Principale » cane » Bulldog inglese: carattere, cura e predisposizione alle malattie

Bulldog inglese: carattere, cura e predisposizione alle malattie

bulldog inglese

La maggior parte di noi associa il bulldog inglese a un grasso pigro, sdraiato sul divano tutto il giorno e di notte, inoltre, un forte russatore.

Il ruolo di Max nella popolare serie "Cop and the procuratore ", in cui questo cane tozzo accompagna il tozzo procuratore, ha portato fama e pubblicità a questa razza.

L'albero genealogico del Bulldog inglese è molto esteso e risale a molto tempo fa.

Insieme al bulldog francese, discende dall'antico bulldog inglese, che a sua volta discende dall'antenato di tutte le razze da combattimento - l'antico cane babilonese.

Nei tempi antichi, era usato per la corrida nell'arena, la caccia alla grossa selvaggina e la guardia degli schiavi.

Dopo essere stati portati in Gran Bretagna, la loro carriera si concentrò principalmente sulle suddette corride, che erano allora una forma di intrattenimento piuttosto popolare in Inghilterra.

Quando questi combattimenti furono banditi, la razza iniziò ad essere allevata per selezionare individui con un temperamento mite.

Ecco come sono nati i bulldog un po' flemmatici di oggi.

Secondo la classificazione FCI, il Bulldog inglese appartiene al gruppo 2.

  • Personaggio bulldog inglese
  • Descrizione della razza Bulldog inglese
  • Toelettatura bulldog inglese
  • Nutrire il bulldog
  • Malattia del bulldog inglese
    • Prolasso della ghiandola della terza palpebra (occhio di ciliegia)
    • Displasia del follicolo pilifero
    • Acne
    • Spina bifida (spina bifida)
    • Sindrome respiratoria dei cani a cranio corto
    • Anastomosi congenita del lobo portale
    • palatoschisi
    • Sordità congenita
    • Idrocefalo congenito
    • Ristagno linfatico
    • Ipersensibilità all'acepromazina
  • Vale la pena scegliere un bulldog?

Personaggio bulldog inglese

Personaggio bulldog inglese

Questi cani sono caratterizzati da una grande pazienza e da un istinto "materno" molto sviluppato, che ha fatto nascere l'opinione comune che siano delle tate ideali e saranno felici di accudire i nostri bambini.

Calma e flemmatismo sono i loro tratti distintivi, ma possono anche essere da soli e comportarsi in modo aggressivo in caso di emergenza.

Paradossalmente, amano il movimento, ma non professionalmente.

Sono simpatici, leali e amichevoli.

Descrizione della razza Bulldog inglese

Descrizione della razza Bulldog inglese

I bulldog hanno una fisionomia piuttosto particolare.

Una testa grande rispetto al corpo, un muso ampio e appiattito, nonché una silhouette tozza e forte sono le sue caratteristiche distintive.

  • L'altezza al garrese di un esemplare adulto è di 30 - 40 cm, con un peso di 23 - 25 kg.
  • Vista di fronte, la testa è larga e quadrata, e la sua circonferenza corrisponde all'altezza al garrese. Il solco della fronte è profondo, il muso è largo e corto, con pieghe distinte.
  • Le mascelle sono larghe, ricoperte da labbra spesse, con una dentatura inserita in un primo morso.
  • Gli occhi sono scuri, rotondi e leggermente sporgenti, inseriti lontano dal naso.
  • Orecchie attaccate alte, piccole e sottili con una pinna che si inclina in avanti.
  • Un collo corto con pieghe pronunciate che formano una giogaia diventa un torso muscoloso con un petto a botte.
  • Una caratteristica della razza è il cosiddetto. scarafaggio - dorso, cioè uno schema specifico della linea dorsale, che si abbassa leggermente dietro le scapole, poi sale ai lombi, e poi scende verso la coda.
  • La coda non è troppo lunga, attaccata bassa, portata sotto la linea dorsale.
  • Zampe anteriori spesse e massicce, più corte delle zampe posteriori. Come risultato di questa sproporzione, l'andatura del cane è lenta e gli arti posteriori sembrano trascinarsi in movimento.

Bulldog inglese

Pelo corto a tinta unita o con maschera nera, tigrato, rosso, bianco e variegato.

Puoi vedere come appare un cucciolo di Bulldog inglese nel video qui sotto

Maddison - La nostra femmina di razza pura AKC Bulldog inglese!!
Guarda questo video su YouTube

Toelettatura bulldog inglese

La massima attenzione va prestata alle pieghe paranasali e alle pieghe dorsali della pelle, perché in questi luoghi possono essere presenti irritazioni e infezioni secondarie fungine o batteriche, il cui trattamento è spesso gravoso e di lunga durata.

È importante mantenere asciutta la pelle di queste aree e prendersene cura localmente con preparati, ad esempio sotto forma di salviettine umidificate clorexidina Se fitosfingosina.

Spazzoliamo il pelo con il pelo almeno una volta alla settimana e facciamo il bagno con lo shampoo del cane secondo necessità.

Nutrire il bulldog

Alimentazione del Bulldog inglese

È improbabile che questi cani siano dei mangiatori esigenti e quindi hanno la tendenza ad aumentare di peso, quindi evita di dargli bocconcini e cibo 'dal tavolo '.

La soluzione più conveniente è somministrare alimenti pronti e bilanciati per cani di taglia media.

La dieta può essere arricchita con prodotti a base di carne, preferibilmente dopo trattamento termico.

Malattia del bulldog inglese

Malattia del bulldog inglese

Prolasso della ghiandola della terza palpebra (occhio di ciliegia)

È la condizione più comune che colpisce la terza palpebra.

Si verifica più spesso nei cani giovani fino a 2 anni di età e può interessare uno o entrambi gli occhi contemporaneamente.

Clinicamente si osserva un tessuto sferico lucido che sporge da sotto la terza palpebra.

Il trattamento di scelta è un intervento chirurgico di sutura della ghiandola, o se cade comunque, può essere rimossa, ma molto probabilmente sarà associata alla sindrome dell'occhio secco in futuro.

Displasia del follicolo pilifero

Distinguiamo qui 2 gruppi di disturbi: displasia non correlata a disturbi del pigmento e calvizie stagionale dei lati.

La displasia del follicolo pilifero non correlata ai disturbi della pigmentazione comprende l'alopecia progressiva dei lati e della parte posteriore dei bulldog inglesi, osservata più spesso a 2-4 anni di età.

In alcuni cani il pelo cresce ciclicamente, mentre in altri la caduta del pelo è permanente.

La calvizie stagionale dei lati è spesso caratterizzata da alopecia simmetrica dei lati del corpo, la cui disposizione ricorda una mappa dei continenti.

La pelle senza peli diventa iperpigmentata - diventa scura. Nella maggior parte dei cani, i peli cadono in autunno e ricrescono in primavera.

Non esiste un trattamento specifico per entrambi i tipi di displasia.

Acne

L'acne è una malattia cronica che coinvolge l'infiammazione dei follicoli piliferi, principalmente intorno al mento, e colpisce più spesso i cani giovani.

Inizialmente, compaiono perdita di capelli e pustole, che nel tempo possono diventare suscettibili alle infezioni batteriche.

Il trattamento delle fasi iniziali consiste nell'utilizzo di liquidi disinfettanti e nel mantenere l'area pulita e asciutta.

Nelle fasi complicate, viene utilizzato quello generale terapia antibiotica e unguenti da glucocorticosteroidi dopo aver migliorato.

Spina bifida (spina bifida)

È un disturbo dello sviluppo che consiste nella non chiusura dell'arco spinale della colonna vertebrale, il più delle volte nella sezione lombosacrale.

La condizione può essere accompagnata da sintomi neurologici e la prognosi è attenta.

Sindrome respiratoria dei cani a cranio corto

La sindrome respiratoria dei cani a cranio corto comprende difetti anatomici come:

  • narici socchiuse,
  • palato molle troppo lungo,
  • eversione delle tasche laringee,
  • sottosviluppo della trachea.

A causa del flusso d'aria ostruito attraverso le vie aeree ristrette, c'è una saturazione di ossigeno insufficiente e infezioni secondarie e danni alle vie respiratorie.

I sintomi si verificano più spesso dopo l'esercizio e sono favoriti dall'elevata temperatura ambiente e dall'eccitazione.

Questi cani hanno infezioni ricorrenti del tratto respiratorio e sintomi digestivi (vomito, disturbi della deglutizione) e spesso russano - puoi vedere come appare un bulldog russante nel video qui sotto:

Bulldog inglese russare sulle labbra
Guarda questo video su YouTube

Il trattamento consiste nel combattere le infezioni complicate e se le narici e il palato sono anormali è necessario un intervento chirurgico.

I cani obesi devono essere dimagriti.

Anastomosi congenita del lobo portale

È una malattia congenita che coinvolge il flusso sanguigno disturbato attraverso il fegato, dove il sangue dalla vena porta, invece che nei vasi epatici, va direttamente al digiuno, bypassando la circolazione epatica.

Questo è guidato da, tra gli altri.in. ai disturbi della conversione dell'ammoniaca in urea e, di conseguenza, ad un aumento della quantità del primo composto nel sangue, e quindi ai sintomi dell'encefalopatia.

Gli animali colpiti sono più piccoli e crescono più lentamente degli altri cuccioli della cucciolata.

Ci possono essere anche:

  • vomito,
  • diarrea,
  • mancanza di appetito,
  • sete eccessiva,
  • aumento della produzione di urina.

Nel sedimento urinario possono comparire cristalli di urato di ammonio.

Nelle fasi più avanzate, osserviamo i sintomi nervosi:

  • convulsioni,
  • cecità,
  • aggressione.

Per la diagnosi, dovrebbe essere eseguito un esame del sangue, in cui gli enzimi epatici sono più spesso elevati, e test degli acidi biliari e dell'ammoniaca.

Per determinare il tipo di anastomosi, è necessario un esame Ecografia Doppler o angiografia.

Il trattamento conservativo è dieta ipoproteica e usa lattulosio.

Nei casi idonei alla chirurgia, è il trattamento di scelta, ma viene eseguito in centri specializzati.

palatoschisi

È un difetto congenito, geneticamente determinato.

Si manifesta in presenza di una fessura nel palato, che consente la comunicazione tra le cavità nasali e orali, ed è evidente nei cuccioli appena nati.

Questi cuccioli hanno problemi con l'alimentazione, spesso soffocano con il latte, che può fuoriuscire dal naso.

Nei casi meno gravi, è possibile chiudere chirurgicamente la fessura di circa. 7-8 settimane di età, ma sfortunatamente questi cuccioli vengono spesso soppressi.

Sordità congenita

È una malattia geneticamente determinata.

Nasce a seguito della degenerazione dell'VIII nervo.

I cuccioli affetti non rispondono agli stimoli uditivi.

Per confermare la sordità, vengono effettuati test dell'udito utilizzando il metodo BAER, che consiste nel determinare i potenziali evocati nel tronco cerebrale in risposta a stimoli acustici.

Tale esame viene eseguito in sedazione e consente di determinare oggettivamente la sordità, nonché di determinare il grado di danno all'udito e di quale orecchio si tratta.

Non esiste alcun trattamento e tali animali possono funzionare quasi normalmente nell'ambiente.

Idrocefalo congenito

L'idrocefalo è l'allargamento dei ventricoli del cervello, principalmente a causa di disturbi nella produzione o nel deflusso del liquido cerebrospinale.

I segni clinici osservati nei cani affetti sono il risultato di questo fluido che preme contro il tessuto nervoso.

Molto spesso li osserviamo nei cuccioli fino a 6 mesi di età, e sono:

  • disturbo della crescita,
  • cranio sproporzionatamente grande rispetto al resto del corpo,
  • fontanella non cresciuta,
  • strabismo addominale - laterale.

L'immagine a raggi X mostra l'assottigliamento delle ossa del cranio e un esame ecografico attraverso la fontanella può confermare l'allargamento dei ventricoli del cervello.

Anche una TAC è utile.

Il trattamento si basa sulla riduzione della produzione di liquido cerebrospinale e con una buona risposta al trattamento e sintomi lievi, la prognosi è buona.

Nelle fasi avanzate, la prognosi è purtroppo sfavorevole.

Ristagno linfatico

La stasi linfatica primaria è una malattia ereditaria ereditaria.

Come risultato dei disturbi del drenaggio linfatico, si formano gonfiori pastosi e non infiammatori, il più delle volte sotto la pelle degli arti pelvici.

Questi cambiamenti compaiono nei primi mesi di vita.

Non ci sono sintomi generali.

Non esiste un trattamento efficace e si può ottenere qualche miglioramento con il massaggio centripeto degli arti.

Ipersensibilità all'acepromazina

La causa di questa ipersensibilità è sconosciuta.

A bulldog inglesi reazione eccessiva ai farmaci contenenti acepromazina come un effetto sedativo e induttore del sonno prolungato e più forte rispetto ad altre razze.

In caso di ipersensibilità, vengono utilizzati trattamenti di supporto sotto forma di fluidi e ossigenoterapia, diuretici e farmaci per l'aumento della pressione, nonché il riscaldamento del cane.

Vale la pena scegliere un bulldog?

Vale la pena scegliere un bulldog?

I Bulldog inglesi di oggi hanno completamente perso le caratteristiche della loro precedente utilità e sono diventati tipici cani da compagnia.

Sono amichevoli, devoti, non richiedono molto esercizio (anche se amano le passeggiate) e sono perfetti per le case con bambini.

Sono sensibili alle alte temperature, quindi in estate dovresti assicurarti che abbiano un asilo dove troveranno riparo dal sole cocente e dal caldo.

A causa della struttura anatomica del muso, delle narici e del tratto respiratorio superiore, devi tenere conto che di notte russano rumorosamente e spesso durante il giorno segneranno la loro presenza con un respiro rauco.

Allevare un bulldog inglese è difficile a causa dei frequenti problemi riproduttivi (cuccioli grandi, spesso monogravidanza e necessità di taglio cesareo), non ci sono molti individui di questa razza, e quindi il prezzo di un cucciolo può essere alto.

Quando acquisti un piccolo bulldog, dovresti scegliere un allevamento comprovato e prima di acquistarlo, controllalo per difetti visibili, come ad es. narici significativamente ristrette o una fontanella non cresciuta.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento