquinamento, polvere e sporcizia nell'appartamento.

Molti assistenti si lavano i piedi dopo ogni passeggiata. Anche le calzature protettive per cani stanno diventando sempre più popolari.

L'inverno è un momento speciale quando si tratta di mantenere l'igiene delle zampe.

Per favore, dai un'occhiata alle tue calzature invernali - ricoperte di fango e sale stradale, che le distruggono e ti mangiano gli stivali. Ha lo stesso effetto sui delicati cuscinetti dei tuoi cani, quindi dovresti avere le zampe del tuo cane dopo ogni passeggiata.

L'acqua calda e un unguento protettivo applicati dopo la pulizia degli assorbenti possono ridurre efficacemente il rischio di danni all'epidermide.

Ai cani piace fare il bagno??

Ai cani piace fare il bagno??

A tutti i cani piace fare il bagno?

Non necessariamente.

Ci sono alcune razze descritte come cani d'acqua, come:

  • barbetta,
  • spaniel d'acqua americano,
  • Cane d'acqua frisone,
  • cane d'acqua spagnolo,
  • Irish Water Spaniel,
  • o il cane da acqua portoghese.

I Golden Retriever o Terranova sono solitamente caratterizzati da un grande amore anche per la più piccola pozzanghera.

Fare il bagno a questi cani non dovrebbe essere un problema.

Tuttavia, queste sono preferenze molto individuali e probabilmente anche tra queste razze ci saranno rappresentanti a cui non piace l'acqua.

Quando fare il bagno a tutto il cane e quando solo un po'?

Cane nella vasca da bagno

Allora bisognerebbe fare il bagno a tutto il cane, quando c'è un'indicazione ovvia per questo.

Gli esempi includono la produzione di una sostanza o di un fango dall'odore intenso.

Contrariamente al gatto, il cane non si pulisce i capelli da solo, quindi se il guardiano vede che è sporco, polveroso e ricoperto da un rivestimento polveroso (resti di secrezione secca delle ghiandole sebacee) - vale la pena fare un bagno di tutto cane.

Se solo le zampe o una piccola parte del pelo si sporcano, vale la pena lavare solo la parte sporca del tuo animale domestico.

Anche in caso di diarrea, caldo intenso, secrezioni oculari, vale la pena utilizzare una pulizia locale piuttosto che un bagno completo.

Ogni quanto fare il bagno al cane?

Ogni quanto fare il bagno al cane?

Dipende da tanti fattori.

I cani a pelo lungo, razze in miniatura, possono essere lavati ogni due settimane, utilizzando preparati che prevengono l'infeltrimento.

I cani a pelo corto possono essere lavati una volta al mese.

Per quanto riguarda le razze a pelo duro, per loro è sufficiente un bagno una volta ogni due mesi o anche meno.

Si ritiene che i cani che vivono nei cortili debbano essere lavati almeno una volta all'anno in primavera.

Tuttavia, penso che valga la pena fare un tale bagno tre o quattro volte l'anno e secondo necessità.

Naturalmente, tutti questi suggerimenti non si applicano ai cani da esposizione: spesso vengono lavati una volta alla settimana per mantenere il loro pelo nelle migliori condizioni e avere un bell'aspetto.

Gli intervalli di tempo che ho indicato si applicano ai bagni di cura, in caso di forte sporco - il bagno può essere eseguito più spesso.

Un problema a parte è il bagno dei cani di razza nuda, come cane crestato cinese nudo o troppo Cane nudo peruviano.

La loro pelle è priva della naturale barriera protettiva del pelo. Tutte le impurità che si accumulano sulla pelle possono causare:

  • irritazione,
  • intasamento dei pori,
  • formazione di punti neri.

Tali cani dovrebbero essere lavati più spesso rispetto alle razze con i capelli, e nei periodi tra i bagni, pulire il cane con un asciugamano umido o salviette speciali per rimuovere la contaminazione su base continuativa.

L'uso regolare è molto importante in queste razze cosmetici idratanti.

Quando non dovresti fare il bagno al tuo cane?

Quando non dovresti lavare il tuo cane?

I bagni sono sconsigliati se sono presenti sulla pelle del cane ferite, tagli, lesione (a meno che non si tratti di un bagno terapeutico, consigliato dal medico curante).

Inoltre, non dovresti fare il bagno al tuo cane subito dopo l'intervento chirurgico.

Dovresti prima guarire le ferite, fare il bagno al tuo animale solo dopo che è completamente guarito.

Vale la pena rimandare il bagno se il cane vive in cortile e le temperature sono sotto lo zero.

Anche i cuccioli affidati alle cure della madre non dovrebbero essere lavati: lei sa meglio come prendersi cura della loro igiene.

Fare il bagno al cane

Fare il bagno al cane

Prima di iniziare il bagno, vale la pena pettinare accuratamente tutti i capelli, preferibilmente usando alcuni pennelli - per il top coat e il sottopelo.

Rimuovere o pettinare eventuali grovigli.

Vale la pena tagliare gli artigli e pulire le ghiandole anali.

Prepara tutto il necessario per il tuo bagno in modo che l'intero processo si svolga nel modo più fluido possibile.

Vale quindi la pena munirsi di shampoo per cani, balsamo, asciugamani, asciugatrice, asciugamano da mettere nella vasca da bagno (o tappetino antiscivolo).

Se sappiamo che il nostro animale domestico potrebbe non reagire con entusiasmo a un bagno, vale la pena chiedere aiuto a un'altra persona e avere una museruola pronta.

Vale la pena abituare il cane a fare il bagno. È una buona idea informare il tuo cane del bagno, della vasca da bagno o della piscina per bambini.

Se entra lui stesso nella vasca da bagno, per favore dagli un bocconcino, lodalo o ricompensalo in qualche altro modo.

Dovresti anche abituare il tuo cane al tatto in ogni zona e con i movimenti che verranno fatti durante il bagno.

È molto utile anche fare pratica con i comandi "seduto" e "in piedi".

Il suono dell'acqua che scroscia può sembrare piacevole, ma molti animali domestici ne hanno semplicemente paura. Anche il cane deve abituarsi a questo.

Il bagno non deve avvenire in un'atmosfera di stress.

Per favore, non urlare al cane, ma parlagli con pazienza e con tono gentile. Non dovresti fare movimenti improvvisi, tirare e strattonare l'animale.

L'idea peggiore che mi sia capitata è quella di gettare il cane nella vasca piena d'acqua - l'animale può diventare molto spaventoso allora.

Shampoo per cani

Soprattutto vanno usati solo preparati dedicati ai cani.

Preparazioni dedicate alle persone:

  • avere un pH inadeguato,
  • può causare un'eccessiva secchezza della pelle,
  • può contribuire a irritazioni e danni all'epidermide.

Esistono molti preparati detergenti con diversi principi attivi. Come scegliere il migliore?

Prima di tutto, vale la pena prestare attenzione alla composizione del preparato, in particolare ai principi attivi.

Inoltre, dovresti considerare di quale shampoo ha bisogno il tuo animale domestico?

Se questo è il primo bagno del tuo animale domestico, vale la pena scegliere uno shampoo per cani ipoallergenico.

È molto delicato, non irrita la pelle e spesso ha un'aggiunta di sostanze lenitive.

Se sappiamo già che il nostro cane ha la pelle secca e soggetta a irritazioni, vale la pena scegliere uno shampoo idratante, che contenga ad esempio pantenolo, allantoina.

In caso di seborrea, capelli appiccicosi e grassi, vale la pena utilizzare un preparato che contenga perossido di benzoile e sostanze cheratolitiche.

In caso di infestazione da ectoparassiti, un normale shampoo per la cura della pelle non aiuta: dovresti ottenere una preparazione antipulci.

Se il tuo cane ha diagnosticato problemi dermatologici, micosi o un'infezione batterica generalizzata della pelle, chiedi al medico curante la migliore preparazione per la toelettatura.

Balsamo per peli di cane

I balsami per cani hanno funzioni diverse.

Facilitano la districabilità, donano lucentezza, prevengono l'elettricità statica, idratano e rinforzano i capelli.

Vale anche la pena leggere la composizione qui e considerare quale effetto ci aspettiamo.

È importante utilizzare un balsamo idratante dopo un bagno antiparassitario: shampoo di questo tipo spesso seccano la pelle e causano elettricità statica nei capelli dopo il bagno.

Come dovrebbe essere fatto il bagno del cane?

  1. Prima di tutto, è meglio condurlo dopo una passeggiata serale, in modo che il cane caldo non debba più uscire.
  2. La vasca da bagno o la doccia deve essere rivestita con un asciugamano o un tappetino antiscivolo. Con un terreno stabile sotto i piedi, il cane si sentirà più sicuro e avrà meno paura di tutte le attività.
  3. Impostare la temperatura dell'acqua in modo che non sia troppo calda - a nostro avviso, l'acqua tiepida, con una temperatura di circa 35-36 gradi Celsius, sarà la migliore.
  4. Quando si immerge per la prima volta, fare attenzione a non schizzare la testa dell'animale con acqua. Alcuni medici raccomandano di mettere tamponi di cotone idrofilo o garza nelle orecchie del cane, ma io non lo consiglio - non è comodo per il cane, potrebbe essere stressato dalla presenza di oggetti estranei nelle orecchie.
  5. Quando abbiamo impostato la giusta temperatura dell'acqua, immergiamo completamente il cane. Per evitare che l'acqua si sfaldi dal tuo cane, metti una mano sul collo del cane e premi delicatamente su di esso.
  6. Dopo essersi bagnati, applichiamo lo shampoo del cane e massaggiamo a fondo tutto il corpo, esclusa la testa, ovviamente, e sciacquiamo abbondantemente: sporco, polvere e pelle morta sono state rimosse dal corpo del nostro animale domestico.
  7. Quindi applicare nuovamente uno strato di shampoo e massaggiare accuratamente fino ad ottenere una schiuma densa. Ora i principi attivi nella preparazione hanno la possibilità di funzionare, quindi la schiuma dovrebbe essere lasciata sulla pelle dell'animale per alcuni minuti. Si ritiene che 15 minuti è il momento ottimale.
  8. Trascorso questo tempo, risciacquare tutti i capelli molto accuratamente - nessun residuo di shampoo può essere lasciato indietro.
  9. Dopo il risciacquo, utilizzare un balsamo appropriato - a seconda delle raccomandazioni del produttore, sciacquarlo con abbondante acqua o lasciarlo asciugare.
  10. Inizia ad asciugare il tuo cane strizzando accuratamente l'acqua in eccesso. Quindi usiamo gli asciugamani: non strofiniamo il cane con un panno, ma spremiamo l'umidità.
  11. Dopo l'asciugatura con gli asciugamani, vale la pena utilizzare un asciugacapelli, preferibilmente con un flusso d'aria fresca. L'aria calda dell'asciugatrice può essere molto sgradevole per il cane. Usiamo l'asciugatrice a distanza per non bruciare il tuo animale domestico.
  12. Dopo un'accurata asciugatura, il mantello deve essere nuovamente pettinato accuratamente.

Quando si tratta di pulire l'area della testa, dovrebbe essere fatto con attenzione e delicatezza.

Ha senso usare un asciugamano bagnato invece di bagnare la testa. Come con l'intero corpo di un cane, dovresti pettinare accuratamente il pelo prima di pulirlo e poi lavarlo.

Fare il bagno in giardino o in cortile è spesso l'unico metodo per accudire i cani di taglia grande.

Va effettuato sempre nelle giornate calde, preferibilmente al mattino, in modo che il cane possa asciugarsi durante le ore più calde della giornata.

Dovresti seguire tutte le regole del bagno, ovvero immergerti due volte, applicare due volte lo shampoo e usare un balsamo adatto al tuo animale domestico.

Le razze a pelo corto non possono usare l'asciugatrice, ma almeno asciugano sempre il cane con un asciugamano.

I bagni curativi sono un ottimo strumento terapeutico in caso di molte malattie della pelle.

Sono insostituibili nella lotta contro:

  • micosi della pelle,
  • condizioni batteriche forti,
  • seborrea secca o umida.

Dovrebbero essere prescritti solo da un veterinario, per favore non usarli senza una diagnosi.

Errori commessi mentre si fa il bagno a un cane

  • Fare il bagno senza che il cane si abitui prima all'acqua. Il cane poi è spesso spaventato, non sa cosa sta succedendo.
  • Un altro errore è gettare il cane nel serbatoio dell'acqua: anche il contatto improvviso con acqua precedentemente sconosciuta non è il più piacevole.
  • Non infilare nulla nelle orecchie o nel naso del cane mentre fa il bagno.
  • Fare sempre attenzione che il preparato non entri negli occhi e nella bocca del cane.
  • Un'asciugatura non molto accurata è anche molto sgradevole per l'animale e può causare il raffreddamento del corpo, specialmente nei cani di piccola taglia.
  • Se il caregiver ha fretta e non spazzola i capelli prima di fare il bagno, può causare un groviglio significativo dei capelli, aumentando la probabilità di grovigli.
  • Non utilizzare preparati che non sono raccomandati per la pelle del cane.

Riepilogo

Per riassumere, il bagno non è così spaventoso come è dipinto.

È una cura essenziale e spesso anche curativa.

È un mito che "lavaggi frequenti accorcia la vita" - in molti casi facilita il funzionamento dei nostri animali domestici.

E come reagiscono i tuoi cani a un bagno?

Quante volte fai il bagno ai tuoi amici a quattro zampe?

Hai qualche consiglio per i metodi di balneazione??

Condividili nei commenti!

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento