Principale » cane » Levriero polacco: natura, cure e le malattie più comuni

Levriero polacco: natura, cure e le malattie più comuni

Levriero polacco | foto: wikipedia

Levriero polacco è una delle cinque razze riconosciute dalla FCI di nostra "produzione" autoctona, accanto al Segugio Polacco, Pastore Polacco delle Pianure, Segugio Polacco e Pastore Tatra.

Anche lo spaniel da caccia polacco, a cui è consentito partecipare alle mostre e iscritto al Polish Kennel Club, ha le sue radici in Polonia, ma non compare nei registri delle organizzazioni internazionali.

Il levriero polacco probabilmente deriva dai levrieri asiatici ed era originariamente utilizzato per la caccia, e per possederlo era necessario avere un permesso speciale.

I principali bersagli di caccia di questi cani erano gli uccelli della famiglia delle otarde, che includono i più grandi uccelli volanti moderni: la loro lunghezza del corpo raggiunge i 102 cm, il peso di 16 kg e l'apertura alare di oltre due metri.

Inoltre, erano anche insostituibili nella caccia a volpi, cervi o lupi, e queste cacce sono state ripetutamente presentate in dipinti di pittori famosi come Juliusz Kossak o Jan Piotr Norblin.

I levrieri inseguivano la preda con ferocia e testardaggine, la uccidevano, ma non la portavano al cacciatore, che era il segno distintivo del loro lavoro.

Le origini dell'esistenza della razza risalgono al XII/XIII secolo, e la crisi che ne portò quasi all'estinzione, al periodo della seconda guerra mondiale.

Alla fine, questi levrieri sono stati salvati dagli amanti della razza, in particolare Stanisław Czerniakowski, che ha avviato il loro allevamento moderno, e i levrieri polacchi sono stati ufficialmente riconosciuti dalla FCI nel 1989.

Secondo la classificazione FCI, il Levriero Polacco appartiene al gruppo 10.

  • Personaggio levriero polacco
  • Che aspetto hanno i levrieri polacchi?
  • Cura
  • Malattia Levriero Polacco
    • Dilatazione dello stomaco con torsione
    • Cardiomiopatia dilatativa
    • Ipersensibilità agli anestetici
    • GRANDE
    • Lussazione rotulea
  • Per chi il levriero polacco sarà una razza di cane ideale??

Personaggio levriero polacco

Il levriero polacco è un cane distinto, equilibrato e sobrio.

Si affeziona al tutore, di solito una persona, ed è un po' diffidente nei confronti degli estranei.

Ha la stoffa di un buon cane da guardia e ha un forte istinto territoriale.

Come tutti i levrieri, a loro piace correre e inseguire, specialmente quelli che scappano da loro, motivo per cui questi cani sono ottimi per le gare di esche fuoristrada in questi giorni.

Sono anche felici di inseguire la loro preda all'esterno, quindi è più sicuro scatenarli in un'area recintata o in un paddock.

Non sono aggressivi o offensivi, ma se provocati possono ricambiare.

Richiedono formazione ed esperienza nel guidare dalla persona che li accompagna e, sebbene siano abili e punitivi, possono anche essere indipendenti e testardi.

Che aspetto hanno i levrieri polacchi?

La silhouette del levriero polacco è forte, muscolosa e non ha la forma elegante di altri levrieri a pelo corto.

Altezza

L'altezza al garrese di un cane maschio è di 70-80 cm, quella di una femmina è di 68-75 cm.

Libra

Il peso corporeo di un individuo adulto è di ca. 40 chilogrammi.

Descrizione della razza

  • La testa è caratteristica del gruppo: lunga e stretta. Per questi levrieri, lo standard prevede diverse proporzioni importanti di questa parte del corpo, che sono:
    • il rapporto tra la lunghezza del cranio e il muso, che è 1: 1,
    • il rapporto tra la lunghezza della testa e l'altezza al garrese, che è 36-38:100 per le femmine e 37-39:100 per i maschi,
    • il rapporto tra la larghezza della testa e la sua lunghezza, che è di ca. 38: 100,
    • il rapporto tra la circonferenza del muso (davanti alle orbite) e la lunghezza della testa, che è 80: 100.
  • Il cervello è piatto, lo stop e gli archi sopraorbitali sono poco marcati.
  • Il muso è forte, affusolato verso la punta del tartufo, ma piuttosto smussato all'estremità.
  • Tartufo naso largo e sporgente oltre le labbra, sotto la linea superiore del muso, nero o scuro.
  • Mascelle forti e labbra secche e ben aperte, possono formare una leggera piega. Morso a forbice, ma un morso a tenaglia è accettabile.
  • Occhi a mandorla, espressivi e vigili, a seconda del colore del mantello.
  • Le orecchie di medie dimensioni con una morbida pinna possono essere indossate in vari modi: piegate in avanti, indietro, aderenti, erette.
  • Il collo è lungo e muscoloso, che sale dal garrese leggermente marcato in avanti.
  • La schiena è dritta, leggermente arcuata nella regione lombare che è ampia e forte.
  • Torace profondo e moderatamente ampio, con sterno lungo e costole ben cerchiate.
  • Il ventre è retratto e la groppa è lunga, muscolosa e dolcemente inclinata.
  • La coda è attaccata bassa, portata completamente estesa a riposo, a forma di mezzaluna quando è in movimento.
  • Zampe anteriori ravvicinate, dritte, muscolose e magre. Quelle posteriori sono leggermente distanziate, parallele.
  • Piedi ben chiusi con dita ben arcuate.
  • Movimento fluido ed elastico con passi lunghi. Le zampe posteriori possono essere disposte convergenti, caratteristica caratteristica di questa razza.

Colore

Il pelo è corto ed elastico, il pelo può variare in lunghezza su diverse zone del corpo del cane - più lungo sotto la coda e dietro le cosce, più lungo al garrese, più corto ai lati e più corto sullo sterno e sugli arti .

Sono ammessi praticamente tutti i colori, ma sono preferiti individui senza tigrato.

Il bordo delle palpebre e la punta del naso dovrebbero essere scuri.

Nei cani di colore chiaro, il naso e gli occhi possono essere di colore più chiaro.

Cura

A causa del fatto che ha un pelo corto, la cura di un levriero polacco non richiede molto tempo.

Poiché i cani versano, dobbiamo comunque pettinarli, idealmente lo facciamo una volta alla settimana.

Facciamo il bagno al cane quando necessario e cerchiamo di non farlo troppo spesso. Il resto sono cure di base, ovvero l'ispezione periodica delle orecchie, degli artigli e dei denti, a cui si cerca di abituare l'animale sin dalla prima infanzia.

Malattia Levriero Polacco

I levrieri polacchi sono una razza abbastanza sana, non gravato da problemi di salute genetica, o almeno non ci sono abbastanza ricerche e statistiche che potrebbero chiaramente assegnare loro una tendenza a malattie specifiche.

Tra le malattie predisposte ci sono principalmente quelle a cui sono predisposte le razze ad esse legate, e comprendono principalmente:

Dilatazione dello stomaco con torsione

A causa del loro torace profondo, i levrieri polacchi sono predisposti alla torsione gastrica.

Questa malattia è un allargamento dello stomaco dovuto all'accumulo di grandi quantità di cibo o gas.

La dilatazione si verifica più spesso a causa di un'assunzione troppo rapida e avida di cibo "tutto in una volta", quindi il rischio che si verifichi è maggiore negli animali nutriti una volta al giorno.

Può anche essere accompagnato da un colpo di scena, che è un'emergenza.

L'allargamento si manifesta:

  • ansia,
  • ruttare,
  • sbavando,
  • allargamento del contorno dell'addome.

Quando si gira, il cane cerca di vomitare senza successo, ha una frequenza cardiaca debole, tachicardia e mucose pallide.

È necessario un aiuto immediato in caso di torsione dello stomaco, poiché il peggioramento dei disturbi circolatori e respiratori può portare allo shock e alla morte dell'animale.

Cardiomiopatia dilatativa

La cardiomiopatia dilatativa (DCM) è una malattia del muscolo cardiaco in cui osserviamo una diminuzione dello spessore delle sue pareti, che porta ad una riduzione dell'attività sistolica e diastolica del cuore.

La conseguenza è un'insufficienza circolatoria generale.

La DCM può essere asintomatica anche per diversi anni, perché il meccanismo compensatorio dell'organismo è elevato e consente il mantenimento delle normali funzioni circolatorie per un tempo relativamente lungo.

Nelle fasi avanzate, appare:

  • tosse,
  • intolleranza all'esercizio,
  • svenimento,
  • edema polmonare e/o ascite.

La diagnosi di cardiopatia dilatativa è possibile grazie all'eco del cuore, che permette di misurare lo spessore delle pareti e del setto interventricolare del muscolo cardiaco.

Solo trattamento farmacologico - diuretici, vasodilatatori o antiaritmici selezionati in base allo stadio della malattia.

Nei levrieri possiamo affrontare anche soffi cardiaci fisiologici, che non sono un segno di malattia, ma piuttosto una caratteristica individuale.

Ipersensibilità agli anestetici

Tra i farmaci destinati all'anestesia dei cani, il più comune tra i levrieri è l'ipersensibilità al tiopentale, a causa della bassa attività del citocromo P-450, responsabile del metabolismo di molte sostanze medicinali, tra cui i barbiturici.

La sua lenta azione prolunga la permanenza del tiopentale nell'organismo e, somministrato in dose standard, può provocare reazioni sotto forma di depressione cardiopolmonare, ipotermia e persino la morte.

Nella pratica veterinaria, quindi, i farmaci di questo gruppo, in quanto ad alto rischio, non vengono utilizzati di routine nell'anestesia dei levrieri.

GRANDE

Atrofia retinica progressiva (PRA) è il termine usato per descrivere un intero gruppo di malattie ereditarie dell'occhio che comportano la degenerazione progressiva della retina nella parte centrale (CPRA) o su tutta la superficie (GPRA).

La degenerazione delle supposte e degli stami porta prima a una visione alterata al buio e poi durante il giorno.

Nel corso della malattia si verificano dilatazione della pupilla, atrofia dei vasi retinici e assottigliamento della retina.

La diagnosi della malattia si basa su un esame eseguito con l'uso di un elettroretinografo.

Consente la valutazione delle reazioni dei recettori che si manifestano in risposta alla stimolazione con stimoli luminosi.

Poiché è una malattia incurabile, i cani malati e i portatori dovrebbero esserci escluso dall'allevamento.

Lussazione rotulea

La lussazione rotulea è la lussazione della rotula sul lato laterale o mediale del blocco femorale e può verificarsi solo in uno o entrambi gli arti alla volta.

L'essenza della predisposizione al prolasso della rotula è la deformazione anatomica, che consiste nel non allineare l'asse del quadricipite e dei muscoli della rotula in una linea e l'asse del blocco femorale, come nel caso di un ginocchio normale.

Quando il muscolo quadricipite è teso, il sistema costituito dal muscolo, dalla rotula e dal legamento rotuleo viene raddrizzato e la rotula viene quindi spostata oltre il blocco.

Il sintomo più comune riportato è un'improvvisa zoppia "temporanea" che scompare quando la rotula "scatta" in posizione.

Nell'esame clinico, la rotula è evidente durante la flessione passiva e l'estensione dell'arto.

Esistono quattro gradi di gravità dei cambiamenti:

  1. Zoppia rara e lussazione della rotula sotto pressione.
  2. Zoppia temporanea.
  3. Zoppia permanente - la rotula può essere regolata manualmente, ma cade spontaneamente.
  4. Zoppia permanente - la rotula è costantemente fuori dalla puleggia e non può essere regolata.

I casi lievi possono essere trattati con procedure fisioterapiche e le condizioni avanzate richiedono un intervento chirurgico.

Poiché il levriero polacco è come se non fosse un levriero, possiamo aspettarci parametri morfologici o biochimica del sangue leggermente diversi, come.:

  • MCV maggiore,
  • maggiore ematocrito e concentrazione di creatinina,
  • conta piastrinica inferiore,
  • bassi livelli di ormoni tiroidei.

Per chi il levriero polacco sarà una razza di cane ideale??

I levrieri polacchi non sono molto diffusi, nemmeno nella nostra patria, e al momento nel registro del Polish Kennel Club c'è un solo allevamento che offre cuccioli di questa razza, quindi ottenere un cane con un pedigree potrebbe non essere così facile.

Quando pensi ai Greyhound, tieni presente lo scopo principale di questi cani e i tratti caratteriali specifici che li rendono non una razza per tutti.

I levrieri polacchi sono invece sconsigliati ai principianti, ma a persone esperte che sapranno mettere insieme quest'uomo testardo con pazienza e costanza.

Anche se sono cani intelligenti e intelligenti, il loro istinto e le loro azioni indipendenti a volte vincono, quindi possono essere implacabili e feroci nelle loro azioni.

Erano determinati e persistenti nelle loro cacce, quindi questo è anche ciò che possiamo aspettarci da loro quando inseguono qualcosa che li interesserà.

Non ci sono grosse controindicazioni per tenerli in appartamento, garantendo la giusta quantità di traffico.

Quando si decide un levriero, vale la pena sfruttare il suo potenziale agonistico e prepararlo per le competizioni che stanno diventando sempre più popolari in Polonia, o fare sport da soli, godendo della compagnia di un compagno energico.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento