Principale » notizia » Perché vale la pena pettinare ogni gatto

Perché vale la pena pettinare ogni gatto

Perché vale la pena pettinare ogni gatto


La toelettatura e un rituale di autopulizia quotidiana sono una parte fondamentale della routine del tuo gatto. Si dice che un gatto sporco sia un gatto malato - e questo è vero, perché in molte malattie le condizioni del pelo del gatto saranno un segno di deterioramento della salute. Tuttavia, se non a tutti i gatti piace spazzolare, e non tutti hanno i capelli lunghi e arruffati, perché la pettinatura è importante per ogni gatto e per il suo guardiano?

Rituale regolare

La toelettatura è una grande opportunità per il conduttore di ispezionare attentamente la pelle e il pelo del suo gatto da vicino. Insegnare questa procedura di cura dal gattino è fondamentale, affinché il nostro gatto possa sopportare tutte le operazioni con gli strumenti utilizzati per pettinarlo su se stesso. Pertanto, fin dalle prime settimane, dovresti abituare il tuo gattino a spazzolarlo e a giocarci. Durante la toelettatura, i gatti raccolgono fino a un chilogrammo di peli morti all'anno con l'aiuto di un pettine. Questo pelo finisce nell'apparato digerente del gatto e deve essere escreto regolarmente. Grazie alla composizione appropriata della fibra alimentare, Purina® ONE® Coat & Hairball aiuta a svuotare lo stomaco di un gatto dai boli di pelo anche due volte più efficacemente di un alimento comparabile senza questa speciale formula.

Un guanto o un pennello?

È difficile aspettarsi che un gatto che non ha familiarità con gli accessori venga facilmente pettinato e non scappi dalla toelettatura. Se il nostro gatto non ha affatto dimestichezza con la pettinatura, iniziamo incoraggiandolo a farlo regolarmente nel seguente modo: a giorni alterni, alla stessa ora, prendiamo delicatamente il gatto in grembo e lo accarezziamo con costanza e sistematicamente, "spennellandolo" con le dita. Nella fase successiva, vale la pena provare un guanto da toelettatura. Quando il gatto si abitua, possiamo provare una spazzola speciale che ha tanti fili corti che raccolgono perfettamente i peli (la cosiddetta. scatola). Per cominciare, possiamo scegliere una spazzola con delle palline sulla punta degli aghi, anche se i parrucchieri professionisti trovano che la versione non schermata funzioni meglio. Per molti gatti sarà perfetto anche l'eliminatore di sottopelo (un tipo di rifinitore con denti), selezionato in base alla lunghezza del pelo e alla taglia del gatto. Usato regolarmente, permette di rimuovere i peli morti dai gatti a pelo corto, medio e lungo. Grazie a questo, ridurremo l'impressione che il gatto lasci peli sempre e ovunque.

Perché i grovigli sono pericolosi?

Si scopre che i grovigli non sono solo un problema estetico riguardante l'aspetto del nostro gatto. La pelle diventa vaporosa sotto il groviglio, i parassiti e l'infiammazione secondaria si sviluppano volentieri. Pertanto, nei gatti inclini al groviglio, dovremmo prestare attenzione a cure regolari. Se non siamo in grado di farlo da soli, dovresti consultare regolarmente un parrucchiere per gatti. Ci spiegherà anche come tagliare o spazzolare correttamente i grovigli se succede. Non praticare "buchi" nel manto di un gatto a pelo lungo, e con l'ausilio di appositi "rastrelli" con dentellature, tagliare il groviglio dalla pelle per il lungo, quindi pettinarlo con un pennello fitto. In casi estremi, un parrucchiere o un medico ti consiglierà di tagliare corto il gatto a pelo lungo in modo che non si stanchi e per ridurre il rischio di sviluppare malattie secondarie della pelle sotto il pelo arruffato.

Se pettinare i gatti

Calvo?

La pettinatura stimola anche la circolazione sanguigna e crea un legame con il proprietario. La madre del gatto ha leccato i gattini e il guardiano del gatto lo aiuta a ripulirsi dai peli morti o dall'epidermide. È importante che ci sediamo regolarmente con il nostro gatto, lavoriamo sul suo pelo e lo osserviamo. Molte malattie più gravi possono essere osservate dal deterioramento della qualità del pelo e delle condizioni della pelle del nostro gatto. Per i gatti calvi, di solito è sufficiente un guanto o un cubo da massaggio, oltre a prendersi cura della pelle esposta con cosmetici speciali. È assolutamente vietato l'uso di cosmetici per uso umano, anche salviettine umidificate per neonati, in quanto possono causare gravi irritazioni alla pelle del gatto perché non adeguati alle esigenze o al pH della sua pelle.

Ricordati di procurarti un set di accessori per la toelettatura del tuo gatto, in caso di dubbio rivolgiti a specialisti che si occupano quotidianamente di toelettatura e toelettatura degli animali domestici (i cosiddetti. toelettatori). L'idea è quella di rendere la spazzolatura del gatto un rituale piacevole per il tuo gatto, non una lotta contro denti, artigli e spazzole.

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento