Principale » notizia » Cosa evitare nella dieta?

Cosa evitare nella dieta?

Cosa evitare nella dieta?


I gatti sono famosi per la loro natura schizzinosa. Certamente, ogni proprietario ha notato più di una volta che il suo reparto non voleva necessariamente ciò che gli veniva offerto in quel momento. In queste circostanze è sorto un mito secondo cui i gatti sono perfettamente consapevoli di ciò che è bene per loro e di ciò che può danneggiarli, e in quest'ultimo caso, dopo aver annusato il cibo, se ne andranno senza nemmeno mangiare un boccone. Che è una falsa credenza come già detto. Ci sono prodotti alimentari che possono danneggiare il nostro animale domestico e di cui non siamo pienamente consapevoli.

La maggior parte degli amanti dei gatti è pienamente consapevole dell'importanza di un'alimentazione adeguatamente bilanciata, selezionata in base all'età, al sesso o al modo di trascorrere il tempo del gatto (Purina ONE offre una varietà di alimenti in base ai criteri indicati). Grazie ad esso, il gattino sarà in grado (insieme al suo proprietario) di godere a lungo della giovinezza dello spirito, della forma fisica o di un pelo bello e lucente. Nella misura in cui sono indicate abitudini alimentari specifiche, nella stessa misura possiamo considerare prodotti che il nostro cliente dovrebbe evitare condizionatamente.

L'elenco dei prodotti che possono danneggiare le nostre fusa non è molto lungo, ma vale la pena saperlo, perché è meglio prevenire che curare in seguito le malattie causate da una dieta scorretta. In particolare, dovrebbero essere evitati:

  • Cipolle, aglio, porri, erba cipollina (in qualsiasi forma) che possono causare anemia
  • Albumi d'uovo che possono causare perdita di capelli o problemi alla pelle
  • Pesce affumicato o pesce contenente lische; il pesce affumicato contiene sale dannoso per i gatti e le ossa rappresentano una notevole minaccia in quanto possono danneggiare le mucose
  • Carne cruda (non bollita), che può contenere batteri nocivi
  • I fegati, che sono sicuri in piccole porzioni, ma se nutriti in porzioni più grandi, possono contribuire alla malattia ossea
  • Il cioccolato che viene dosato troppo può anche causare la morte
  • Dolci che possono contribuire all'obesità del gatto, alla carie o alle malattie gengivali
  • Uvetta e uva che possono portare a insufficienza renale
  • Alimenti speziati dannosi per l'apparato digerente e i reni del tuo gatto
  • Alimenti destinati ai cani; cani e gatti hanno esigenze nutrizionali diverse (es. un gatto ha bisogno di quattro volte più proteine ​​di un cane)
  • Inoltre, evitiamo: alcol, bevande gassate, bevande zuccherate, caffè, tè, latte di mucca, pasta lievitata, ossa e (il che sembra ovvio) cibo avariato e ammuffito.

È saggio escludere subito questi prodotti dal nostro menù peloso, o limitarli radicalmente. E anche se può sembrare che il gatto non vorrà assolutamente uno di questi prodotti, ci sono situazioni in cui potrebbe inconsapevolmente o accidentalmente mangiarne uno (ad es. cipolla, che nella sua forma cruda potrebbe far svenire al massimo un gatto, quindi in una forma diversa aggiunta a carne o patate, può essere un boccone gustoso). Ricordiamo quindi che il nostro gattino è una creatura piccola e sensibile che si fida completamente di noi e quindi garantiamogli che ciò che mangia è sano e sicuro per lui.

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento