Principale » cane » Come allevare correttamente un cucciolo [consigli comportamentisti

Come allevare correttamente un cucciolo [consigli comportamentisti

Come allevare un cucciolo?

Come allevare un cucciolo?

Difficile immaginare una gioia più grande del giorno in cui il cucciolo si presenta a casa. È dolce, soffice, allegro e

porta molto caos in casa!

Inizia a fare pipì ovunque cada, addenta i nostri preziosi mobili e porta le nostre pantofole preferite nella tana per lanciarle con gusto. Poi ci prendiamo la testa e pensiamo a cosa abbiamo fatto di meglio.

Ma stai tranquillo! Basta prepararsi bene per una nuova avventura con un cucciolo e tutto andrà per il meglio. Iniziamo!

  • Dove prendere un cucciolo??
  • Prepara la casa per l'arrivo del cucciolo
    • Letto per cani
    • Prendersi cura di sé a casa
    • Giocattoli per cuccioli
    • Sicurezza domestica
  • Quarantena e socializzazione
  • Asilo per cani
  • La sicurezza del tuo cane
  • Un cucciolo non è un giocattolo!

Dove prendere un cucciolo??

Dove prendere un cucciolo??

Ci sono così tante possibilità in questo momento. Possiamo prendere un cucciolo da un rifugio, di solito ce ne sono molti lì, perché i rifugi stanno scoppiando. I volontari nei rifugi, dopo aver parlato con noi, ci aiuteranno anche nella scelta del cucciolo e nella scelta del cagnolino giusto per la nostra casa e il nostro stile di vita.

Ci sono anche molte fondazioni (alcune "specializzate" in cuccioli) e case temporanee che saranno felici di trovare una casa permanente per le loro cure.

Possiamo anche, se vogliamo una specifica razza di cane, decidere di allevare cani. Ma ecco, facciamo attenzione e scopriamo se il luogo da cui vogliamo portare il cane è un canile vero, rispettabile, dove i cani sono tenuti in condizioni decenti, o magari uno pseudo canile, dove i cani sono tenuti in condizioni scandalose e l'unico scopo di un posto del genere è guadagnare soldi per i cani, senza preoccuparsi del loro benessere. È importante non supportare posti del genere, perché i cani ne soffrono.

Prima di decidere su un cucciolo di una razza specifica, impariamo il più possibile su quella razza di cane! Questo è molto importante, perché molte persone scelgono la razza X perché a loro piace l'aspetto del cane, ma non sono consapevoli che i cani di questa razza richiedono un buon lavoro e soddisfano i loro bisogni naturali, altrimenti potrebbero avere problemi con loro. Leggiamo per cosa è stata creata la razza, se ha un istinto di caccia, se è una razza da lavoro, se richiede molto sforzo fisico, o è molto in muta, o se è una razza che apprezza l'indipendenza, o piuttosto la vita familiare.

Più impariamo all'inizio, meno sorprese ci aspettano nella nostra comune vita psio-umana.

Prepara la casa per l'arrivo del cucciolo

Inizia a lavorare con il tuo cucciolo

anche prima che torni a casa. Meglio ti prepari in anticipo, meno lavoro e problemi ti aspetteranno dopo ?

Letto per cani

Inizia con una cuccia. Trova un posto tranquillo dove il tuo piccolo possa riposare e rilassarsi. Se possibile, evita i posti nel corridoio e nel corridoio, è meglio che la tana sia un po' lontana dal traffico più alto della casa.

A molti cani piace anche osservare cosa succede a casa, quindi vale la pena permettere al bambino di orientarsi nella sua tana. Grazie a questo, non si stupirà quando succederà qualcosa, potrà correre da noi quando vorrà, ma anche farsi da parte quando si sentirà stanco e vorrà fare un pisolino.

Quando acquisti una tana, ricorda una cosa abbastanza ovvia che spesso evitiamo. Il tuo cane crescerà, quindi vale la pena acquistare un letto "con provviste", in modo che il cane possa allungarsi liberamente, anche quando cresce.

Se decidi di limitare lo spazio del tuo cucciolo in casa, ad esempio utilizzando un grande box di metallo pieghevole, ricorda che il cane non deve avere la sua "lettiera" vicino al luogo in cui mangia. È innaturale e scomodo per lui, quindi cerca di separare questi spazi.

Crea un angolo sicuro per lui lì, ad alcuni cani piace quando hanno una "base" dove sono tutti i loro giocattoli e che è coperta da una coperta dall'alto, rendendolo più appartato e accogliente. Prova diverse soluzioni, ogni cucciolo, proprio come un umano, è diverso e ha le sue preferenze ?

Prendersi cura di sé a casa

All'inizio, il tuo cane sarà messo in quarantena, quindi inevitabilmente si prenderà cura di sé a casa. Certo, l'addestramento alla pulizia (ad esempio, in termini di un buon formatore o comportamentista) dovrebbe essere introdotto il prima possibile, ma siamo d'accordo che è impossibile evitare incidenti.

Ci sono diverse soluzioni qui.

Uno dei più popolari è la diffusione di giornali (non lo consiglio, perché i giornali si inzuppano facilmente) e un tappetino sul pavimento per insegnare al cane a fare le cose in un posto. Gli avversari del tappeto sostengono che il cane impari a fare le cose in casa e quindi è difficile passare a prendersi cura di sé durante una passeggiata. Inoltre, potrebbe gradire le superfici morbide.

Conosco molti casi in cui le stuoie servivano bene i cani e tenevano in ordine la casa (relativa). Ciò che è importante in ogni caso è eliminare l'odore di urina dalla casa, in modo che il cane non abbia l'associazione che casa = bagno.

Non dovresti certo punire il tuo cane per essersi preso cura di sé a casa. I metodi per ficcare il naso nelle urine sono obsoleti e inefficaci. Il cane perde la sua fiducia in noi e cerca di occuparsi di noi in luoghi più appartati della casa, o in casi estremi mangia le sue feci per nascondere "prove del delitto". Con un buon addestramento alla pulizia si esaltano i comportamenti desiderati, ovvero si loda il cane per essersi preso cura di sé durante una passeggiata.

Giocattoli per cuccioli

Giocattoli per cuccioli

La maggior parte dei nuovi, eccitati "genitori di cani" impazziscono per comprare le loro dolci pile di giocattoli. Qual è la loro delusione quando si scopre che finalmente al cane piace il loro vecchio orsacchiotto spiegazzato fin dall'infanzia e non pensa di giocare con i loro giocattoli costosi, lucenti e nuovi?. Pertanto, è meglio acquistare solo pochi articoli e vedere cosa si adatta al cane.

Pensa a un piccolo giocattolo di gomma; ricorda che i giocattoli non sono troppo grandi e troppo duri - il cucciolo ha gengive morbide e delicate, denti da latte e non potrà masticare cose troppo dure.

I cani generalmente si rilassano mordendo e masticando, quindi pensa a questi giocattoli per cani. Amano anche sventrare gli animali imbalsamati, come il purosangue Jack lo Squartatore, ma qui fai attenzione se il bambino non ingoia il cotone che c'è dentro.

Ogni cane apprezzerà anche i giocattoli che comportano annusare e leccare, quindi puoi pensare a un semplice tappetino olfattivo o ai tappetini da leccare attualmente alla moda.

Inoltre, fai attenzione quando acquisti jerk, i cani adorano strapparne i fili, ma se acquisti un jerk troppo grande o troppo duro, il cane può scoraggiarsi rapidamente. Inoltre, non giocare troppo con il cucciolo, perché, come ho detto, ha le gengive molli e possiamo ferirlo accidentalmente.

Sicurezza domestica

Alcuni cuccioli sono calmi e per lo più scodinzolano o dormono, ma ci sono anche diavoli della Tasmania che possono trasformare la nostra casa in un disastro in un tempo incredibilmente breve.

Quindi se hai dei libri o dei souvenir di valore sugli scaffali inferiori all'altezza del cane, è meglio spostarli sugli scaffali più alti. Se, invece, avete le gambe in legno accanto ai mobili, possono diventare anche un ottimo oggetto di gioco e sgranocchiare da parte del cucciolo. Meglio avvolgerli con qualcosa, bloccarne l'accesso o spruzzarli con uno spray che ha un cattivo odore per il tuo cane.

Per i primi giorni, tieni d'occhio il tuo piccolo amico peloso e guarda cosa sta prendendo di mira. Forse i suoi denti mostrano un interesse eccessivo per il cuscino del divano, o le tue scarpe da festa sono diventate una preda molto ambita?

Nascondi tutto e non contare sulla pietà del cane per le tue cose in questa fase. Certo, una volta che inizi ad allenarti, le cose cambieranno, ma nelle prime fasi, la prevenzione prima di tutto!

Quarantena e socializzazione

La quarantena e la socializzazione di un cucciolo

Fino a poco tempo fa si credeva che un cane che non avesse un set completo di vaccinazioni dovesse essere tenuto in casa, senza accesso al mondo esterno, "per paura che afferri qualcosa". Ma ad un certo punto, sono venuti alla ribalta i comportamentisti che giustamente hanno notato che la fase iniziale dello sviluppo di un cane è estremamente importante e ciò che impara all'inizio del suo viaggio canino rimarrà con lui per sempre.

Il periodo di socializzazione precoce del cane passa intorno ai 3 mesi, ovvero quando di solito terminiamo le vaccinazioni.

Cosa significa?

Che ci manca un momento molto importante in cui il cane dovrebbe imparare il mondo. Pertanto, dovremmo cercare di conciliare queste due cose: quarantena e scienza del mondo.

Certo, non si tratta di esporre il cane a pericoli ed esporlo alle infezioni prima che il suo giovane corpo diventi immune, ma dopo la seconda vaccinazione, possiamo pian piano introdurlo in luoghi sicuri e "puliti" e mostrargli un po' per insegnare il mondo.

Certo, non cadiamo nella trappola di stimolare un cane, non esponiamolo a mille stimoli, non infiliamolo in una muta di cani "per fare conoscenza", né conduciamolo su prati dove ce ne sono potenzialmente tanti germi, ma teniamoci in mente che lo sviluppo comportamentale è importante in questa fase e da non perdere.

Asilo per cani

Vale la pena lavorare con i cani fin dalla tenera età. Se riusciamo a trovare un asilo per cani intimo, dove il nostro cane può imparare comandi utili e incontrare altri cani fantastici, questa è un'ottima soluzione!

Negli asili per cani, l'enfasi è solitamente sull'apprendimento dei comandi più semplici, ma molto utili (non muoverti, non morderti la mano, vieni da me, resta, vai sul posto, siediti, ecc.).), imparare a negoziare superfici diverse, abituarsi a rumori strani e socializzare con altri cuccioli.

Lavorare con un cane sviluppa la sua mente, gli permette di prendere coraggio nella vita e gli insegna contatti buoni ed equilibrati con cani e persone. Pertanto, tutto ciò che il nostro bambino impara ora ripagherà in futuro, quindi vale la pena dedicarci del tempo ora.

Un simile asilo per cani (o addestramento individuale, se il nostro cucciolo ha paura e non ama lavorare in gruppo) è un buon investimento, perché insegna non solo al cane, ma soprattutto, come comunicare con il nostro amico a quattro zampe e leggere i segnali che ci invia.

Come per ogni cosa, ovviamente dovrebbe essere presa la moderazione. Il cucciolo deve avere tempo al di fuori dello studio, per giocare, scherzi, dormire e spensierare essere un cucciolo solo.

La sicurezza del tuo cane

La sicurezza del tuo cane

Come guardiani, siamo responsabili della sicurezza del nostro cane. Cosa significa in pratica? Dal punto di vista tecnico, il nostro cane dovrebbe avere un chip e un tag per il cane.

Dal punto di vista della salute, dovrebbe essere sotto la cura di un veterinario, vaccinato e regolarmente esaminato.

È importante anche scegliere il cibo giusto per il tuo cane. Ci sono molti alimenti popolari e pubblicizzati sul mercato che dovrebbero essere buoni per il nostro cucciolo, ma non credere ai trucchi del marketing. Dovremmo sempre controllare se il cibo è sano, qual è il contenuto di carne, se ha allergeni e in quali proporzioni dovrebbe essere somministrato al cane.

Se ci alleniamo con un bimbo piccolo, occhio anche ai gusti che gli diamo. Di solito, non dovrebbero superare il 10% del fabbisogno alimentare giornaliero. E se diamo molti bocconcini al cane, riduci un po' la porzione del cibo di base in modo che non si trasformi in una palla grassa troppo rapidamente. I cuccioli sono spesso "senza fondo", quindi dobbiamo essere ancora più vigili.

Ma dovremmo anche vigilare sulla sicurezza e sul comfort del nostro cane nelle situazioni sociali. È ovvio che è difficile resistere a un cucciolo carino e divertente che vediamo in un pub o per strada.

Tutti vogliono avvicinarsi e accarezzare il nostro cucciolo, e i bambini vogliono assolutamente prenderlo in braccio e abbracciarlo.

Ma ora pensiamo. Il nostro cane vuole davvero essere costantemente toccato e accarezzato da estranei, o anche da noi??

Tutto dipende dal cane qui. Ci sono cuccioli che amano il contatto umano, sono coraggiosi, corrono da soli da tutti e vogliono salutare. Ma ci sono anche cuccioli che si ritirano, hanno problemi comportamentali e non vogliono assolutamente essere costretti al contatto. Ma loro stessi non sono ancora in grado di comunicarlo.

Pertanto, noi, come custodi responsabili, dovremmo considerare dove sono i confini del nostro cane e dovremmo rispettarli e insegnare agli altri a farlo. Grazie a questo, il cane costruirà un legame più profondo con noi e saprà di potersi fidare di noi perché facciamo ciò che è meglio per lui.

Un cucciolo non è un giocattolo!

Un cucciolo non è un giocattolo!

Fortunatamente, ne stiamo diventando sempre più consapevoli il cucciolo non è un giocattolo. Ma ci sono ancora situazioni in cui un cucciolo è un regalo di Natale o un acquisto compulsivo.

Quando iniziano i problemi e non vogliamo perdere tempo a lavorare e studiare, lo restituiamo al negozio come un giocattolo rotto. Questo è ovviamente crudele e disumano, e per un cane è un enorme trauma, quindi incoraggio vivamente tutti a rispondere ad alcune domande e a prendere una decisione responsabile prima di decidere di invitare un cucciolo a casa:

  1. Abbiamo tempo da dedicare ad allevare un cucciolo con saggezza??
  2. Riusciremo a fare passeggiate decenti con lui, se si scopre che nostro figlio, che voleva un cane, si è annoiato con lui??
  3. Siamo pronti per possibili danni in casa?
  4. Teniamo presente che questo piccolo cucciolo resterà con noi anche per diversi anni e invecchierà con noi??
  5. Saremo in grado di farcela finanziariamente se si scopre che il nostro cane è malaticcio e nella sua vecchiaia non starà bene?

Ci sono molte domande e il punto è non scoraggiare nessuno da questa decisione, ma ti incoraggio vivamente a esplorare l'argomento e ad esaminare a fondo la tua coscienza prima di prendere una decisione definitiva. Per il bene nostro e del cane, ovviamente ?

Riepilogo

Come puoi vedere, la decisione di acquistare/adottare un cucciolo richiede un momento di riflessione, ma vale la pena trovare questo tempo, per poi essere ben preparato ad accogliere un dolce bambino e lavorare con lui, perché ogni minuto che ci metti ti ripagherà via con gli interessi. I cani si divertono insieme, portano grande gioia alla famiglia e diventano nostri amici per molti anni!

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento