Principale » cane » Terrier Nero Russo: Carattere, Cura e Malattie del Terrier Nero

Terrier Nero Russo: Carattere, Cura e Malattie del Terrier Nero

Terrier nero russo

Russian Black Terrier - questa razza è stata creata essenzialmente in risposta alle esigenze dell'esercito russo, che cercava cani con specifici valori di utilità, come resistenza, resistenza, obbedienza e facilità di apprendimento.

Aveva a disposizione i suoi cani autoctoni, ma erano troppo aggressivi, così come i cani guida importati dall'Europa - m.in. Dobermann, pastori tedeschi, schnauzer giganti e rottweiler, che a loro volta erano considerati troppo piccoli e non adatti al clima rigido della zona.

E per combinare le caratteristiche della psiche di questi due gruppi, ottenendo un cane ideale, è stato creato l'allevamento "Czerwona Gwiazda", responsabile dell'aspetto e del carattere del Russian Black Terrier oggi.

Lo standard è stato accettato dalla FCI nel 1987, qualificando il Merlo al gruppo 2, la prima sezione - pinscher e schnauzer, e non al gruppo dei terrier, perché sicuramente non è un tipico terrier.

Oggi questi cani svolgono anche il ruolo di cani da guardia, ma principalmente in casa.

  • Personaggio Black Russian Terrier
  • Black Russian Terrier in apparenza
  • Cura e nutrizione del terrier nero russo
  • Malattia del Black Russian Terrier
    • dislocazione della lente
    • Displasia del gomito
    • Displasia dell'anca
    • Calcoli alla vescica (acido urico)
    • morbo di Addison
    • Paralisi laringea giovanile e polineuropatia
  • Per chi il Russian Black Terrier sarà il cane perfetto?

Personaggio Black Russian Terrier

Personaggio Black Russian Terrier

Poiché l'allevamento dei terrier neri russi era incentrato sulla selezione in termini di lavoro nei servizi di frontiera, guardie, polizia e, soprattutto, militari, i loro tratti caratteriali si adattano strettamente al profilo di questo tipo di cani da utilità.

Pertanto, sono intelligenti, facili da cooperare, forti, composti e, quando necessario, possono reagire rapidamente.

Questi cani sono fedeli e devoti al loro guardiano o all'intera famiglia con cui vivono, mostrando cordialità ad ogni passo.

A loro piacciono i bambini per i quali hanno livelli insondabili di pazienza e tolleranza, ma a causa delle dimensioni del cane, tali giochi dovrebbero essere supervisionati.

Vanno molto d'accordo anche con altri animali domestici appartenenti al nostro "branco", quindi possono essere facilmente tenuti in un gruppo più numeroso.

Sono sospettosi e distanti quando hanno a che fare con estranei e possono schioccare i denti a un visitatore indesiderato.

Affinché possano distinguere le situazioni che richiedono un intervento da quelle del tutto innocue, devono essere costantemente addestrati dal cucciolo.

Affinché tale addestramento abbia senso, non deve essere monotono, perché il nostro cane si annoierà rapidamente e cercherà un'attività più interessante.

Czernysze ha anche bisogno di molto esercizio: jogging, escursioni in montagna e vari tipi di sport per cani danno loro la massima gioia.

A causa delle grandi dimensioni e in modo che il nostro cane possa svolgere il ruolo di guardiano, la casa migliore per lui sarà quella con un ampio cortile recintato con una solida recinzione.

Black Russian Terrier in apparenza

Black Russian Terrier in apparenza

CTR è un cane di corporatura atletica e ossa forti, appartenente a razze giganti.

La taglia del terrier nero russo

L'altezza ideale al garrese per un cane maschio è di 72-76 cm, e per una femmina è di 68-72 cm.

Terrier nero russo Bilancia

Il peso di questi cani è compreso tra 50-60 kg per i cani e 45-50 kg per le femmine.

Descrizione della razza Russian Black Terrier

  • La testa è lunga e massiccia, proporzionata al corpo.
  • La fronte è piatta, le arcate sopracciliari e il tumore occipitale sono moderatamente sviluppati.
  • Interrompi visibile.
  • Il muso è più corto del cranio e si assottiglia verso il tartufo nero.
  • I capelli sulla testa creano sopracciglia folte pronunciate, baffi e barba, conferendogli una forma spigolosa.
  • Una serie di denti forti incastonati in un morso a forbice.
  • Occhi di forma ovale e ben distanziati.
  • Orecchie triangolari di media grandezza, attaccate alte.
  • Il collo è lungo e ben muscoloso.
  • La schiena è dritta con il garrese ben definito e ben sviluppato.
  • Il lombo è forte e largo, la groppa è leggermente inclinata.
  • Petto ampio e profondo con costole ben cerchiate.
  • La coda è spessa alla base, attaccata alta.
  • Pettorali paralleli, muscolosi, gomiti chiusi.
    Le zampe posteriori sono più larghe e i piedi sono più piccoli e più ovali di quelli anteriori.
  • Il cappotto a due strati è costituito da un rivestimento superiore duro e ondulato e un sottopelo spesso e morbido.
  • Mantello uniformemente nero con schermatura ammissibile di peli grigi, su non più di 1/3 della superficie corporea.

Cura e nutrizione del terrier nero russo

Cura e nutrizione del terrier nero russo

Il mantello bello e denso del terrier nero richiede cure sistematiche.

Il cane praticamente non fa la muta, dobbiamo rimuovere noi stessi tutti i peli morti.

È meglio farlo 1-2 volte a settimana con una spazzola di setole o una spazzola metallica, e un pettine rotante sarà utile per districare il sottopelo agglomerato.

Tagliamo i capelli in modo continuativo e a rate piuttosto che l'intera superficie del corpo in una volta.

È importante spazzolare il cane con un balsamo, mai asciugare.

Si consiglia un bagno più spesso del solito - ogni uno o due mesi.

A causa dello spessore del pelo, occorre prestare attenzione a distribuire correttamente lo shampoo per cani in modo che raggiunga la pelle e a risciacquarlo accuratamente.

Dopo il bagno, pettina i capelli e asciugali.

Fin dalla prima infanzia abituiamo il nostro cane a tutte queste attività di cura a piccoli passi.

Per quanto riguarda l'alimentazione, a questi cani è meglio somministrare cibo per cani specificamente progettato per razze grandi e giganti che contenga le corrette proporzioni di sostanze nutritive.

Puoi anche preparare tu stesso i pasti, ma ricorda di integrare la dieta con le giuste quantità di minerali e vitamine per cani, il che può essere piuttosto fastidioso.

In particolare, gli animali durante il periodo di crescita non dovrebbero essere sovralimentati per consentire lo sviluppo dell'apparato muscolo-scheletrico nel tempo.

La dose giornaliera per cani adulti va suddivisa in un minimo di due pasti per non provocare la possibilità di dilatazione gastrica e torsione.

Malattia del Black Russian Terrier

Malattia del Black Russian Terrier

dislocazione della lente

Una dislocazione del cristallino è lo spostamento del cristallino a seguito di una rottura del legamento ciliare che lo tiene in posizione.

Il cosidetto. la lussazione primaria deriva da cause ereditarie, quando i filamenti che formano il legamento ciliare sono costruiti in modo improprio a causa di una mutazione genetica.

Molto spesso è una condizione acuta e richiede una rapida consultazione presso un ufficio veterinario.

Il medico diagnostica una lussazione del cristallino dopo un esame oftalmologico.

Nell'esame diretto, la posizione errata della lente è visibile attraverso l'apertura pupillare.

Per lo più è accompagnato da edema corneale e irite.

Nel corso della malattia può svilupparsi glaucoma, può verificarsi perdita della vista, nonché la necessità di eseguire l'estrazione del bulbo oculare a causa dell'aumento dell'infiammazione.

Displasia del gomito

La displasia del gomito è una malattia ereditaria a cui sono predisposti i cani di taglia grande e gigante.

Consiste in una errata sagomatura delle superfici articolari che fanno parte di questa articolazione.

Comprende diverse sottounità:

  1. Appendice ulnare non attaccata.
  2. Frammentazione del processo coronarico mediale.
  3. Osteocondrosi del condilo mediale dell'omero.
  4. Mancata corrispondenza delle superfici articolari.

Questi cambiamenti possono verificarsi singolarmente o simultaneamente.

Questo difetto si manifesta nei cuccioli di diversi mesi con zoppie di vario grado che interessano uno o entrambi gli arti pettorali.

I gomiti possono essere gonfi e doloranti, soprattutto dopo l'esercizio, che i cani malati tendono ad evitare.

Per la diagnostica, è necessaria una radiografia per rilevare la lesione primaria e determinare la gravità delle alterazioni degenerative derivanti dalla displasia.

Il trattamento è solitamente chirurgico, possibilmente conservativo, ma quest'ultimo dà risultati piuttosto scarsi.

La procedura viene eseguita mediante artrotomia o artroscopia e, a seconda del tipo di disturbo esistente, consiste nella rimozione di una cartilagine libera o di un frammento osseo, o nel miglioramento dell'allineamento delle superfici articolari.

Displasia dell'anca

La displasia dell'anca (HD) è una condizione ereditaria e consiste nella connessione e nella formazione anormali delle strutture ossee di queste articolazioni.

Può colpire un arto così come entrambi.

Anche i fattori ambientali contribuiscono in modo significativo al suo verificarsi, principalmente:

  • alimentazione scorretta ,
  • troppo esercizio e intensità nei cani in fase di crescita.

I primi sintomi si vedono nei cani quando invecchiano 6-12 mesi, ma a volte l'allevatore può notarli in quelli più giovani - Cuccioli di 2 - 3 mesi.

Si osserva quindi quanto segue:

  • riluttanza a muoversi,
  • difficoltà ad alzarsi,
  • preferendo la posizione sdraiata,
  • il cosidetto. coniglio che salta.

Se il danno minore ripetuto alla cartilagine articolare non è troppo grave, potremmo non notare alcun sintomo di displasia per i primi anni.

Ciò è dovuto all'ispessimento della capsula articolare e alla stabilizzazione secondaria da parte della massa muscolare circostante.

In un esame clinico, la manifestazione più comune è il dolore quando si muovono gli arti nelle articolazioni dell'anca.

Per la corretta valutazione della displasia con la determinazione del suo grado, è necessario eseguire una radiografia dell'animale anestetizzato.

Nei cani giovani appartenenti a razze predisposte alla displasia, viene eseguita una radiografia profilattica per rilevarla precocemente.

Il trattamento per la MH può essere operativo o sintomatico a seconda dell'età, del peso e della gravità delle alterazioni degenerative dell'animale.

Le procedure chirurgiche più comuni sono:

  • anastomosi della sinfisi pubica,
  • tripla osteotomia pelvica,
  • resezione della testa del femore,
  • pectinectomia.

Il trattamento sintomatico con farmaci antinfiammatori e analgesici è il trattamento più comune nei cani avanzati.

La medicina veterinaria, al passo con i tempi, utilizza anche metodi innovativi tratti dalla medicina umana, come ad es. terapie con cellule staminali.

Calcoli alla vescica (acido urico)

I Black Russian Terrier, come i dalmati, sono predisposti alla formazione di calcoli di acido urico nella vescica.

La causa della loro formazione è un disturbo congenito del metabolismo delle purine, o più precisamente un difetto del sistema di trasporto dell'acido urico attraverso la membrana degli epatociti.

Al posto dell'allantoina, nelle urine si accumula una quantità eccessiva di acido urico, che precipita sotto forma di cristalli, formando successivamente calcoli, che devono essere rimossi chirurgicamente.

Somministrazione di un bloccante enzimatico sotto forma di allopurinolo blocca la formazione di acido urico.

morbo di Addison

L'insufficienza surrenalica, nota anche come morbo di Addison, è una malattia che consiste nella carenza di glucosio e mineralcorticoidi prodotti dalle ghiandole surrenali.

Può essere primario - genetico o razziale, o secondario - ad es. a seguito del trattamento della corteccia surrenale iperattiva o in presenza di tumori ipofisari.

I sintomi di questa malattia sono molto aspecifici, rendendo difficile il riconoscimento.

Negli animali malati osserviamo:

  • sintomi lievi come:
    • apatia,
    • diarrea o vomito che si verificano ripetutamente e spesso si risolvono con la fluidoterapia o il trattamento con steroidi,
  • e sintomi gravi come:
    • crollo,
    • shock.

Gli esami del sangue rivelano eosinofilia, linfocitosi, anemia, azotemia e disturbi elettrolitici, principalmente iponatriemia e iperkaliemia con rapporto sodio/potassio < 25:1.

Fondamentalmente il test di stimolazione con ACTH viene utilizzato per la diagnosi.

La malattia è incurabile.

Il trattamento viene effettuato per tutta la vita reintegrando gli ormoni secreti dalle ghiandole surrenali e limitando le complicanze.

Paralisi laringea giovanile e polineuropatia

La paralisi laringea giovanile e la polineuropatia (JLPP) sono una condizione descritta relativamente di recente che si verifica nei Russian Black Terrier.

È una malattia genetica autosomica recessiva.

I cuccioli che ne sono affetti non sopravvivono più di 6 mesi morire a causa di danni all'apparato respiratorio e muscolare.

La malattia si manifesta:

  • respirazione difficile,
  • aspirazione di cibo nelle vie respiratorie a seguito di paralisi laringea,
  • coordinazione alterata.

Poiché la condizione è ereditata in modo autosomico recessivo, gli individui che sono portatori asintomatici (semplificati - Aa) quando accoppiati produrranno una prole che avrà una probabilità del 25% di malattia sintomatica (aa), una probabilità del 50% di diventare portatrice (Aa ) e una probabilità del 25% di diventare portatore (Aa).

In allevamento, vengono quindi effettuati test genetici per identificare i portatori, che consentono il corretto accoppiamento delle coppie riproduttive.

Tuttavia, l'eliminazione completa del difetto dall'allevamento è possibile solo con la completa esclusione dei portatori, che si tradurrà in una prole sana al 100% (nessuna portatrice).

Per chi il Russian Black Terrier sarà il cane perfetto?

Per chi il Russian Black Terrier sarà il cane perfetto?

I Czernysze sono cani a cui piace il lavoro e apprezzano il movimento e l'occupazione.

Sono esigenti non solo in termini di cure e formazione, ma anche in termini di locali.

Un cane di queste dimensioni può, ovviamente, vivere ostinatamente in un piccolo appartamento, ma si sentirà molto meglio in uno spazio aperto, avendo la possibilità di correre liberamente.

I Black Russian Terrier vengono acquistati non solo per il loro aspetto attraente, ma soprattutto per le loro qualità funzionali.

Oltre a custodire la casa, saranno compagni pazienti, stabili e fedeli per tutta la famiglia.

Questi cani non sono inclini all'aggressività o al dominio, ma hanno comunque bisogno di un caregiver esperto e responsabile.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento