Principale » gatto » Aggressività in un gatto: da dove viene e come calmare un gatto aggressivo?

Aggressività in un gatto: da dove viene e come calmare un gatto aggressivo?

Aggressività in un gatto

Da dove proviene aggressività in un gatto?

Uno dei problemi comportamentali più comuni che i proprietari di gatti devono affrontare è l'aggressività.

Il comportamento aggressivo può applicarsi sia ad altri animali - membri della "mandria domestica", sia agli umani.

Quindi è un disturbo comportamentale che può essere molto pericoloso e doloroso per i proprietari.

Quali sono i tipi di aggressione? Come combattere l'aggressività nei gatti? Esistono farmaci per gatti aggressivi??

Rispondo a queste domande nell'articolo qui sotto, ti incoraggio a leggere l'intero articolo.

  • Cos'è l'aggressività in un gatto??
  • Come riconoscere se hai a che fare con l'aggressività?
    • Aggressione territoriale
    • Aggressività maschile
    • Aggressività difensiva
    • Aggressività spostata
    • Aggressività in gioco
  • Quali fattori contribuiscono all'emergere dell'aggressività?
    • L'educazione e il periodo della socializzazione
    • Fattori genetici
    • Fattori individuali
    • sesso
    • Età
  • Come calmare un gatto aggressivo?
    • Aggressione territoriale
    • Aggressività per paura
    • Aggressione da dolore, malattia
    • Aggressione dopo la visita dal veterinario
    • Aggressione verso il bambino
  • Farmaci e preparati per gatti aggressivi
  • Consigli sull'aggressività del gatto

Cos'è l'aggressività in un gatto??

Aggressione in un gatto - tipi

L'aggressività è generalmente il comportamento negativo di un essere vivente nei confronti di un altro, non necessariamente cercando di nuocere.

Possiamo dividere le aggressioni in aggressività attiva e aggressività passiva.

Aggressività attiva - attivo è un attacco diretto.

Questo tipo di aggressione può essere caratterizzato da comportamenti quali:

  • alzando la schiena - atteggiamento minaccioso,
  • sibilo,
  • ringhio,
  • le zampe attaccano con artigli estesi,
  • mordere.
Devi sapere che i gatti, in quanto creature molto intelligenti, spesso pianificano il loro attacco.

Osservano il piano del giorno della loro vittima, quindi aspettano pazientemente la loro vittima quando la vittima non si aspetta nemmeno un attacco.

Gli attacchi possono essere sistematici e portare l'altro gatto a uno stato in cui vive sotto stress costante, e adotta un atteggiamento di completo ritiro dalla vita quotidiana, che può comportare molte complicazioni.

Aggressività passiva è uno in cui il gatto non attacca direttamente la sua vittima.

Se volessimo trasferire questo concetto al linguaggio umano, allora l'aggressività passiva, passiva potrebbe essere paragonata all'abuso psicologico.

Il gatto aggressore fissa solo la sua vittima, impedendole, ad esempio, di. avvicinarsi alla ciotola con il cibo, con il proprio corpo, ostacolare l'accesso a luoghi o oggetti importanti per la propria vittima.

Perché i detentori di gatti di solito non notano i comportamenti che descrivo, questo tipo di aggressione è molto spesso trascurato.

Questo è molto svantaggioso, specialmente quando si tratta della psiche della vittima. Se l'aggressione è rivolta a un altro animale, può avere effetti a lungo termine.

È stato notato che tali animali soffrono in modo simile alle persone perseguitate: scappano, si nascondono, si innervosiscono, cercano di essere invisibili.

Come proprietario di un animale vittima di bullismo, devi anche essere consapevole che i problemi emotivi possono essere collegati a problemi di salute reali.

Trattenere l'urina troppo a lungo o non permettere all'acqua di bere troppo a lungo può anche portare allo sviluppo di numerose malattie.

I gatti stressati hanno spesso problemi con:

  • cistite,
  • la deposizione di calcoli alla vescica,
  • calcoli renali.

Gli animali nevralizzati spesso si leccano i capelli, portando alla formazione di ferite aperte dopo qualche tempo.

Questa attività può diventare un'abitudine ed è molto difficile liberarsene.

Come puoi vedere, l'aggressività non è una cosa banale da ignorare

Imparerai come riconoscerlo più avanti in questo articolo.

Come riconoscere se hai a che fare con l'aggressività?

Quali sono i sintomi dell'aggressività in un gatto?

Prima di tutto, devi sapere che alcuni dei comportamenti aggressivi non sono interamente dettati dalle cattive intenzioni del tuo gattino, ma dai suoi istinti innati.

È molto difficile liberarsi di un simile comportamento.

A causa della causa dell'aggressività nei gatti, possiamo distinguere:

  • aggressione territoriale causata dalla presenza di un altro animale, un essere umano
  • aggressione maschile,
  • aggressività difensiva - per dolore o paura,
  • aggressione sfollata,
  • aggressività in gioco.

Aggressione territoriale

I gatti difendono il loro territorio

Come allevatore di gatti, devi essere consapevole che sebbene sia il tuo animale domestico più dolce, è ancora un cacciatore selvaggio nel cuore.

È questo istinto primordiale che dice ai tuoi gattini di difendere il loro territorio.

E cosa possiamo intendere con il termine territorio del gatto?

I gatti considerano "la loro zona" non solo la stanza in cui vivono, ma anche l'intera casa e il giardino.

Per il gatto questa è una terra che appartiene solo a lui, e ogni estraneo è trattato come un intruso che vuole distruggere la proprietà privata.

Sono i gatti che decidono chi può entrare nella loro area.

Pertanto, non sorprenderti se le tue fusa reagiscono in modo aggressivo alla tua zia preferita che ti visita una volta ogni 2 settimane.

Se sei il felice proprietario di più gatti, possono creare zone private nella tua casa.

Per uno il regno è la cucina, per l'altro la camera da letto e il terzo è per il bagno.

Vale la pena ricordarlo quando si posizionano lettiere e ciotole con cibo e acqua in diversi punti della casa. Il problema sorge quando un gatto viola la privacy di un altro.

Vale anche la pena prestare attenzione a questo problema nell'allevamento.

È spesso dipendente dal ciclo estrale femminile.

Durante il periodo di preriscaldamento, i gatti cercano con insistenza di scacciare i loro rivali.

In alcuni casi, il cosiddetto. sincronizzazione dell'estro - poi vivono insieme questi giorni difficili.

Gatti che mostrano aggressione territoriale all'inizio minacciano il loro avversario con sibili, tendendosi e gonfiandosi. Poi cacciano via l'intruso.

L'aggressione territoriale può essere diretta verso altri animali. Può anche verificarsi come aggressività in un gatto verso l'uomo.

Nei personaggi leggeri, l'inseguimento cessa quando l'altro gatto lascia l'area che considera sua: il suo scaffale preferito, la sua tana, il suo posto sul tiragraffi.

In questi casi, è relativamente facile aiutare i gatti.

La prognosi peggiora quando arriva il gatto attacchi di aggressione territoriale considera tutto come proprietà e non tollera affatto la presenza di un altro animale o umano.

Questi sono casi relativamente rari, ma accadono.

Con questi gatti, l'attacco continua non appena l'intruso viene rimosso, ma continua.

L'animale attaccato viene inseguito fino a quando non viene catturato e gli viene insegnata una lezione: attaccare con denti e artigli.

Tale comportamento non dovrebbe essere lasciato insensibile, in quanto potrebbe causare lesioni gravi.

Aggressività maschile

Questo tipo di aggressione è caratterizzato principalmente da maschi non castrati.

Il loro istinto territoriale è molto marcato.

Anche i gatti maschi si difendono femminecibo.

Mentre nel caso di altri tipi di aggressione, il trattamento è difficile e richiede molta pazienza, questo tipo di aggressione è molto facile da rimuovere.

Tutto quello che devi fare è la castrazione per impedire agli ormoni del gattino di provocare comportamenti aggressivi.

Aggressività difensiva

I gatti che sentono dolore possono essere più aggressivi

Questo tipo di aggressività caratterizza i gattini che cadono boa essere anche tu sentono dolore.

Il tipo di comportamento che esibisce un gatto appoggiato al muro quando non vede più la possibilità di scappare e, a suo avviso, sta lottando per la propria vita.

È una risposta come "tutto o niente".

Ciò significa che aggressione secondo il gatto è l'ultima risorsa.

Quindi questa non è la prima risposta: all'inizio il gatto scappa, poi se vede che non c'è via d'uscita, sibila e spaventa l'avversario, e se non funziona, inizia a combattere con tutte le sue forze e mette assolutamente tutta l'energia in esso.

In questa fase, il gatto non è più in grado di controllare consapevolmente la situazione o giudicare quanto del suo coinvolgimento è necessario per scongiurare il pericolo.

Il gatto non può nemmeno accorgersi che il pericolo è passato.

Il gatto in questa fase è molto pericoloso e non importa se la voce rassicurante del caregiver è nelle vicinanze.

Non dovresti calmarlo, perché la sua paura spesso si intensifica: è meglio lasciarlo in pace in modo che ritorni all'equilibrio e alla valutazione reale della minaccia.

I gatti spesso prendono di mira questo tipo di aggressione ai bambini.

Un piccolo abitante della casa appena arrivato agisce prima sull'istinto territoriale: prende lo spazio del gatto, poi fa rumore e quando cresce un po' urla, tira e fa male.

Pertanto, se decidi di avere un gatto vicino ai bambini piccoli, tieni sempre d'occhio la folla. Osserva il comportamento del bambino, suo e del gatto in modo da poter intervenire al momento giusto.

Aggressività difensiva molto spesso si applica anche gatti malati, o visitando uno studio veterinario.

So per esperienza che il giusto approccio è molto importante in questi casi. Pertanto, se sei con il tuo gatto dal veterinario, segui attentamente le sue istruzioni.

In situazioni difficili, quando è necessario immobilizzare l'animale, il medico può decidere di anestetizzare farmacologicamente il gatto.

In fase di attacco, può ferire se stesso, il proprietario o il medico.

Altre ragioni per indurre un comportamento aggressivo nei gatti sono:

  • Suoni forti e sconosciuti, ad es.:
    • asciugacapelli,
    • aspirapolvere,
  • estranei a casa,
  • anche semplici trattamenti di cura che richiedono, ad esempio, l'immobilizzazione (es. dare una compressa, pulire le orecchie o tagliare le unghie).

Quindi impariamo a conoscere il carattere del tuo gatto e i fattori di paura.

Conoscere i "punti di forza e di debolezza" del tuo animale domestico è la chiave per determinare cosa fare per escludere, o almeno ridurre seriamente, le situazioni che causano paura.

Come ho detto, i gatti malato, o quelli che provano un forte dolore anche può essere aggressivo.

Non ti lasciano toccare il posto che fa male - ad es. una zampa in cui si è conficcata una punta, il che rende molto difficili i test diagnostici.

Spesso il problema dell'aggressività difensiva riguarda i gatti incidenti.

Pertanto, se hai trovato un gatto dopo una collisione con un'auto, coprilo con cura con una coperta e portalo da un veterinario.

Non cercare di calmarlo a tutti i costi, potresti finire per morderlo.

Un tipo speciale di aggressione per paura è l'aggressività verso il non riconosciuto.

È un insieme di comportamenti aggressivi nei confronti di un membro di un noto, e talvolta anche piaciuto, ma per qualche motivo irriconoscibile.

La osservo spesso al ritorno dal veterinario, ad esempio dopo la castrazione, al ritorno da uno spettacolo, o da un allevamento straniero dopo l'accoppiamento.

Questo non è un tipo serio di aggressione nei gatti: generalmente finisce con sibili, disorientamento generale e antipatia, ma molto spesso non ci sono attacchi attivi e lo stato dura diversi giorni.

Aggressività spostata

Se sei un guardiano di gatti, probabilmente avrai notato più di una volta che un gatto che litiga con il suo amico più grande attacca uno più giovane.

Ecco cos'è l'aggressività sfollata.

L'aggressività mista può applicarsi anche alle persone o ad altre creature a quattro zampe.

Un gatto arrabbiato con te può attaccare tuo figlio o il tuo cane.

È importante sottolineare che in questo caso il gatto spesso non mostra di essere arrabbiato: attacca immediatamente, senza la fase iniziale, ovvero la fase minacciosa.

Questo tipo di aggressione è molto difficile da trattare.

Per rimuoverlo, il problema originale deve essere rimosso e questo richiede un'attenta osservazione del tuo amico che fa le fusa.

Aggressività in gioco

Perché il gatto è aggressivo quando gioca?? L'aggressività del gioco colpisce principalmente i gatti svezzato troppo presto.

Non hanno insegnato cosa è divertente e cosa non lo è più, non sanno cosa sia la cautela.

Pertanto, durante il gioco, possono mordere o graffiare abbastanza gravemente.

Il gattino non lo fa per rabbia - semplicemente non sa che non è un comportamento del tutto accettabile. In questo caso, una formazione adeguata dovrebbe eliminare il problema.

Lo stesso vale per i gatti annoiati. Con un comportamento aggressivo, il gatto cerca di attirare la tua attenzione.

Ecco perché è così importante ogni giorno, per non dire altro mezz'ora di divertimento con il nostro animale domestico.

Quali fattori contribuiscono all'emergere dell'aggressività?

Quali sono i gatti più aggressivi?

Attualmente si crede che gatti di razza cioè. Britannico Se persiani sono più aggressivi dei loro parenti europei.

Non sono completamente d'accordo con questa affermazione.

Secondo me non è la razza che influenza il comportamento del gattino, ma:

  • formazione scolastica,
  • periodo di socializzazione,
  • fattori genetici,
  • fattori individuali,
  • sesso,
  • età.

L'educazione e il periodo della socializzazione

Se il tuo gattino è rimasto abbandonato da sua madre, non ha avuto a che fare con altri gatti, potrebbe diffidare del suo nuovo amico.

Pertanto, se sogni più gatti in casa, è meglio abituare il tuo gattino alla presenza di un altro gatto fin dall'inizio della sua permanenza in casa.

Devi sapere che la maggior parte del sistema nervoso di un gattino si sviluppa nelle prime settimane di vita, quindi il tempismo è cruciale 7-9 settimane. vita.

È importante quindi fornire al gatto un gran numero di stimoli diversi.

I gatti in gabbia che non hanno contatto con l'uomo hanno una maggiore predisposizione ad essere aggressori.

Anche i gatti formano un "parere" su vari stimoli durante questo periodo. Quindi associamo eventi spiacevoli come una visita dal veterinario a stimoli piacevoli - divertimento, delicatezza.

Quindi la prossima visita non sarà così terribile per il gattino.

Non dovresti inoltre dimenticare di abituare il tuo gattino ad accarezzarlo, coccolarlo o tenerlo in grembo.

I gattini a cui non è stato insegnato ad essere vicini agli umani nella loro giovinezza avranno problemi a stabilire un legame profondo con loro.

Fattori genetici

L'aggressività, come altri tratti caratteriali degli animali domestici, può essere ereditaria.

Gli scienziati hanno scoperto che se una madre di gattini è aggressiva, i suoi figli hanno una maggiore predisposizione a mostrare aggressività.

In primo luogo, dipende dai geni e, in secondo luogo, dalla generazione di sentimenti negativi nella psiche del gattino:

quando le persone si avvicinano a mia madre, lei è molto spaventata, significa che dovrei aver paura anch'io.

tale comportamento è molto difficile liberarsene.

Le gatte aggressive dovrebbero essere eliminate dall'allevamento.

Fattori individuali

Capita spesso che non sappiamo perché i gatti sono aggressivi.

Succede che i gatti di una cucciolata, allevati dalle stesse persone, abbiano caratteri completamente diversi.

Questo può essere influenzato dalle esperienze personali del gatto, ma secondo me le ragioni di alcuni comportamenti aggressivi semplicemente non possono essere spiegate.

sesso

Come ho detto prima, l'aggressività è più comune in:

  • maschi non castrati,
  • gattino in calore,
  • gattina che ha appena partorito dei gattini.

Per prevenire questo tipo di comportamento negativo, consiglio di sterilizzare o sterilizzare i gatti.

Età

L'aggressività è per lo più preoccupata gatti anziani.

Questo ha diversi aspetti.

In primo luogo, di solito sono malati (aggressione difensiva).

In secondo luogo, hanno problemi nell'osservare l'ambiente circostante a causa del senso della vista o dell'udito alterati.

Oltre a tutto questo, ci sono cambiamenti nervosi - paragonabili alla demenza senile umana.

Il gatto più anziano attacca il messaggio "lasciamolo stare tutti".

Per aiutare un gatto del genere, è necessario diagnosticare eventuali malattie che hanno colpito le tue fusa e iniziare il loro trattamento.

Vale anche la pena supportarlo con cibo o integratori per animali domestici più anziani o con agenti che supportano l'afflusso di sangue al cervello e agli organi.

Come calmare un gatto aggressivo?

Come calmare un gatto aggressivo?

Per reagire in modo appropriato, devi prima riconoscere il tipo di aggressione.

Aggressione territoriale

Immagina di portare un nuovo animale nella tua casa: un gatto, un cane o un nuovo abitante appare nel tuo appartamento.

Il tuo vecchio fusa inizia a comportarsi come se fosse infestato dai poteri dell'inferno: sibila, arrossisce, si sforza, infine attacca, usando gli artigli e i denti.

In tal caso, puoi presumere di avere a che fare con aggressione territoriale.

Nel momento in cui hai intenzione di adottare un nuovo gattino, abitua lentamente il tuo fedele gattino alla nuova situazione.

Come farlo?

Innanzitutto, tieni i gatti in stanze separate, quindi puoi sostituire le coperte su cui dormono, in modo che conoscano i loro odori.

Il prossimo passo è far abituare il vecchio residente al suo nuovo amico.

Aggressione territoriale: come affrontarla?

Per fare ciò, chiudi il nuovo gattino nel trasportino e porta il tuo vecchio gatto nella stanza.

Inizia questa acclimatazione a un'ora o poche ore al giorno.

Guarda come si comportano i gatti.

Solo quando sei sicuro che l'animale sia al sicuro, lascialo andare, ma tieni sotto controllo nuovi amici in modo da poter reagire in qualsiasi momento.

Lo stesso vale per l'introduzione di un nuovo cane o umano nell'ambiente del gatto.

Per corrompere un po' le fusa, puoi associare la presenza di un intruso a uno stimolo positivo: mangiare o divertirsi.

Aggressività per paura

In questo caso, prevenire l'aggressività è collegato al superamento della paura da parte del gatto e, come so per esperienza personale, non è così facile.

Discuterò qui 2 situazioni:

  1. Paura dei rumori forti.
  2. Paura di andare dal veterinario.

Aggressività per paura di rumori forti

Per superare la paura del gatto dei rumori forti, ad es. un aspirapolvere o un rasoio (soprattutto per gatti a pelo lungo), dovresti abituare gradualmente il tuo gatto a questi terribili stimoli.

Per questo, come nell'addomesticare i cani con i suoni dei fuochi d'artificio, puoi registrare un suono che fa paura a un gatto.

La colonna sonora registrata, riproducila ogni giorno, prima piano, poi sempre più forte.

Puoi combinarlo con una sensazione piacevole, ad es. giocare con il gatto al momento della registrazione o dargli un bocconcino.

Aggressività per paura di andare dal veterinario

Per quanto riguarda la visita dal veterinario, abituarsi a loro vale la pena iniziare in tenera età dell'animale.

Vale la pena iniziare con le visite introduttive durante le quali il gatto verrà abbracciato e accarezzato dal dottore 8 settimane la vita, ovvero il momento in cui un giovane gattino va in una nuova casa.

Vale anche la pena distrarre il gatto dopo ogni visita spiacevole con un bocconcino o un giocattolo - ancora servito in ufficio.

Questo è molto importante, perché quando gli dai il bocconcino al ritorno dalla visita, il gatto assocerà sensazioni piacevoli alla casa e non al veterinario.

Nella mia pratica con gattini e gatti adulti, uso il principio della ricompensa - dopo ogni visita, il gatto o il cane riceve una sorpresa nel mio ufficio.

Spesso prendo anche i piccoli tra le mani, tocco le loro zampe e la pancia in modo che sappiano in futuro che non accadrà nulla di terribile quando gli taglio le unghie o quando lo esamino prima della vaccinazione.

Tuttavia, devi essere consapevole che in alcuni casi sarà necessario immobilizzare un gatto aggressivo.

Questo può essere fatto con coperte, asciugamani in cui avvolgiamo i gatti, o semplicemente copriamo loro la testa, o sacchetti per iniezione.

In alcuni casi, diventa necessaria un'applicazione un sedativo.

Aggressione da dolore, malattia

Il modo più semplice per ridurre questo tipo di aggressione rimuovere la sua causa.

Quindi, se il tuo gatto è chiaramente incapace di toccarsi la zampa, la pancia, l'orecchio o qualsiasi altra parte del corpo, portalo dal veterinario.

Devi anche sapere che alcune malattie possono essere aggressive. Appartengono a loro:

  • diabete,
  • tiroide iperattiva,
  • malattia febbrile,
  • malattie neurologiche,
  • tumori,
  • epilessia,
  • rabbia,

Quindi, se il tuo gattino - in precedenza un dolce pantofolaio, è diventato un dominante aggressivo, dovresti anche vedere un medico con lui - potrebbe essere un sintomo di una malattia.

Aggressione dopo la visita dal veterinario

Se, dopo aver visitato il veterinario, i gatti reagiscono in modo aggressivo a un gattino appena tornato dal medico, non cercare di costringerlo nel gruppo.

Lascia che lui e i suoi amici si abituino a odori nuovi e strani.

Dopo un po' scompariranno dal pelo del gatto e saranno riconosciuti di nuovo come suoi.

Lo stesso vale quando il tuo gatto non può essere toccato, morso o graffiato dopo aver visitato il veterinario.

Non cercare di abbracciarlo con la forza, calmalo, dagli un momento per calmarsi.

Chiudi la stanza in cui alloggia: i luoghi silenziosi e bui calmano i nervi a pezzi dei gatti.

Aggressione verso il bambino

Se un bambino arriva a casa tua in un prossimo futuro, prepara il tuo gatto per allora.

Non organizzare una stanza per bambini nella stanza in cui il tuo gatto ha soggiornato finora.

Nella casa, separa un luogo in cui il bambino non avrà accesso, in modo che il gattino possa nascondersi.

Alcune settimane prima della causa pianificata, potresti iniziare a dare al tuo gatto pillole sedative come Aiuto calmo Se Zylkene.

Vale anche la pena usare i gatti feromoni sotto forma di inserti di contatto.

Vale anche la pena abituare il tuo gatto all'odore di un nuovo ospite - fornendo al gatto una coperta su cui dormiva il bambino, il suo calzino, guanti o altri vestiti.

Dandogli il profumo di un bambino, vale anche la pena premiare il gattino, ad es. una delizia.

Farmaci e preparati per gatti aggressivi

Se hai rimosso lo stimolo che ha causato l'aggressività del tuo gatto dall'ambiente, o hai cercato di abituarti, ma non ha funzionato, potresti prendere in considerazione di somministrare al tuo gatto blandi sedativi, usando erbe e altri ingredienti naturali, come:

  • Zylkene,
  • Aiuto calmo,
  • Per Kalm,
  • Kalm Vet.

Anche i feromoni per gatti sotto forma di collari, diffusori o inserti di contatto sono una buona idea.

In situazioni molto difficili, i medici a volte prescrivono sedativi più forti o farmaci psicotropi, ad es. fluoxetina.

Non è un uso a lungo termine, solo un aiutante, durante l'identificazione del problema e l'ulteriore terapia comportamentale.

Consigli sull'aggressività del gatto

  • Identificare il problema - osservare le situazioni in cui il gatto è aggressivo.
  • Contatta un comportamentista o un veterinario: ti aiuterà a escludere possibili malattie.
  • Non punire mai il tuo gatto per un comportamento aggressivo - ricorda: la violenza genera violenza, ancora di più con i gatti.
  • Non cambiare bruscamente l'ambiente del tuo gatto.
  • In alternativa, dagli feromoni per gatti o blandi sedativi.
  • Non perdere la pazienza: ci vuole tempo per insegnare al tuo gatto ad essere aggressivo.

Hai un gatto aggressivo e non sai come domarlo? O forse vuoi saperne di più sulla terapia comportamentale?

Pubblica un commento sotto l'articolo - risponderò a tutte le domande il prima possibile.

Fonti utilizzate >>

Raccomandato
Lascia Il Tuo Commento